Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#3181)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 13-03-2017, 09:22 PM


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio

Comunque da qualche mese ho scoperto una radice


EMeLoDiciSoltantoOraaaa!!

Grazieee!!!
Sono le radici di soncino, ho fatto un search, e sembrano essere famose per il loro potere di far uscire i gas. Mi metterò alla ricerca, non le ho mai assaggiate né tantomeno ne conoscevo l'esistenza.
GRAZIE! GRAZIE!


Rispondi Citando
Vecchio
  (#3182)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 13-03-2017, 09:49 PM


Attenzione: Post lunghetto, astenersi frettolosi


Per questo aggiornamento del diario posso fare come un po' di tempo fa, quando usavo il codice dei colori, oppure mettere il mini riassunto come quando leggeva Janlupo (che, tanto per ricordarlo, è il fondatore del Genova Powerlifting, avvicinatosi e appassionatosi al PL grazie nientecaccadimenoché* grazie a MioMarito!), che non riusciva a star dietro ai miei papiri.

*mi piaceva l'idea di sostituire "popo" con "cacca", perdonatemi

Un passo indietro: giovedì scorso, 9 marzo 2017: la donna incinta al 7imo mese che becca più di una fighetta.

Come avevo scritto, giovedì scorso sono stata piuttosto male, ciononostante al mattino mi è stato possibile camminare un po', circa 8km. Ho parcheggiato a un centro commerciale, lì ho fatto la pipì 3 volte in 15 minuti, poi mi sono avviata a piedi verso il mercato, in pieno centro, e finalmente sono riuscita ad andarci dopo circa 3 mesi. Ho preso un decaffeinato al bar, altra pipì e sono tornata indietro.
Nel tragitto di andata, mentre attraversavo la strada, ho sentito una macchina fermarsi accanto a me.
Al volante vedo un tizio sui 40 anni, apparentemente normale, l'auto era una Smart.
Costui mi fa: "Scusa, ti devo dire una cosa: Hai un cu.lo meraviglioso, una roba così non l'avevo mai vista, sul serio, splendido, favoloso. Scusa, eh, ma te lo dovevo di', dal cuore, un culo stupendo."
Mia risposta: "Beh, gli occhi sono fatti per guardare, ti ringrazio, ma come puoi vedere ANCHE LA PANCIA è stupenda..."
Lui incalza: "Sì, infatti, ma A MAGGIOR RAGIONE..."
Io: "Ok, grazie, io vado."
Lui: "Guarda, ti darei anche un passaggio, ma purtroppo ho la macchina piena di mattoni." La cosa era credibile, perché ho avuto modo di vedere, alle strisce pedonali che avevo appena sorpassato, una Smart ferma con un adesivo di una ditta di costruzioni.
Io:" Grazie, ma devo camminare. Ciao."
La macchina riparte piano. Io mi avvio velocemente. Sento che il veicolo procede a passo d'uomo, e sempre lui mi fa: "Eh, l'ultimo sgardo è sempre il migliore!"
E io: "Ok, però moh basta, eh!". E se ne va.
Prima nota a margine: una volta tornata dal mercato, al centro commerciale, ho fatto la spesa alla Conad, poi diretta al bagno chi ti vedo? 'Sto qui, che mi saluta con un sorriso, io ricambio ma solo un attimo dopo mi rendo conto che era lui. Impossibile o quasi che mi avesse seguito, perché il mio giro è durato più di un'ora e ho fatto molte strade solo pedonali per andare e venire dal centro commerciale. E niente, sfiga.
Seconda nota a margine: avevo addosso un maglioncino e un paio di leggings color verde acqua, ai piedi dei semplici stivali neri Bikkembergs senza tacco. Avevo indossato proprio quei leggings sia perché primaverili che perché piuttosto impietosi nei confronti della pelle a buccia d'arancia. Ho erroneamente confidato nel fatto che la mia ritenzione idrica tenesse lontano qualsiasi apprezzatore, invece...

Vicino al mercato passo in una via in cui stavano sfrondando gli alberi. Dal cestello della potatura sento un operaio urlare: "Chiappe d'oroooo!!!", mi giro e accenno un sorriso, che dovevo fa'? Se fossero state d'oro a quest'ora sarei stata ricca, ma ho evitato di proferire parola.

Riassunto: nonostante il pancione, se il genere maschile decide che c'hai un particolare fisico attraente, non c'è gravidanza che tenga. La cosa mi ha scosso e stupito. Non posso dire di non essere lusingata e contenta, perché significa che ancora sono integra, ma Jesus, non me l'aspettavo proprio.

La donna incinta con gli ormoni a mille che ha reazioni esagerate di fronte a un nonnulla.

Sabato pomeriggio siamo andati, io e MioMarito, a Follonica, la cittadina più grande, dopo Grosseto, della provincia di Grosseto, sul mare. Lui aveva preso appuntamento per rifare il piercing al sopracciglio sinistro, perché mesi fa era stato fatto male altrove. L'aveva quindi tolto, fatto guarire e sabato era pronto per un nuovo buco.
Siamo arrivati in anticipo, ci siamo accomodati su un divano che mi ha inglobato e causato pressioni alla vescica importanti (4 soste al bagno dello studio tattoo/piercing in 40 minuti).
A un certo momento vedo entrare 2 giovani genitori con una bimba in carrozzina e una chihuahua. Il babbo si mette a chiacchierare con la segretaria, la mamma si distrae con il cellulare. La bimba a un certo punto si mette a piangere, un pianto silenzioso, come a dire "Ma perché non mi considerate? Mi sento tanto sola su questo passeggino!".
Ho faticato tantissimo a trattenere il pianto.
Eh, sì, vedere quella bimba così piccola piangere mi ha trafitto l'Acid heart. Subito i genitori si sono avvicinati e l'hanno fatta ridere, dimenticando per tutto il tempo successivo le chiacchiere e il cellulare.
Se mi ero trattenuta quando piangeva, vedendola ridere mi sono sciolta e le lacrime hanno iniziato a scorrere, singhiozzavo. Mi hanno chiesto se stavo bene, io ho risposto di sì, che era una cosa ormonale e che stavo proiettando me stessa nel futuro di qualche mese ed ero sopraffatta dalle emozioni. Lorenzo si è intenerito alla vista della mia reazione, e non se l'aspettava; proprio per questo l'ho colpito in senso positivo.

La bimba tra l'altro era proprio bruttina, ma aveva un viso così espressivo che non la dimenticherò facilmente.
Come per la laurea, come per il matrimonio, oggi - però all'ennesima potenza - ho il cuore in procinto di scoppiare per l'emozione, però trattengo tutto dentro, non riesco a canalizzarla finché non vivo l'esperienza, e se mi capita che qualcosa faccia una crepa nella mia apparente freddezza, mi sciolgo.

Credo realmente di essere così emozionata per tutto che non riesco nemmeno a rendermi conto ancora di quello che mi sta investendo; precisiamo, SO cosa mi sta per succedere e mi sento pronta ad affrontare la Rivoluzione della mia vita, nonostante non si sia mai pronti a fare i genitori, però quello che sento non lo so nemmeno io. Rimane tutto lì, sui blocchi di partenza, la diga ha qualche falla, ma crollerà tutta insieme, lo so.

Riassunto: inizio a essere così fuori di testa per via degli ormoni che inizio a vedere i cittini e a commuovermi solo stando al loro cospetto. S'ha a anda' benino...

Torniamo a noi.
Ieri giornata di blocco e pessima sotto ogni punto di vista. Stamani seduta al bagno che ha fatto per 2, che mi ha lasciato come sempre vuota ma non del tutto, però abbastanza da sentirmi di fare una camminata. Sono quindi andata a fare la mia camminata in salita, 3.2km up e 3.2km down.
Nel pomeriggio idem, mi sentivo ok, quindi dopo aver atteso invano la digestione (che è sempre più lenta eh), alle 17.15 mi sono comunque decisa a fare un allenamento. Quindi oggi "doppia seduta" come accaduto settimana scorsa, sono proprio contenta. E stasera ero particolarmente affamata, il problema è conciliare i liquidi aumentati con il cibo, Maremma Acquosa!

Wo 13 March 2017 Stacco, 29esima settimana

MATTINA
- Camminata veloce 3.2km in salita + 3.2km in discesa

POMERIGGIO

- Riscaldamento Squat 3*10@20kg

- OHS 6*6@20kg

- Stacco 8@40kg, 6@45kg
- Stacco 5*5@50kg

- Stretching

Sono un po' cotta .

Buonanotte FU_Friends.

Ultima Modifica di Acid Angel : 13-03-2017 09:59 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3183)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 13-03-2017, 10:18 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
...purtroppo ho la macchina piena di libri di filosofia orientale.
Fixed for maximum plausibility.


Buona serata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3184)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 13-03-2017, 11:02 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio


EMeLoDiciSoltantoOraaaa!!

Grazieee!!!
Sono le radici di soncino, ho fatto un search, e sembrano essere famose per il loro potere di far uscire i gas. Mi metterò alla ricerca, non le ho mai assaggiate né tantomeno ne conoscevo l'esistenza.
GRAZIE! GRAZIE!
Vista la tua situazione ho preferito fare da cavia per un tempo consono da lasciare poco spazio a dubbi. Ho il naso fino ma non a tal punto da capire se il gas è colpa della radice o ha solo eliminato velocemente quello degli altri cibi
Comunque per i benefici ne basta poca, quindi non dovrebbero esserci problemi causati dalla quantità, fibre ecc.
Proprio perché amara la uso come aggiunta con altre verdure, quindi ne cuocio 150 - 200 gr massimo. E già così funziona, poi magari è soggettivo.
Io la cuocio in pentola a pressione, il tempo varia molto visto che a volte sono sottili, altre hanno un diametro di 3-4 cm.
Comunque circa 6 minuti dal fischio della valvola (se usi la p.a pressione). Io poi bevo anche l'acqua di cottura, quindi magari è anche x quello che ne basta poca.
Per la reperibilità non so che periodo hanno, se si trovano sempre o solo in alcuni mesi.
Fin ora le ho sempre trovate e anche piuttosto facilmente. L'ortolano nel paese non le ha più ma al supermercato ci sono ancora.
Le confezioni sono simil vaschette delle carote ma molto più lunghe (sanno 50 cm)
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3185)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 13-03-2017, 11:09 PM


Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Fixed for maximum plausibility
Effettivamente una Smart piena di libri ci sta, ma di veri mattoni...
Acid, l'adesivo era dell'Impresa Edile Lilliput?
La malta la preparano con il Bimby.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3186)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 14-03-2017, 02:57 PM


@Orange: grazie, soprattutto per aver voluto testare su te stesso prima.

La pentola a pressione non la uso, faccio sempre le verdure (cioè la zucca e il poco cavolo che riesco a mangiare, stracotto) al microonde nella vaporiera. L'acqua di cottura la bevevo anni fa, poi nel mio caso mi sono resa conto che si trattava di ortoressia alimentante il DCA e pure la diarrea, quindi dal 2009 ho smesso (E non è il caso che ricominci, sai com'è ).
Stamani alla Conad non c'erano, o meglio, c'erano delle vaschette con roBBa molto simile, ma c'era scritto rape... Tribolerò non poco per trovarle, temo.
La ricerca, comunque, è appena iniziata.

Oggi ho un'agitazione sottile e sotterranea perché domani ho il breath test al lattulosio e la preparazione sarebbe folle. Come ogni volta che ho un esame di questo tipo, la riaggiusto un po'.
Lo schema previsto dal mio ospedale sarebbe:
- Colazione una tazza di the
- Pranzo piatto con poco riso condito con poco olio
- Cena poca carne o pesce conditi con poco olio, insalata con poco olio

Niente spuntini, pranzo prima delle 14.30, cena entro le 12h dall'esame.
Poi sospendere antibiotici e sigarette 15gg prima dell'esame (non mi riguarda ).
Niente latticini, verdure - ma l'insalata a cena?-, pasta, farinacei, pane - il riso perché solo a pranzo?-.

Come sempre, è una dieta shock per chi mangia ammerd@, e fanno prima a farti fare un semi digiuno piuttosto che darti indicazioni su una giornata con poche scorie.

Ho fatto un paio di ecografie addominali in vita mia, una d'urgenza nel 2011 quando mi portò Lorenzo al PS, lì sì che avevo scorie e aria in circolo, beh, riuscirono perfettamente a vedere la situazione. La seconda ecografia la feci, sì, ma sempre aggiustando le cose (tolsi i latticini e le verdure fibrose che al tempo mangiavo). Andò benissimo.

Ho fatto un calcolo lampo delle kcal di questa dieta preparatoria. Supponendo 100g riso (che non è poco, anzi... quindi ho esagerato apposta), 10g olio a pranzo, 150g petto di pollo e 10g olio a cena, sono la bellezza di 689kcal. Mangiando 50g di riso invece sarebbero 500kcal.

Ora... io non ho né la situazione fisica né tanto meno mentale per fare una cosa del genere, sarà -dal punto di vista mentale- perché ho avuto un DCA, sarà perché proprio lo trovo inutile, ma secondo me nel MIO caso, considerando pure la gravidanza, 'sta cosa non sarebbe altro che dannosa.

Ho quindi deciso oggi niente latticini e solo zucca come verdura (ultimamente come ho scritto prima sto mangiando i cavoli dell'orto, cotti tantissimo, che non mi peggiorano la sintomatologia).
Il resto me lo magno, anzi, avere la restrizione mi fa pure venire più fame, Maremma Anarchica!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3187)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 16-03-2017, 10:39 PM


L'altro ieri camminata in salita, non ricordo se l'ho detto.

Oggi wo pesi, nonostante non stessi al 100% con l'intestino, ma abbastanza per allenarmi. Quello che mi ha infastidito è stato il ritorno improvviso di intensità del dolore al rene, ma differente rispetto al solito. Appena iniziato il wo l'ho percepito, come se avessi una contrattura proprio lì, tra la schiena e le costole, e aumentava scendendo nello squat.
Mi ha dato molta noia per tutto il wo, ma sapendo che si trattava di "QUEL" dolore, ho resistito. HO poi avuto indolenzimento per tutto il pomeriggio, anche respirando, quindi dinamica diversa rispetto a quando era comparso la prima volta; un po' come se il feto premesse ancora lì, però spostato in qualche modo.

In questi giorni sto avendo un po' più fame e sto mangiando di più, sempre con un occhio al riempimento gastrico, perché è un attimo sentire di avere il "livello pieno".
Il peso è sempre tra 66.5 e 67, pesata ieri e oggi (pre pranzo con un po' di ingombro intestinale da smaltire).

Prima di scrivere il wo (tanto devo montare il video su YT e aspettare che i video parziali si modifichino, quindi avoja a parla' ) Vi dico brevemente del test di ieri.
Alla fine tutta la mattinata soffiare ogni 20 minuti in quell'aggeggio, previa assunzione di un po' di 'sto lattulosio. Ciò che è stato misurato è la presenza di idrogeno nel respiro, segno di sovracrescita batterica nel piccolo intestino (SIBO, appunto), da curare poi con opportuna terapia antibiotica.

Il basale mi dava 5, poi il successivo 6 e poi TUTTO a ZERO. La Sibo dovrebbe contemplare valori superiori a 20 dell'unità di misura di riferimento dell'aggeggino in questione, che a me di quell'unità dava zero. Avrò i risultati mercoledì prossimo, ma ho già capito che la SIBO non ce l'ho.
Niente SIBO, niente allergie, mi rimane il test per l'intolleranza al lattosio, che credo sarà pure quello negativo, ma a 'sto punto ci proverò. Ci mancherebbe solo fosse quello eh... mah... almeno pre gravidanza intollerante al lattosio non penso proprio di esserlo mai stata, però tutto è possibile.

Ieri sera stavo benino con la pancia, avevo pranzato tardi, quindi non avevo fame alle 19.00 come al solito (pranzo presto), perciò sono andata nella mia vecchia palestra, da Nunzia, a vedere il programma nuovo di PUMP. Mi aveva detto Nunzia che si trattava di un programma con musiche molto belle e varianti carine degli esercizi, allora sono andata per curiosità.
Già nell'ultimo anno di palestra avevo smesso di andare a pump e negli ultimi 2 anni precedenti avevo diradato sempre di più. Sono quindi 2 anni che non lo faccio e 4 anni che non sono più una "hard pumper", ma comunque 15 anni della mia vita li ho passati a farlo per 3 volte a settimana minimo, 6 massimo (quando facevo lun merc ven pranzo e cena o quando lo frequentavo da alunna e lo insegnavo pure, nel 2007/2008, l'anno della discesa nel pozzo del DCA).

Ho rivisto tutte le persone con cui ho condiviso tante chiacchierate, mi hanno salutato e coccolato molto, ovviamente, perché hanno visto la panciotta. Ho rivisto i frequentatori della palestra, nella quale comunque, nonostante nel frattempo avesse cambiato 3 sedi, sono stata per 11 anni. Insomma, un bel flashback.
Una delle signore che vengono a pump mi ha chiesto "Ti farebbe voglia?" e io ho risposto "Mah, mi sono allenata l'altro ieri con i pesi, quindi sto a posto" e lei "No, voglia di fare Pump, dico".

Io ho guardato la sala, gli altri che preparavano gli attrezzi, poi ho riguardato lei e le ho risposto: "No. Non escludo di rifarlo, nella vita non si sa mai, ma dopo 15 anni si è concluso un ciclo."

Guardare la lezione mi ha fatto piacere, mi sono tornati in mente tantissimissimissimi flash della mia attività a pump, sia del periodo nero che di periodi felici, quando mi allenavo e andavo all'università, anche se l'ossessione era dietro l'angolo.
Ho associato, come sapete, tutti i miei risultati, oltre che alla dieta (lenta inesorabile corsa verso il digiuno), al pump, come se fosse l'unica attività fisica possibile. Ho aperto gli occhi dopo moltissimo tempo, dopo aver subito infortuni che mi hanno costretto giocoforza a fermarmi e a fare altro, dopo aver capito che un certo corpo significa perdere la lucidità mentale, e allora tanto vale capire che è meglio una via di mezzo.
Ricordo le parole di Spike - che sono su questo diario - in merito alla fallacia a lungo termine del pump, perché non è pensato per la persona, è un corso per gruppi, e sì, ok che con le esecuzioni giuste e un peso congruo puoi ottenere certi risultati, ma occorre anche vedere COSA uno vuole.
Io volevo sfinirmi e ci sono riuscita.
Oggi voglio un'attività o una serie di possibili attività che mi mantengano mobile, in salute, forte e anzi, sempre più forte possibilmente. Oggi le vene mi piacciono tantissimo, ma non le ho più sulle braccia, nemmeno mi sono accorta di non averle più -intendo sempre in evidenza, d'estate un po' ci sono e stasera ho sentito sempre la "mia" vena sopra al pube, che pensavo fosse seppellita dai liquidi gravidici - e nel frattempo mi guardo allo specchio e mi accetto molto di più di quando le avevo.

Perché quando le avevo controllavo ogni giorno che ci fossero, conscia del "corpo in prestito", come l'ho chiamato sempre.

Proprio in virtù di questa paura latente stavo sempre all'erta con la frequenza a pump. Questa cosa è iniziata ben prima del conteggio delle kcal, direi dal 2004, quando preparavo la tesi e intanto nelle pause mi leggevo articoli sull'alimentazione, finché googlando "grassi idrogenati" non trovai il sito di Albanesi. Ogni anno a settembre sapevo che stavo facendo un passo oltre per mangiare meglio o allenarmi meglio, per esempio un anno decisi di non mangiare più le cose panate fritte, ma solo al forno, poi l'anno dopo (o 2, non ricordo) solo cose semplici, quindi niente cose panate (parlo di cose che preparavano i miei in macelleria, non i cordon bleu del supermercato!), e così via.
Nel 2005, a febbraio, ricevetti la lettera che mi ha cambiato la vita, la lettera che mi comunicava che ero stata ripescata alla SSIS e che entro una settimana avrei dovuto pagare la prima tranche di tasse e iniziare a frequentare 3 pomeriggi a settimana a Siena (martedì, mercoledì e venerdì, quindi merc e ven 2 giorni di pump), dalle 15.00 alle 18.30. Non sarebbero state ammesse assenze, perché i corsi erano iniziati a novembre e i giorni di non frequenza erano stati conteggiati come assenze nel monte ore concesso (che stronzi, eh!).

Da un momento all'altro mi è cambiata la vita, avrei dovuto organizzarmi con le lezioni, trovare un tutor per il tirocinio a scuola a Grosseto tutte le mattine e poi prendere l'autobus per tornare a Grosseto 3 volte a settimana, ricominciando la vita da pendolare universitaria ma con ritmi ben più serrati.
Il mio primo martellante pensiero è stato "E ora? Come faccio con il pump?"
Avrei preso l'autobus delle 19.00, perché a prendere il precedente non avrei fatto in tempo, sarei poi schizzata in macchina -andando a lezione vestita già sportiva, ma quello non sarebbe stato un problema- , Nunzia mi avrebbe preparato step e bilanciere e sarei arrivata per 2 volte in ritardo, alle 20.30/20.45, quindi dai 15 ai 30 minuti dopo, ma avrei comunque fatto mezzo allenamento o più. Ce la dovevo fare, non potevo concepire di fare diversamente da così, il mio corpo dipendeva dal pump.
Così ho fatto, anche quando ho viaggiato con i colleghi della SSIS in macchina, spesso cambiandomi proprio in macchina se non mi era possibile vestirmi "da pump" sin dalla mattina (spesso partivo la mattina alle 7, tirocinio, poi bus per Siena, lezione e poi pump, ritorno a casa h 21.45).
Ce l'ho fatta, ma con grandissimo stress, oggi non ce la farei anche per i casini intestinali, ma il punto è un altro: possibile che non concepissi altro?

Possibile, certo. Non avevo né i mezzi né le informazioni che ho oggi in merito all'allenamento, mi affidavo al pump e stavo muovendo i primi passi verso una coscienza alimentare.
Se avessi avuto la concezione di allenamento che ho oggi, avrei impostato un allenamento alternativo magari in altri giorni e in orari più consoni, facendo pesi o magari correndo, o proprio facendo tutt'altro, che so, camminando pure in salita, insomma, le alternative sono moltissime.
La mia chiusura mentale ha giocato a mio sfavore, e finché non ci ho sbattuto la testa non ho aperto gli orizzonti.

Il pump è un capitolo chiuso, forse anche perché legato a doppia mandata al DCA e a tutto il periodo nero, anche al momento in cui andavo e potevo fare solo 20 minuti di lezione perché di più mi era stato vietato dalla nutrizionista.
Insomma, ieri con serenità ho tirato le somme di tutto questo, poi ho guardato il povero mezzo rack della palestra, ho visto una fighetta fare dildo squat, ho notato il bilanciere olimpico sbattuto in un angolo, usato solo per l'allenamento funziAnale, e mi sono sentita fortunatissima per la mia garden gym (anche se tra qualche anno la sposteremo quando troveremo, si spera, una casa con uno spazio fuori decente per Tracy e per il rack ).

Vedevo poi i frequentatori del corso impegnarsi pochissimo (ma è sempre stato così) nelle esecuzioni, Nunzia che si arrabbia per i finti squat e gli affondi accennati, ma è così che accade in un corso del genere, se tu come individuo non hai la volontà di applicarti in un certo modo.

Ieri mi guardavo allo specchio e quello specchio ha riflesso anche l'immagine di me con la panciotta, dopo avermi visto quasi scomparire e diventare un'ombra. Lo stesso specchio ha testimoniato tutte le mie "consistenze" corporee e animiche, e quella di oggi è sicuramente la più splendente di tutte.

@Ross, alla fine l'ho scritto qui! Spero si possa comprendere un po' il viaggio verso una mentalità più aperta nei confronti dello sport, intendo dire il viaggio che ho fatto io.

Torniamo a noi.
Oggi, quindi, dato il fastidio al rene tornato a fare capolino soprattutto nella discesa dello squat, ho fatto stacco.
Stanca, ma contenta . Sono contenta anche perché l'intestino mi ha permesso di fare 2 camminate in salita e 2 wo pesi e siamo a giovedì, quindi non potrei chiedere di più.

WO 16th March 2017, Stacco, 30esima settimana

- Riscaldamento Squat 3*10@20kg*

- OHS 1@25kg**
- OHS 6*6@20kg

- Stacco 8@40kg, 6@45kg
- Stacco 6*5@50kg***

- Stretching

*Correre, indipendentemente dalla voglia, ormai non mi è possibile, perché il dolore al rene si attiva subito.
** Ci ho provato ad a umentare l'OHS, ma ho sentito subito dalla fatica che ho fatto a portarlo con le braccia sopra alla testa che non era il caso. Con moltissima fatica ne avrei fatte forse 3, ma NON è il momento della mia vita per fare moltissima fatica, ergo ho abbassato e rimesso i miei collaudati 20kg.
*** Avrebbe dovuto essere un 5*5, come lunedì scorso, ma avevo un pelo di energia in più e ho fatto un'altra serie.

Nel video, la seconda e la terza serie. Ah, lo so che i piedi dovrebbero stare fermi...

http://www.youtube.com/watch?edit=vd&v=OzxL9jZlIE8
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3188)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 17-03-2017, 10:25 AM


That was beautiful, grazie.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3189)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 17-03-2017, 02:31 PM


Grazie a te.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3190)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 20-03-2017, 09:45 AM


Settimana chiusa (ieri) con un'altra camminata in salita con MioMarito.

Quindi totale 3 camminate in salita, 5km conteggiati di camminata in piano veloce - pochi, lo so-, 2 wo di stacco.
Totale calorico lievemente aumentato, il più alto da inizio gravidanza, sia per aumento attività fisica che per un'ulteriore aumentata necessità fisiologica. 1.3kg di figliolo ciucciano sostanze

Ah, ho un'errata corrige per il 2^ allenamento, in cui ho fatto il riscaldamento con il 3*10 di squat non con il bilanciere vuoto (20kg), ma con 25kg. Cambia poco, ma lo voglio segnalare.

Domani inizia la primavera, ma oggi è molto nuvoloso, ciò non aiuta il mio mood. Pazienza...
Buona inizio settimana FU_Friends.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3191)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 20-03-2017, 10:18 PM


Il meteo non mi ha assistito oggi, né l'intestino.
Dopo una prima parte di pomeriggio turbolenta -come da un po' di giorni non mi succedeva- ho ritrovato un quasi equilibrio, allora ho cavalcato l'onda, mi sono vestita e sono uscita fuori ad allenarmi.

Sono contenta, perché ne è venuto fuori un wo completo secondo mi miei attuali canoni, anche se ho fatto un wo di Squat, che non facevo da un po' di tempo, e ho accusato il colpo. Ho usato un peso, per le serie allenanti, che già da qualche allenamento non usavo, e sentivo che mi scomponevo un po'. Del resto non è evitabile, dato il baricentro che da un giorno all'altro mi si incasina sempre di più

WO 20th March 2017, Squat, 30esima settimana

- Riscaldamento Squat 3*10@25kg

- OHS 6*6@20kg

- Squat 8@30kg, 6@35kg

- Squat 5*5@40kg

- Stretching

Morta

Buonanotte FU_Friends
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3192)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 21-03-2017, 08:59 PM


Ieri sera ho scritto "morta" dopo il wo perché mi è preso sonno, molto sonno, subito dopo mangiato. Considerando che avevo sonnecchiato sul divano dalle 19.00 alle 20.00, non male eh .

Mi sono ri-messa sul divano a finire un libro che mi stavo trascinando dietro da troppo tempo ("Cade la terra", di Carmen Pellegrino).
Alle 22.00 mi è iniziata una colica a sinistra piuttosto importante. Sono rimasta lì, a dire il vero speravo mi passasse, ma dopo un'ora nulla. Allora sono andata a letto con il dolore. In nottata ho avuto un paio di risvegli, alle 6 non dormivo ormai più. Alle 6.30 mi sono alzata, ho fatto colazione e poi seduta stranamente solida al bagno. Ho preparato il pranzo, mi sono lavata e, dato che la giornata era SPLENDIDA e mi sentivo abbastanza ok con la pancia - nonostante il gas di ieri sera, che comunque non avevo eliminato del tutto- ho deciso di andare a fare la mia camminata in salita.

Dato che non sentivo la roba sullo stomaco, ho provato a correre un po'.
Con molta, molta, molta fatica, con le mie solite pause e con una sensazione di pesantezza notevole ho percorso 5km e sono proprio contenta.

Mi sono fatta la doccia e sono poi uscita con mia mamma e mia zia per comprare le ultime cose che mi servono per fare la valigia da tenere pronta per l'ospedale (non mi sembra vero!!!).
Sentivo le gambe di legno, ho parcheggiato apposta nel parcheggio della farmacia - la prima tappa del giro- a 700m da casa di mia mamma, per andare da lei a piedi, sono salita, sono andata al bagno e mi sono avviata di nuovo verso la farmacia (madre e zia OVVIAMENTE mi hanno raggiunto in auto. 700m. E le altre tappe erano tutte vicinissime, nello stesso isolato).
Avevo bisogno di "sciocgliere" le gambe, nonostante lo stretching post corsa.

Alla fine ho camminato 3km, non molto, ma meglio di niente.
Tutto il giorno ho mantenuto la sensazione, ora ho proprio rigidità, ma credo sia normale perché:
- Ieri Squat (e non leggero per il mio attuale livello atletico)
- Oggi corsa (dopo molto tempo che non correvo e ancora più tempo che non vi dedicavo una singola seduta)
- Squat e corsa in 2 giorni consecutivi

Ma, soprattutto, sono alla fine del settimo mese di gravidanza e forse forse è normale che mi senta appesantita e abbia difficoltà a gestire il baricentro anche durante la corsa.

Oggi pomeriggio l'intestino mi ha detto:"Stiamo un'oretta e mezzo insieme prima di svuotarmi quasi del tutto, che ne dici? Tanto che te frega, ti sei allenata già oggi, puoi perdere tempo con me!".

E così è stato.
Tra la stanchezza fisica e la spossatezza e il malessere post bagno, mi sono sentita rincojonita - più del solito - tutto il pomeriggio; ne ho approfittato per godere del sole fuori in giardino, con Tracy totalmente spalmata di peso su di me, as usual, una mano a grattare lei e una mano che reggeva il Kindle.

Buonanotte FU_Friends
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3193)
Jacksparrow Jacksparrow Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,537
Data registrazione: Jan 2007
Località: udine
Età: 44
Predefinito 21-03-2017, 09:17 PM


tanto di cappello...wo con gravidanza a seguito ...bulla!!!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3194)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 23-03-2017, 09:47 PM


Ahahah! Grazie Sparrow! Che flash, "bulla" lo leggo sempre su BodyWeb in Trash - sono moderatrice e controllo la mia sezione, Alimentazione, e pure le altre - , mi hai fatto ridere

Alloooora... stamani intestino cattivo, feci improponibili e non mi sono svuotata.
Dopo pranzo mi è sembrato di aver soddisfazione dalla seduta, però mi sentivo esageratamente stanca. Mi sono messa sul letto nel pomeriggio, cosa che non faccio praticamente mai, anche perché fuori con Tracy avevo freddo; anche oggi, infatti, giornataccia, nuvoloso e pure ventoso con temperature in calo.

Ho un po' dormito, dopo essermi alzata, alle 16.15 circa, mi è toccato andare di nuovo al bagno. Altra diarrea, strano nel pomeriggio così - anche se ultimamente mi sta capitando - . Mi sembrava di stare abbastanza decentemente, mi sono lavata la faccia con l'acqua fredda e ancora un po' rincoglionita dal sonno e un po' spossata dalla colite ho deciso di allenarmi.
Workout breve come sempre, però piuttosto intenso, perché ho fatto stacco e ho fatto un 5*5@55kg. Non pensavo di riuscire a chiuderlo, invece...

WO 23th March 2017, Stacco, 31esima settimana

- Riscaldamento Squat 3*10@25kg

- OHS 6*6@20kg

- Stacco 8@40kg, 6@45kg, 6@50kg
- Stacco 5*5@55kg

- Stretching

Video della 5 e ultima serie:



Nel weekend sarò a Genova, parto domani h 16.00 e torno lunedì, sarà a casa all'ora di pranzo. Abbiamo una comunione domenica e me tocca . Spero solo che le temperature non siano troppo in ribasso, ma ho già visto che sarà pioggia e non caldo come negli ultimi giorni. Kekkulo eh!
Non credo che farò altre sessioni allenanti questa settimana, visto il we fuori, però a oggi sono soddisfatta: 2 wo pesi (squat e stacco) entrambi, per la mia situazione fisica attuale, piuttosto tosti, 5km di corsa dopo settimane che non correvo e circa 7km di camminata in piano che comunque fa solo bene.

Ah, magari lunedì scriverò, però intanto lo anticipo... lunedì entro nell'ottavo mese!!!

Buonanotte FU_Friends
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3195)
Osaki_ Osaki_ Non in Linea
RealUncensoredMofo
 
Messaggi: 415
Data registrazione: Sep 2015
Località: Caserta
Età: 28
Invia un messaggio via Skype a Osaki_
Predefinito 26-03-2017, 09:32 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Come per la laurea, come per il matrimonio, oggi - però all'ennesima potenza - ho il cuore in procinto di scoppiare per l'emozione, però trattengo tutto dentro, non riesco a canalizzarla finché non vivo l'esperienza, e se mi capita che qualcosa faccia una crepa nella mia apparente freddezza, mi sciolgo.

Credo realmente di essere così emozionata per tutto che non riesco nemmeno a rendermi conto ancora di quello che mi sta investendo; precisiamo, SO cosa mi sta per succedere e mi sento pronta ad affrontare la Rivoluzione della mia vita, nonostante non si sia mai pronti a fare i genitori, però quello che sento non lo so nemmeno io. Rimane tutto lì, sui blocchi di partenza, la diga ha qualche falla, ma crollerà tutta insieme, lo so.
Non te l'ho mai detto, ma durante la lettura del tuo diario ho conservato un paio di frasi di tuuuuutte le tue fasi in cui really every fuckin' word messa assieme descrivevano un sentimento che io avevo in modo identico provato in un determinato momento/fase del disturbo.

Questa non c'entra niente coi disturbi (e menomale) ma mi descrive esattamente per quanto riguarda questa cosa del Giappone.
Io finora non ho ancora provato gioia, eccitazione, tutte quei sentimenti che ti fanno stare in subbuglio. Zero. Ma so che all'ultimo momento scoppierò e proverò tutte le cose insieme (e a volte funziona così anche con l'ansia prima degli esami, tipo).
Mi viene in mente un episodio in cui, al ritorno dal mio secondo viaggio in UK con l'Inpdap (in cui non vedevo l'ora di tornare a casa per vari motivi), dissi all'unica povera "crista" che mi stava sempre vicina e mi faceva compagnia che non capivo perché gli altri piangevano sempre al momento dei saluti. Era triste ma non riuscivo addirittura a piangere... era la vita. Ebbene, per salutare quell'amica, le lacrime scesero a fiumi e giustamente me lo rinfacciò (e fece bene).
[Forse non c'entra poi molto, ma mi era venuto in mente lo stesso. ]
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0