Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#2491)
novellino novellino Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 4,438
Data registrazione: Oct 2009
Predefinito 23-02-2015, 12:18 PM


Spesso la fascia del cardiofrequinzemetro che usavo ( a infrarossi con pila cr2032) , "sballava" , nel senso che mi dava valori di 180 e 200 , anche se appena indossata ; in qual caso bastavano due "bottarelle" alla sede della pila e tornava a posto , in qualche caso era necessario smontare la pila e rimontarla.
Prima di buttare e cambiare fare le prove del caso


Rispondi Citando
Vecchio
  (#2492)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 23-02-2015, 11:47 PM


Quote:
Originariamente inviato da iKant Visualizza Messaggio
(...) A 212 proprio non ci arrivi
Sì, c'è qualcosa che non va.

Eh, infatti mi pareva strano...

Per verificare i battiti puoi anche semplicemente posizionare un dito sul collo (di lato)... Ce lo tieni 20 secondi. Conti i battiti... Moltiplichi per 3 ed ecco che hai una stima abbastanza precisa dei BPM.

Oggi ci ho provato, ma mi sa che mi sono agitata tra il dover guardare il cronometro e contare i battiti, 2 conteggi insieme non riesco a farli con agio , mi devo allenare.
Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Non sei certamente l'unica (...)

Il tuo discorso, Pri, è più che corretto, ma credo che lucidare i glutei altrui sia ben altra cosa. Io mi sono resa conto di aver permesso spesso alle persone di farmi del male per la paura che avevo di stare senza di loro, e con tutto il lavoro che ho fatto, sono ferma nella mia nuova prospettiva e quindi dico "meglio sola". Che poi posso anche avere rapporti civili con la persona X che ha avuto un comportamento sbagliato con me, ma dentro di me la considerazione che ho di X è molto bassa.

C'è da dire che "prima" io pensavo di non poterci stare proprio da sola. Se invece penso alle mie settimane, vedo veramente poche persone, intendo dire volontariamente; se si escludono i colleghi, le persone della palestra, i cassieri dei supermercati e le persone che incontro per caso, nonché i miei genitori quando li vado a trovare - e mio babbo cui spesso dico solo ciao quando viene all'orto perché se io sono orsa lui è peggio di me , ci basta un ciao -
, io passo il mio tempo da sola. Poi sto con Lorenzo il fine settimana, ma mi accorgo di non cercare mai le persone, o meglio quasi mai. Ok, c'entrano tutti i miei incasinamenti urinatori e intestinali, ma oggi vivaddio l'idea di passarmi i sabati sera da sola anche a scrivere su 'sto diario non mi fa paura.

Prima sì. Prima io avevo il terrore di non avere nessuno. Oggi no.

Stamani è venuta la mia amica parrucchiera alle 11.00, è rimasta fino alle 16.00 e siamo state benissimo, però non sono il tipo che, se non ha qualcuno a pranzo o non sente gente al telefono o non si vede con le amiche a prendere il caffè, muore. Io sto bene sola, se poi mi accorgo di avere rami secchi intorno, tanto meglio, li butto idealmente nel camino.

"Se facciamo così rimaniamo soli."
"Siamo soli. Siamo tutti soli."


(...) Cioe', sei specialissima, (...)

Va beh, ora si esagera dai...
Quote:
Originariamente inviato da novellino Visualizza Messaggio
(...)due "bottarelle" alla sede della pila e tornava a posto , in qualche caso era necessario smontare la pila e rimontarla.

Ciao Carme'!!!
Mi dai una info interessante. Sinceramente non saprei nemmeno come smontare il cardio del mio Suunto, potrebbe anche essere una roba del genere in effetti.


Prima di buttare e cambiare fare le prove del caso

No, no, macché buttare.

Il masticatesticoli* si è già attivato scaricando le registrazioni delle mia 2 corse in salita in cui non coincidono nemmeno i dislivelli - stessa salita eh - e in cui c'è quel picco di 212 in piano, vuole scrivere alla Suunto e chiedere se può mandare il cardio o il cardio+orologio in assistenza. Olé!!!

* Registered Trademark by Acid Angel


Veniamo a oggi:

Stamani ho provato a correre, ma avevo un bel mal di pancia sodo, quindi 5 km sono stati sufficienti. Doccia poi arrivo amica parrucchiera, rinnovo look, pranzo, chiacchierata. Niente cinema, mia mamma si è beccata l'ifluenza, allora sono andata a trovarla. Già che ero fuori sono andata a pump, non ho fatto granché perché una bella colichetta - dopo una tregua dopo la sostina al bagno del pomeriggio - mi ha sorpreso, dandomi dolore da crampo a sinistra fino a dietro la schiena.

Domani vedrò cosa fare e se fare qualcosa.

Buonanotte
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2493)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,156
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 24-02-2015, 12:04 AM


La fascia del mio (Polar) ha la piastra posteriore facilmente svitabile (dando per scontato che uno abbia i cacciaviti, cosa non scontata visto che sono mini viti)
Dentro c'è una pila a bottone CR2025, non comune come le CR2032 (che vendono ovunque) ma nel supermercato dove vado vendono anche quella.

Con questo cosa voglio dire.... Ascolta Novellino e fai prima una prova batteria, anche se l'assistenza fosse gratuita è più la scocciatura che il guadagno. Anzi, il guadagno non lo vedo, magari ti tengono tutto per un mese e poi ti cambiano solo la pila.

Invece tra le altre cause di rilevazioni errate ci sono la fascia asciutta (bisognerebbe bagnare la pelle nella zona dove poggia il sensore, anche se varrebbe solo per i primi Km, poi uno suda e la situazione diventa ottimale da sola) Anche se propenderei più per una difficoltà a rilevare il battito più che un dato enorme a caso.
Oppure a me capitava la domenica quando era pieno di runner e ogni tanto avevo interferenze con le fasce "compatibili"

Poi tra il fastidio e l'essere bradicardico ho riposto con cura la fascia nella scatola, e li giace.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2494)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 24-02-2015, 12:33 AM


Infatti Ory credo che, prima di sguinzagliare il masticatesticoli che non vorrebbe far altro che mobilitare i servizi di assistenza , credo che farò delle prove.

Ho appena riprovato a contare, ho messo il countdown così dovevo fare un conteggio solo , mi da' 63/64 battiti a riposo. La fascia me ne darebbe 90...

Ah, la fascia la inumidisco sempre prima di indossarla, è la prima cosa che ho imparato.
Boh, vedremo...

Ultima Modifica di Acid Angel : 24-02-2015 12:54 AM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2495)
Lorenzo Lorenzo Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 3,101
Data registrazione: Apr 2005
Località: vicino al mare
Età: 47
Predefinito 24-02-2015, 02:16 AM


Dove sono le faccine "disperate" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2496)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 24-02-2015, 09:43 AM


Quote:
Originariamente inviato da Lorenzo Visualizza Messaggio
Dove sono le faccine "disperate" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Sonaseg@ io... sei tu nello Staff di questo forum, mica io. Hai tu accesso ai piani alti, e pensa fico, puoi fare tante scale così simuli un bel trail-ino in salita, gradino dopo gradino, hop! Hop! Hop!



Buongiorno FU_Friends.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2497)
iKant iKant Non in Linea
UncensoredMember
 
Messaggi: 199
Data registrazione: Jul 2013
Predefinito 24-02-2015, 03:09 PM


Buongiorno
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2498)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 24-02-2015, 10:01 PM


Quote:
Originariamente inviato da iKant Visualizza Messaggio
Buongiorno
... invece buongiorno 'naség@!!!
Va beh...

Prima parte della mattinata passata al bagno senza de facto stare bene, anzi, la cosa mi ha lasciato con un discreto dolore. Poi sono uscita e tornata per pranzo, speravo di poter correre, ma si è scatenata una mezza tempesta.
Dopo pranzo ho avuto uno spiraglio di lieve benessere, allora mi sono detta che non potevo sprecare la giornata e sono andata in palestra. In verità proprio bene non stavo, e l'allenamento è venuto fuori una hahata, tanto pe' rimane' in tema.

Avevo le gambe "doloranti", parlo della parte davanti, il tendine che mi da' sempre fastidio insieme allo psoas. Non vorrei che fossero gli stivali che sto usando, ma scalza non riesco, però noto che se ci cammino mi danno pure fastidio al ginocchio. E poi il tacco forse è un po' troppo (6 cm, misurato oggi).
Va beh, ecco cosa ho malamente messo insieme oggi:

- Riscaldamento 12 minuti tappeto corsa blanda dagli 8 ai 10 km/h

- Iperestensioni 2*20@5kg

- OHS 3*3@11kg

- STACCO
2*6@35kg
3*4@40kg
4*3@45kg
1@50kg
3*2@50kg
1@50kg

Nella mia idea malsana di parallelismi matematici volevo che serie*ripetizioni oggi risultasse sempre 12. Avrei voluto fare 6 doppie con 50 kg, ma la prima è diventata una singola. Poi di doppie ne ho fatte 3, e poi una singola. Poi mi sono girati i cojones e ho fatto stretching e sono andata via.
Le ginocchia mi cedono ancora troppo a 50 kg, non va bene per nulla.

Ho riprovato a fare il face to wall squat e mi sono resa conto di quanto abbia perso mobilità, la cosa mi ha intristito molto. Infatti non mi riesce più.

Buonanotte, tra poco io vado perché domattina ho la sveglia alle 5.40.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2499)
milo milo Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,423
Data registrazione: Feb 2006
Età: 54
Predefinito 24-02-2015, 11:15 PM


Ciao,

Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
STACCO
con 50 kg... di doppie ne ho fatte 3..
Non male, complimenti.

Le ginocchia mi cedono ancora troppo a 50 kg, non va bene per nulla.
Intendi che si chiudono all'interno? Hai provato a spingere con i piedi più vicini?

Buonanotte.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2500)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,825
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 25-02-2015, 10:52 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Le ginocchia mi cedono ancora troppo a 50 kg, non va bene per nulla.
Forse vedo le cose nel modo sbagliato, ma constato che:
- un paio di mesi fa riuscivi sbattendoti ad alzare 50Kg una volta.
- adesso, li alzi otto volte.

Secondo me, e' ora di provare i 55Kg.

La perfezione stilistica e la capacita' di lavoro non vanno sempre di pari passo. A volte la seconda avanza piu' veloce della prima. Tu arrivi a 50Kg, e le ginocchia cedono un pochino. Se aspetti che vadano a posto, rischi di rimanere inchiodata a 50Kg per mesi.
Meglio andare avanti un pochino; una volta che hai sviluppato la capacita' di lavorare con 55Kg, e' probabile che le tue ginocchia riusciranno a lavorare meglio con 50Kg.

Insomma, stai facendo progressi che sono tangibili, datti una pacca sulla spalla (piano, e dopo un buon riscaldamento) e vai avanti.

Buona giornata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2501)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 26-02-2015, 04:45 PM


Se c'è una cosa che mi fa incazzare delle persone è la negazione.
Ho sempre pensato di non nascondermi (per lo meno non più, da quando mi sono fatta aprire la testa da una psicologa per 3 anni e ho eviscerato gran parte dei miei problemi, pur se non tutti) dietro a un dito, di mostrare sempre le vere motivazioni dietro alle mie azioni anche disfunzionali.

Oggi mi è stato detto, e non dal primo che capita, che un po' nego anche io.

Allora mi sto interrogando per davvero sulle reali motivazioni che stanno dietro a quello che faccio in campo alimentazione/fitness/sport.

Fosse stato per me avrei continuato a fare pump, mangiare 3 kg di verdura al giorno e sarei rimasta con la mia magrezza e le mie vene che mi piacevano tanto.

Ma l'intestino ha fatto crack, la schiena pure, pump alle 20.15 adesso mi pesa spesso, non riesco del resto a farlo più bene, in sala pesi idem non è che riesca a fare poi tanto, Lorenzo ha per 4 anni spinto un po' per farmi provare la corsa, che fa bruciare tante kcal (innegabile), da' un metabolismo migliore, allena il cuore (motivazione NON primaria, ok, ma esistente) ed è la cosa che posso fare appena sto un po' meglio. Esco e corro (corricchio, perchè c'è chi non manca mai di dirmi "smetti di correre che non sei portata ahahah" per poi dire "ah ma scherzavo" ma gli scherzi pesano come macigni se detti da chi è atleta).

Corro e nella mia testa mi posso permettere di non affamarmi, di mangiare almeno 1500 kcal (non chiedetemi perché questo limite, io lo so ma chi avrebbe voglia di sentire la spiegazione?), meglio se un po' meno, altrimenti meglio se mangio meno, se mi alleno meno sento di voler mangiare meno ma nella mia testa c'è il conflitto tra il MangiaMenoCheIngrassi e il MangiaComunqueNormalmenteCheIlMetabolismoSiRallent a e allora sono tirata da mille elastici.

Faccio attività fisica perché fa parte della mia vita, perché se non ne faccio mi sento male, nel senso che sento di non aver fatto qualcosa di importante, non sopporto di essere sedentaria, vedo i miei che "fine" stanno facendo, anzi mia madre, mio padre sta meglio, è più attivo, non riesco a sopportare l'idea di diventare così.
Allora mi barcameno tra palestra e corsette e dentro di me, sì, CERTO, vorrei avere un altro aspetto, ma...

so che l'aspetto del 2011, quando avevo il ciclo regolare e anche le mie belle vene, non lo potrò più avere, perché quell'equilibrio si è rotto, quindi ok, accetto di non avere più quel tipo di aspetto, ma non posso non voler migliorare, non posso non voler perdere qualche kg, ne hanno diritto TUTTE le donne, vorrei averne anche io. Anche io pure se ho sofferto di anoressia, anche io ho il diritto di voler dimagrire. La mia idea di forma fisica è distorta? Boh, non lo so nemmeno io, ormai è talmente prioritario lo star meglio fisicamente che l'apparire fisicamente sta passando in secondo piano. Però ogni volta che mi siedo al tavolino è una lotta. Non lo è stato per un periodo, dopo il Giappone, andavo a correre, mangiavo di più , stavo benino, mi sentivo benino e magicamente non mi spaventavano le uscite fuori e le cose da mangiare non programmate. Forse era grazie alla corsa. E allora mi sono aggrappata all'idea che la corsa potesse darmi tranquillità.

In realtà poi cerco sempre di limare, sempre, sempre, sempre cerco di mangiare un po' meno e poi accumulo fame e poi mangio di nuovo normale e cado in loop.

Quindi... in fondo a questo delirio, prima di andare (per la 4 volta oggi, tra stamani e post pranzo) al bagno, riassumo la situazione:

- Vorrei fare qualcosa di strutturato in palestra, una cosa che già ad aprile 2014, post contrattura alla schiena, volevo fare ma poi non ho fatto: un allenamento in 2 sedute settimanali, AB, per mettermi in testa di SEGUIRE uno schema, perché sono troppo dipendente dal "chissà se domani riuscirò". Però questo dipende davvero da come sto, quindi posso solo dire di poterci provare.
- Vorrei continuare a correre, ma, come sto facendo ultimissimamente, senza il cappio al collo mentale del TOT di km settimanali, perché quello che mi stava liberando in realtà aveva iniziato a incatenarmi di nuovo. Qui invece il ruolo preponderante ce l'ha la mia volontà: non farmi incatenare E SOPRATTUTTO non confrontarmi con Lorenzo che si fa 20 km a botta. Però è dura. Soprattutto perché è sempre più magro e asciutto.

Last but not least.

Forse è il caso di trovare un medico che non mi dica che quello che ho è solo una questione di testa, perché allora che mi diano qualcosa per la testa, se ho la diarrea ogni santo giorno dal 2008. Dall'inizio del 2008, quindi siamo a 7 anni compiuti di diarrea cronica. Diarrea cronica e, negli ultimi 4 anni, fatica a svuotarmi completamente, con conseguenti dolori per via delle feci rimaste "inside", e spesso lunghe sedute al bagno per aspettare che le masse scendano. Brutale, ma è così. Se dovessi descrivere una mia giornata completa nel dettaglio (non il dettaglio delle evacuazioni, ma il tempo che vi devo dedicare e come scandiscano la giornata e quanto invadano le mie attività) credo che chiunque si chiederebbe "Ma come fai???".

Ci si adatta a tutto, e io forse mi sto un po' rassegnando. Ogni tanto arriva una scossa umana, però. Lorenzo ci prova a scuotermi, eh, ci prova eccome. Quotidianamente, direi. Ma una scossa esterna a volte coadiuva molto la scossa quotidiana.

Altro vorrei... difficilissimo. Concentrarmi appunto sulla mia salute senza fasciarmi la testa con le paure e con la grande paura venuta fuori ultimamente, quella che mi ha angosciato da quando sono piccola, e che ho sempre visto come una spada di Damocle sulla mia testa, solo perché sono donna.
Difficilissimo perché ormai, come contare le kcal, ce l'ho dentro come respirare.
Concentrarmi su di me senza remore. Non ci sono abituata, come se... come se, nonostante non manchino le persone che mi apprezzano, mi stimano e mi vogliono bene*, IO non pensassi di aver sufficiente, boh, valore (?) da poter pensare a ME.

Quindi, cosa fare? Provare con l'ennesimo gastroenterologo?
Provare con un "intestinologo"? Proctologo potrebbe aiutarmi? Sto dicendo coseAcaso?

Ho dato un'occhiata qui
Quanto costa l'esame?

per l'esame con la pillcam (che dovrebbe fare gastroscopia e "intestino"scopia completa insieme senza procedure invasive)

e ho visto che a Palermo, se passato dal SSN, l'esame è gratuito, altrimenti sono € 1200,00. Devo informarmi e chiedere quali siano gli estremi per un'esenzione.
Penso che dovrei passare dal mio dottore, del quale ho poca stima e questo mi ha sempre rallentato nell'occuparmi della mia salute. Colpa mia cmq, perché sono indolente.

Vediamo... intanto se qualcuno ha qualche idea e qualche - ologo come tipologia di medico da propormi, me lo può scrivere.




* Non gli amici segosi eh...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2502)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,156
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 26-02-2015, 04:58 PM


Tu hai bisogno di un sacco da sfondare a suon di pugni, testate e calci volanti.

Per l'-ologo invece non so quali altre figure professionali esistano oltre quelle da te citate, a meno che il venditore di sacchi non si chiami venditologo, saccologo o chissà cos'altrologo.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2503)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,814
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 26-02-2015, 09:34 PM


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio
Tu hai bisogno di un sacco da sfondare a suon di pugni, testate e calci volanti.
Dici?
Non sento rabbia.
Non ho la minima voglia di sfondare alcunché, né di tirare calci o pugni. Semmai spesso schiaffeggerei me stessa!
Comunque davvero, non credo di aver bisogno di uno sfogo del genere. Come mai ti è venuta in mente una roba così?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2504)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,825
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 26-02-2015, 10:31 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Dici? Non sento rabbia.
Poi ti sorprendi quando ti dicono che un po' neghi anche tu.

:-)
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2505)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,156
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 26-02-2015, 10:39 PM


Mica ti ho detto ti prendere a calci il primo che passa, è un modo come un altro per scaricare la negatività.
Può essere rabbia, delusione, noia e mille altri motivi, e puoi farlo correndo come un dannato, sollevando pesi, intagliando il legno, vangando la terra o malmenando sacchi e quarti di bue.
Tra l'altro è anche un'attività divertente, non serve avere la "vena chiusa" per prendere a calci e pungi qualcosa.
Puoi vederlo come un punto di vista maschile, come se solo noi ci divertissimo in modo simile, ma ho qualche amica che in palestra ha fatto dei corsi di kickboxing e simili (niente combattimenti, solo attività tecnica e "ludica") e mi dicevano che si divertivano, si sentivano bene e come aggiunta a dei normali wo fitness non era niente male.

Poi era una proposta, non era certo la soluzione a tutti i mali; Anche perchè se non sai fare i calci rotanti volanti non ha lo stesso effetto.
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0