Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1471)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 05-02-2013, 02:04 PM


Vale io non ho capito come sei rimasta con il dottore. Cioè sta cosa non la lasciare andare aspettando la prossima pioggia. Sei tornato da lui con i risultati? Che ti ha detto? Non accettare una non soluzione!


Rispondi Citando
Vecchio
  (#1472)
greatescape greatescape Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 20,462
Data registrazione: Jun 2007
Invia un messaggio via MSN a greatescape
Predefinito 05-02-2013, 06:34 PM


Quote:
Originariamente inviato da Yashiro Visualizza Messaggio
Great basta leggere un paio, dico un paio di post per capire che la situazione di Acid Angel non le permette nemmeno di dormire e a malapena di lavorare, pensi davvero che non pianifichi l'allenamento per pigrizia?

Sono certo che se potesse lo farebbe di corsa, ma immagino sia difficile allenarsi quando i dolori ti stroncano 24h su 24 e non dormi quasi più, senza contare il suo dca.
non ho mai pensato per pigrizia hai interpretato male, dei suoi dolori allo stomaco lo so avevo letto delle cose, infatti gli ho chiesto se dovesse essere regolare come sarebbero i suoi allenamenti.
in pratica oltre al bodypump ha iniziato ad allenare la parte bassa anche con i pesi facendo squat.
quello che dicevo io è che secondo me andrebbe anche allenata la parte alta un po' meglio con i pesi.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1473)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,822
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 07-02-2013, 05:54 PM


Ho avuto molti problemi con la linea, non mi riuscivo affatto a connettere o (fino a ieri) mi connettevo ma non riuscivo ad accedere a FU, praticamente aprivo TUTTO tranne FU . Potevo accedere dal cellulare ma scrivere con il touch mi manda in bestia.

Quote:
Originariamente inviato da greatescape Visualizza Messaggio
in pratica oltre al bodypump ha iniziato ad allenare la parte bassa anche con i pesi facendo squat.
quello che dicevo io è che secondo me andrebbe anche allenata la parte alta un po' meglio con i pesi.
Sì Great, ma te lo riscrivo, oltre allo squat faccio i PIEGAMENTI che mi sembra siano per la parte alta. In più chi mi fa' il programma non è il primo arrivato, fidati

Quote:
Originariamente inviato da spike Visualizza Messaggio
Vale io non ho capito come sei rimasta con il dottore. Cioè sta cosa non la lasciare andare aspettando la prossima pioggia. Sei tornato da lui con i risultati? Che ti ha detto? Non accettare una non soluzione!
Allora Gabry,
non so a quale medico tu ti riferisca, se al gastroenterologo o al medico di base.
Con il gastroenterologo eravamo rimasti che avrei portato le analisi al mio medico di base e ne avrei parlato con lui.
Qualora avessi avuto problemi con la cura gli avrei dovuto telefonare, e ci saremmo aggiornati con una visita a un mese dalla prima, cioè dopo la cura.

A oggi ho sbagliato, lo ammetto, non ho telefonato al gastro perché ho iniziato a stare peggio dai primi giorni di assunzione del Pentacol. Se prima avevo coliche di gas ma mi svuotavo, ora sono più i giorni in cui le feci (peraltro comunque MAI formate) formano dei "mini fecalomi" dei giorni in cui riesco a liberarmi. Questo aumenta i disagi e il dolore.
In più ho avuto di nuovo il dolore alla bassa schiena ma mi viene da pensare che sia qualcosa di muscolare (ne scrivo sotto).

Per quanto riguarda il medico di base ho scritto cosa mi ha detto, mi ha guardato con aria di sufficienza dicendomi che sono sanissima ed è tutto un fattore di testa, non i devo guardare allo specchio, mi devo godere la vita, mi devo concedere un pezzetto di schiaccina, devo essere adulta e matura e sapermi regolare, devo fregarmene del peso perché tanto starò bene solo con un BMI di 25 (leggasi 70 kg di BW), devo accettare di avere la familiarità del sovrappeso/diabete/obesità/colesterolo in famiglia MA allo stesso tempo non devo farmi il film di un mio futuro da donna grassa.
Mi ha inoltre detto di andare dallo psicologo.


Per il resto mi ricollego al discorso schiena, martedì avevo di nuovo il fastidio ma più che altro mi sembrava un "mal di vita", mercoledì mattina (ieri) ho spostato la cattedra e mi sono fatta malissimo.
Ieri dopo scuola guidare fino a casa è stato un inferno, sono passata dai miei e dopo una rampa di scale ho dovuto prendere l'ascensore dal dolore alla schiena bassa (sempre a destra), unito a quello alla pancia che ormai mai mi abbandona.

Ieri pomeriggio sono stata male, stanotte idem e stamani guidare verso scuola è stata dura. Durante la mattinata a scuola più o meno mi sono barcamenata tra stare in piedi e a sedere, ma guidare di nuovo mi ha fatto aumentare il dolore. Dopo pranzo ho fatto un po' di cose in cucina, poi mia mamma è venuta da me e mi ha fatto un massaggio con il Voltaren.
Tra ieri e oggi ho preso 3 Aulin e non mi hanno fatto nulla (infatti ora stop), e sarei stata anche contro al Voltaren ma non ho pace, non ho tregua. Non riesco a gestire due dolori così forti, non ce la faccio.

In più sorvolo sulla sensazione che ho a DOVER stare ferma per forza per il dolore, dolore che ora a malapena mi permette di camminare (cammino zoppicando...).

E poi mi si viene a parlare di programmazione...

Temo che il futuro prospettatomi dal medico si avvererà per via degli acciacchi.
Sono in un loop sempre più negativo, la salute peggiora invece di migliorare, non posso fare nulla, non ho armi per contrastare il sovrappeso, meno di così non posso mangiare, potrei pena poi l'accumulo di fame...

E poi mi sento sempre così intontita dal dolore e dal malessere continuo... Mi dispiace risultare così negativa ma ora come ora questo è il mio mood. Non ho entusiasmo nei confronti di nulla, mi spaventa, e nemmeno poco, il viaggio in treno (4h all'andata e 4h e 30 al ritorno) che mi aspetta per il fine settimana, avevamo in mente di vedere 2 coppie di amici ma io penso solo alla paura di avere dolore e non poter uscire o uscire e stare male, avere dolore alla pancia e alla schiena e stare male...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1474)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 08-02-2013, 10:10 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Temo che il futuro prospettatomi dal medico si avvererà per via degli acciacchi.
ma da,i questo è assurdo: non puoi crederci per più di mezzo secondo!
Vale non sei in un loop, non ti ci ritrovi nemmeno se ti ci ficchi, il problema è che a te i loop danno sicurezza, batti sempre strade già percorse e sai cosa ti prospetterà il futuro. Invece devi accettare che si va avanti e il futuro è solo parzialmente programmabile e in ogni caso hai le armi per affrontarlo ogni volta "in modo diverso".

Ora fatti una domanda: quanto stai male?
Poco? allora continua ad usare le tue energie per lamentarti
Tanto? allora usa le stesse energie per trovare una soluzione

Non esiste che rimandi una visita dal gastroenterologo perché....sei in loop negativo

Il medico di famiglia ti mette in imbarazzo? ti sembra che non ti dia la giusta attenzione, semplifica in maniera mostruosa (anche se sullo psicologo è facile capire che non avrebbe sbagliato con nessuna persona al mondo)?
allora cambialo!
cambialo oggi, cerca un medico di cui ti hanno parlato bene. Non ti viene in mente? e allora guardati tu internet quello che ha meno pazienti così può dedicarti più tempo, magari meglio se giovane, magari meglio se donna.

Non perdere tempo a cercare una scappatoia, cerca una soluzione
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1475)
zac zac Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 3,107
Data registrazione: Jan 2010
Località: udine
Predefinito 08-02-2013, 10:25 AM


forza angel !!! ce la puoi fare........

don't give up...cause you have friends

Rispondi Citando
Vecchio
  (#1476)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,850
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 08-02-2013, 11:04 AM


Quote:
Originariamente inviato da zac Visualizza Messaggio
don't give up...cause you have friends
Kate Bush & Peter Gabriel, giusto ?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1477)
zac zac Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 3,107
Data registrazione: Jan 2010
Località: udine
Predefinito 08-02-2013, 11:59 AM


Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Kate Bush & Peter Gabriel, giusto ?
giusto

volevo scrivere "cause you have Fufriends" ma mi sembrava riduttivo e ho lasciato la versione originale
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1478)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,822
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 08-02-2013, 02:25 PM


Quote:
Originariamente inviato da spike Visualizza Messaggio
ma da,i questo è assurdo: non puoi crederci per più di mezzo secondo!

Quando vai da un nutrizionista supefigo e rinomato che ti da' della sedentaria e ti dice che sei piena di adipe
Quando il tuo medico al quale comunque attribuisci un'autorevolezza ti dice che il tuo futuro è nel sovrappeso e devi fartene una ragione e stare serena
Quando questa è la tua più grande paura

Allora un po' ci credi, perché i fatti ti stanno dando conferma.


Vale non sei in un loop, non ti ci ritrovi nemmeno se ti ci ficchi, il problema è che a te i loop danno sicurezza, batti sempre strade già percorse e sai cosa ti prospetterà il futuro.


Ormai ti sei convinto che io faccio così, ok libero di crederlo. Mi chiedo quale sarebbe ora la strada già battuta... quella del mal di pancia e del prendere peso facendo la fame??? Questa? Questa è una strada nuova che non mi piace per niente invece.
Il loop negativo era un modo per definire il mio stato umorale, in cui non provo interesse nei confronti di nulla. Tutto mi scivola addosso.


Invece devi accettare che si va avanti e il futuro è solo parzialmente programmabile e in ogni caso hai le armi per affrontarlo ogni volta "in modo diverso".

A me sembrava che mi fosse stato detto diversamente, per questo mi impaurisco.


Ora fatti una domanda: quanto stai male?
Poco? allora continua ad usare le tue energie per lamentarti

Non lo farò più non preoccuparti. Lungi da me voler fare la lamentosa.

Tanto? allora usa le stesse energie per trovare una soluzione

Non esiste che rimandi una visita dal gastroenterologo perché....sei in loop negativo

La prossima visita devo farla a cura finita. E' finita la cura? No. Allora cosa rimando? Certo non mi metto a fare una visita più un'altra, sono 135 euro tutte le volte.
Non l'ho chiamato proprio per non lamentarmi del fatto che con il Pentacol sto peggio. Quello è il suo tentativo, devo portarlo avanti.


Il medico di famiglia (...)
allora cambialo!

E' dal 2008 che lo vorrei cambiare ma c'è l'invischiamento... è amico di famiglia e mi tratta come una figlia (ecco l'errore). Ero convinta a cambiarlo ma gli ho dato una II possibilità perché non ne avevo più avuto bisogno e l'avevo rivalutato moltissimo per come si è comportato con mia nonna negli ultimi mesi della sua vita.
Poi nel momento in cui ho fatto la I visita mi era sembrato rivalutabile, ma stavolta mi ha proprio fatto cadere le braccia.



Non perdere tempo a cercare una scappatoia, cerca una soluzione

Non hai capito. Non credo ci sia soluzione né scappatoia. Io non cerco nessuna scappatoia, io non credo di poter fare nulla in questo momento se non finire questa cura e sperare che la schiena si sblocchi e mi permetta di bruciare una manciata di kcal per non diventare un blob.


@zac: Grazie
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1479)
Lorenzo Lorenzo Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 3,101
Data registrazione: Apr 2005
Località: vicino al mare
Età: 47
Predefinito 08-02-2013, 03:50 PM


Legna, metto in neretto tutto ciò che secondo me è più importante del messaggio di spike:

ma dai questo è assurdo: non puoi crederci per più di mezzo secondo!

devi accettare che si va avanti e il futuro è solo parzialmente programmabile e in ogni caso hai le armi per affrontarlo ogni volta "in modo diverso".

Ora fatti una domanda: quanto stai male?
Tanto? allora usa le stesse energie per trovare una soluzione

ti sta dicendo di continuare ad insistere senza demoralizzarti (ok, non è facile, lo so benissimo..)

Il medico di famiglia ti mette in imbarazzo?
allora cambialo!

è banale dirlo ma forse uno dei punti principali è riuscire a trovare una persona - che in effetti dovrebbe essere un buon medico di famiglia - che ti riuscisse a seguire in modo oggettivo, sufficientemente distaccato ma anche capace di non semplificare la tua situazione, in modo che ti possa eventualmente indirizzare verso sue persone di fiducia.
Tu gli ha voluto ridare fiducia e in un primo momento mi sei parsa anche contenta...

In tutto questo contesto quello che sfugge a tutti (ma non è colpa loro) è che tu sei ESAUSTA. non ce la fai proprio più e dovresti lasciarti prendere in braccio da qualcuno...

Ultima Modifica di Lorenzo : 08-02-2013 03:53 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1480)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,182
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 08-02-2013, 05:10 PM


A dire il vero, ma parlo per me, questa stanchezza traspare da quasi tutti i messaggi.

In alcuni lo scrive esplicitamente, in altri si riesce comunque ad intuire.

Difatti i suoi problemi e malesseri, anche quello della pancia, se fossero dei malanni da una settimana o 10 giorni sarebbero marginali anche se dolorosi e influenzassero la qualità della vita.

Se ripenso agli anni passati stando male non mi dispiaccio tanto per il dolore che ho provato ma per il tempo perso e per quello che non ho fatto o potuto fare.
Il dolore fisico era quasi secondario, era l'incertezza, il dubbio se sarebbe mai arrivata la svolta, se prima o poi fosse arrivata una fine positiva per quel periodo, queste cose erano veramente devastanti.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1481)
DesperateGymwife DesperateGymwife Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,699
Data registrazione: Aug 2009
Predefinito 09-02-2013, 02:50 PM


Acid, torno a scrivere qui per dirti una cosa che fino a un po' di tempo fa non ti avrei mai detto, ma purtroppo la situazione mi pare solo peggiorata e ora mi sembra doveroso.

Non puoi pensare di risolvere tutto insieme, i problemi di salute fisica, il peso, la dieta, l'allenamento e tutte le ansie.
Ci stai provando da mesi, ma vedi anche tu che non è possibile, e non dipende dalla tua volontà o dall'impegno. La tua forza di volontà è dieci volte più caparbia di quella di un'altra persona, ma neanche con quella si può fare tutto e risolvere tutto in una volta sola. Non so se sia per via della tua vecchia lotta col cibo e col corpo che in passato ti ha visto vincitrice, ma sembri pensare ancora che con l'impegno, coi sacrifici e con le rinunce si possa ottenere tutto, ma purtroppo non è così, specie quando si ha che fare con il corpo e la salute.

Secondo me in queste situazioni così complesse bisogna spezzare il Problema in tanti problemi più piccoli e gestibili, e cercare di risolverli uno alla volta.
E' frustrante perchè bisogna accettare di trascurare qualcosa per concentrarsi su qualcos'altro, ma se non è possibile risolvere tutto insieme bisogna accontentarsi di mirare a una cosa sola e vedere di sistemare almeno quella, altrimenti finisce che non si sistema nulla.

Adesso, oltre che esausta, cosa che come dice Orange traspare benissimo, c'è anche il fatto che non stai proprio bene fisicamente, e tra dolori alla pancia e alla schiena, mancanza di sonno e stanchezza sei costretta a cambiare i tuoi ritmi, compreso rinunciare sempre più spesso agli allenamenti. A questo punto, mi sembra abbastanza ovvio che la priorità assoluta dev'essere eliminare i dolori, senza preoccuparsi di niente altro, neanche degli allenamenti e neanche della dieta.

Eresia impossibile? Forse, ma ti assicuro che per qualsiasi altra persona all'infuori di te ne saresti ampiamente giustificata. Considerati malata, e concediti di concentrare tutti i tuoi sforzi per stare meglio fisicamente. Capita a tutti di ammalarsi, capita anche di rompersi una gamba, e a quel punto la priorità è tornare a camminare, non seguire le lezioni di pump e restare entro le 1250 kcal al giorno. Come ti hanno già detto, tu lotti per un obiettivo estetico, ma il tuo corpo lotta per la sopravvivenza, ed è nella legge di natura che ora sia lui a vincere.

Già prevedo che definire "estetico" il tuo obiettivo ti dia fastidio, perchè sembra attribuire un valore superficiale alla cosa, ma sforzati di guardare la situazione dall'esterno. Tu sembri non considerare vie di mezzo fra l'obesità e le vene a vista con bodyfat del 13%. Ma se solo ti guardi attorno dovrai riconoscere che esistono, sono la maggior parte, e sono di solito donne che nel complesso non fanno una vita di inferno e non contano le calorie di una susina. Come fanno? Si accontentano, perchè beate loro, non sono state folgorate da Suzana Bodyrock, o perchè hanno la fortuna di avere ideali estetici diversi, o perchè ancora ce li hanno uguali ma sono più rassegnate a non raggiungerli.

In questo momento di crisi, secondo me dovresti concederti due o tre mesi in cui consideri il tuo unico scopo trovare il modo di stare fisicamente bene. Anche mangiando di più, o meglio cercando di trovare una dieta che riduca i tuoi dolori, anche ingrassando, anche smettendo del tutto gli allenamenti, anche provando con tutti i farmaci e le cure che ti consigliano. Considerala ovviamente una temporanea fase di malattia, in cui tutti gli impegni presi con te stessa non valgono più, perchè non è più questione di forza di volontà, ma di possibilità fisiche. Non sei fisicamente al 100%, e sarebbe assurdo pretendere dal tuo corpo quello che ti eri abituata a pretendere quando eri in perfetta forma, nè come rinunce alimentari nè come sforzi fisici.

E ti prego, elimina il tarlo malefico del "me lo sono cercata e quindi non mi merito di stare meglio". Se ci pensi, il ragionamento potrebbe valere per mille acciacchi, da quella che si becca la bronchite perchè una sera voleva uscire con la scollatura per fare la strafiga a quello che si rompe una gamba perchè va a sciare, e a questi dubito che venga in mente che si meritano di star male...

Ultima Modifica di DesperateGymwife : 09-02-2013 02:55 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1482)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,822
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 10-02-2013, 08:55 AM


Orange, grazie... in realtà non mi interessa più nulla del tempo che perdo, non riesco a pensare a nulla che potrei fare e invece non faccio, ormai non mi viene nemmeno più di progettare nulla che non sia la mezza giornata...

Desp, sei tornata... grazie. Grazie anche per l'sms, ma non ho voglia di parlare, perdonami. Ieri sera Lorenzo mi voleva chiamare ma ho preferito scrivergli su skype, non avrei fatto altro che piangere se l'avessi sentito.

Mi parli di lasciar perdere le kcal, "ok un po' ingrasserai" ma tanto succede comunque. Ieri mi sono pesata, sono 62 kg, sono lo stesso peso che ero quando ho iniziato a diminuire il cibo e a contare le calorie, tutto quello che ho fatto per migliorare il mio corpo, nonostante i sacrifici che faccia ancora, è andato a putt@ne.

Anzi prima, quando nel 2007 ero 62 kg, avevo una BF più alta, non avevo dolori e con 1450 kcal/die + pizza settimanale dati alla mano (ho i diari alimentari del tempo) dimagrivo, lentamente ma dimagrivo.
A Capodanno ero 60 kg, oggi dopo 40 giorni sono 62 kg.
E dovrei fregarmene delle calorie e ingrassare ancora più velocemente? (Sto piangendo mentre ti scrivo, è dalle 6 che mi sono alzata che piango). Almeno così la cosa è più lenta.

Stamani ho fatto schifo, ho fatto una colazione da 700 kcal (tutta di cibo pulito, latte, Fage al naturale, fette biscottate, 2 mini mele e savoiardi cui ho pure tolto lo zucchero in superficie, che deficiente che sono) perché volevo fare una prova ma mi sono agitata. Per fortuna che avevo un deficit calorico di 750 kcal rispetto al mio massimo mentale quotidiano di 1250 kcal (che nonostante io ingrassi non voglio diminuire, altrimenti mi espongo ancora più di ora ai craving) che ho azzerato. Anzi voglio scrivere dal I gennaio a oggi le kcal quotidiane, perché non ho mangiato ogni giorno le stesse kcal, ah, ho provato a dare la "botta al metabolismo" ma mi sembra che invece la bilancia parli chiaro.

MARTEDI’ 1 gennaio
TOT 1250
MERCOLEDI’ 2 gennaio
TOT 1250
GIOVEDI’ 3 gennaio
TOT 1250
VENERDI 4 gennaio
TOT 1100 kcal
SABATO 5 gennaio
TOT 1150 kcal
DOMENICA 6 gennaio
TOT 1250
LUNEDI’ 7 gennaio
TOT 1300 kcal
MARTEDI’ 8 gennaio
BfastLunch 1050 kcal
TOT 1150 kcal
MERCOLEDI’ 9 gennaio
BfastLunchSnack
TOT 1250 kcal (di cui 1000 a colazione il resto tra pranzo e cena)
GIOVEDI’ 10 gennaio
TOT 1450 kcal
VENERDI’ 11 gennaio
BfastLunch 500 kcal
TOT 800 kcal
SABATO
TOT 1250 kcal
DOMENICA 12 gennaio
TOT 1250 kcal
LUNEDI’ 14 gennaio
TOT 1250 kcal
MARTEDI’ 15 gennaio
TOT 1500 kcal
MERCOLEDI’ 16 gennaio
TOT 1050 kcal
GIOVEDI’ 17 gennaio
TOT 1450 kcal (di cui 1100 solo a colazione con latte e Grancereale)
VENERDI’ 18 gennaio
TOT 1250 kcal
SABATO 19 gennaio
TOT 1150 kcal
DOMENICA 20 gennaio
TOT 1200 kcal
LUNEDI’ 21 gennaio
TOT 1200 kcal
MARTEDI’ 22 gennaio
TOT 1050 kcal
MERCOLEDI’ 23 gennaio
TOT 1600 kcal
GIOVEDI’ 24 gennaio
TOT 1100 kcal
VENERDI’ 25 gennaio
TOT 1200kcal
SABATO 26 gennaio
PESO dopo bagno pre pranzo 60,2 kg !
TOT 1350 kcal
DOMENICA 27 gennaio
TOT 1150 kcal
LUNEDI’ 28 gennaio
TOT 1500 kcal
MARTEDI’ 29 gennaio 13
TOT 1000 kcal
MERCOLEDI’ 30 gennaio
TOT 1250 kcal
GIOVEDI’ 31 gennaio
TOT 850 kcal

VENERDI’ 01 febbraio 2013
TOT 1250 kcal
SABATO 02 febbraio 2013
TOT 1300 kcal
DOMENICA 03 febbraio 2013
TOT 1250 kcal
LUNEDI' 04 febbraio 2013
TOT 1500 kcal
MARTEDI' 05 febbraio 2013
TOT 1000 kcal
MERCOLEDI' 06 febbraio 2013
TOT 1450 kcal
GIOVEDI' 07 febbraio 2013
TOT 1150 kcal
VENERDI' 08 febbraio 2013
TOT 1100 kcal
SABATO 09 febbraio 2013
TOT 1200 kcal
PESO mattina digiuno 62,00 kg

Ecco il proposito che mi ha fatto agitare stamani (soprattutto ho sklerato con il latte che misuro sempre troppo, mi piace tantissimo e ho ricominciato a berlo dopo 6 anni e mi agita, non mi controllo, e poi co i savoiardi ho fatto la deficiente e le meline aspre le ho mangiate per punirmi e togliermi il sapore buono del latte con fette biscottate e biscotti e yogurt. Ieri sera per punirmi ho mangiato una tortina con farina di lupini cacao e uova da 100 kcal, ma l'ho mangiata in piedi con la pipì che mi scappava fortissimo perché dovevo patire mentre la mangiavo, perché potevo stare 100 kcal sotto, finendo la giornata a 1100 invece che a 1200, tanto vero, c'è da scialare con 'sto peso corporeo...):
Da oggi a pranzo o comunque dal momento in cui oggi rimangerò (già perché io nonostante la colazione continuerei a mangiare, magari verdure o boh tutto quello che avrei mangiato normalmente oggi, tutto insieme per poi mettermi sotto le coperte e dimenticarmi di me stessa con la pancia che scoppia fino a domani, invece non posso, devo uscire per farmi la puntura di Voltaren, devo uscire fuori al sole mentre mi sento che il mondo mi addita perché sono una mangiona schifosa, vorrei strapparmi la pelle della pancia per tirar fuori tutto quello che ho mangiato), dicevo dalla prossima assunzione di cibo vorrei solo scrivere quello che mangio e le qantità, e fare il conteggio calorico (magari) dopo una settimana.

Questo perché ho sempre l'ansia delle confezioni, ad esempio se inizio una confezione di quark devo sapere esattamente quanto ne ho mangiato oppure lo finisco direttamente, non riesco a prenderne un cucchiaio e basta, se ne prendo un chucchiaio e quello è 12g, allora dvo pareggiare a 25g, e da lì poi mi agito e ne mangio di più, un casino. Se apro il quark ragionevolmente nell'arco di 1-2-3 giorni lo finisco e posso fare il conteggio delle kcal su tot giorni e poi vedere la media. Va beh no so se mi sono spiegata bene comunque io in testa chiaro ce l'avrei, spero di non agitarmi come stamani...

Il problema è come sempre che da sola in questi momenti mi gestisco molto male, anche certi pasti non li farei con un'altra persona o comunque li farei con un altro mood sicuramente, con boh convivialità.

Non so, non so cosa pensare, ho tanto sonno ma non posso dormire, rallentando ancora le mie funzioni vitali e bruciando meno, per lo meno se sto sveglia (va beh sveglia sto comunque), diciamo in piedi qualcosa in più brucio. E' così presto e l'ora per mangiare di nuovo è così lontana, spero che la colazione mi "duri" in pancia per un po'.
Fuori c'è il sole, fa' freddo ma appunto la giornata è bellissima, non posso portare fuori Tracy (a parte per la macchina nuova, alla fine chissene) perché mi strattona e poi la schiena ne risentirebbe, devo trovare il modo di bruciare kcal, magari posso prepararmi e fare un po' di scale per andare giù in cantina. Quanto vorrei andarmene a Marina in bicicletta, ma solo a star seduta sulla sedia sto male con la schiena.

Credo che per come sto ora sono vicina al crollo sia fisico che emotivo... mi sto trascinando, Lorenzo non c'è e io mi sono messa in stand by, attendo domattina per andare a scuola e domani o dopodomani per andare in palestra, la giornata di oggi non la sto vivendo, mi sta scivolando addosso.

Ultima Modifica di Acid Angel : 10-02-2013 09:00 AM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1483)
DesperateGymwife DesperateGymwife Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,699
Data registrazione: Aug 2009
Predefinito 10-02-2013, 04:40 PM


Acid, non sai quanto mi colpisce la sofferenza che traspare da tutto quello che hai scritto, dalla prima frase che denuncia il tuo disinteresse per tutto, tranne una cosa, all'avvilimento di vedere vanificati i propri sforzi senza una ragione plausibile.

Per certi versi, come spesso è successo, rivedo la mia situazione nella tua, anche se per motivi diversi, perchè anche io come te ora devo fare i conti con un corpo che per quanto mi impegni non risponde più i miei sforzi, senza un motivo preciso, e dunque senza la possibilità di rimediare.

La questione per me non è tanto il peso, anche se anche quel problema è venuto di conseguenza, ma la capacità di allenarmi, intesa come fiato ed energia. Pur avendo continuato a provare a fare attività fisica fino a dicembre, sono regredita allo stato pietoso in cui ero dodici anni fa, prima di mettere piede in palestra.
Mi sento tradita e umiliata dal mio stesso corpo, che già non ho mai apprezzato molto, e a un certo punto mi sono dovuta rassegnare a smettere anche di provare ad allenarmi. Anche se questo ovviamente significa peggiorare ancora. Ma ero arrivata al punto che provarci era un supplizio anche psicologico, perchè andavo in palestra con l'angoscia e ogni volta era la conferma di un fallimento, che poi mi rovinava l'umore in permanenza perchè non riuscivo a pensare ad altro.
Per stare un po' meglio ho dovuto concedermi di lasciar perdere, e dimenticarmi il più possibile degli allenamenti, e del fatto stesso che c'è un sacco di gente che fa attività fisica, perchè sto male anche solo a pensare che loro possono e io no. Per ridurre il senso di colpa mi sono considerata malata, perchè poi il mio corpo qualcosa che non va ce lo deve avere se funziona così male, e per quanto non sia certo una considerazione consolante, mi permette almeno di alleggerirmi la coscienza.

Ovviamente mi piace pensare che sia solo una fase temporanea, e che prima o poi riproverò, ma intanto devo ammettere che dopo che ho smesso di ostinarmi a provare a fare qualcosa che non riesco più a fare ho iniziato a distrarmi e pensare anche ad altro. In pratica, mi fa ancora stare male tutto ciò che mi ricorda il corpo e l'allenamento in particolare, ma pensandoci meno ho ripreso ad apprezzare aspetti della vita che ultimamente erano come coperti dal velo nero della mia frustrazione.

Vorrei con una bacchetta magica resettare il tuo cervello su ragionamenti diversi, per permetterti di ritrovare il piacere se non del tuo corpo almeno di quegli aspetti della vita che hanno meno a che fare con esso. Ma bacchette magiche non ne conosco, e la cosa che forse ti darebbe una possibilità di spezzare i tuoi schemi mentali tu la rifiuti per principio, quindi devi essere tu a superare la tua ossessione.

Non sottovaluto affatto il problema del peso, e la rabbia e la delusione di vederlo crescere inspiegabilmente, nonostante le rinunce, e in un altro momento non ti direi mai di accettarlo, sapendo tutto quello che hai fatto per cambiare il tuo corpo. Però la vita attraversa varie fasi, e purtroppo le conquiste difficilmente sono eterne, e adesso sei in una fase in cui stai male fisicamente e psicologicamente, i sacrifici non valgono più i risultati e occorre una scossa per uscire dalla gabbia dei tuoi meccanismi mentali.

Per certi versi, i problemi fisici sono l'avvertimento che è ora di uscire dalla gabbia, e anche il pretesto che la tua mente terribilmente rigida potrebbe sfruttare per non sentirsi troppo in colpa a farlo. Per esempio, il gastroenterologo, una volta ipotizzata la sindrome del colon irritabile, non ti ha suggerito una dieta di un certo tipo?
Se fosse così, e mi sembra strano che non lo sia, questa precisa prescrizione medica dovrebbe almeno alleviare i tuoi rimorsi a infrangere le regole, e deresponsabilizzarti sulle conseguenza...
Anni fa, per una sindrome del colon irratibile da lei ipotizzata e mai accertata, con sintomi molto sfumati, la dietista mi aveva tolto un sacco di cibi (che io poi dopo due mesi reintrodussi perchè non mi pareva che mi facessero male, a parte il latte che non lo tollero proprio) e mi sembra strano che il tuo gastroenterologo non ti abbia dato nessuna indicazione in merito.

Ti abbraccio forte Vale, e spero davvero che tu trovi il modo di recuperare salute e serenità

PS
Sei lo stesso peso di quando hai deciso di dimagrire a oltranza, ma anche se è un po' che non ti vedo credo che la tua figura sia più proporzionata e la tua composizione corporea sia diversa.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1484)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,822
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 21-02-2013, 07:41 PM


Torno ad aggiornare un po' anche se mi fa' male l'dea di scrivere qui sopra, no so perché. Però il mio messy diary mi manca tanto...

Allora, scrivo un po' schematicamente...

Ultima settimana di gennaio dolori alla pancia, solo 2 wo a pump lunedì e martedì.

Lunedì 4 febbraio >> Pump

Martedì 5 febbraio >>> Pump

Già avevo un po' di mal di vita, iniziato silentemente dalle 2 volte in cui ho fatto gli scalini con il sacco di pellet sulla schiena, poi ho sempre ripetuto movimenti bruschi sempre con i sacchi di pellet, insomma ora a posteriori ho capito dove ho sbagliato... E in 12 anni di maneggiamento di pesi non mi sono praticamente (a parte i primissimi tempi di apprendimento di squat a pump, parlo del 2001) mai fatta male. Fatto sta che

Mercoledì 6 febbraio mattina ho spostato la cattedra repentinamente, alle 8.15 e mi sono fatta malissimo, mi sono bloccata. Da lì è iniziato il mio MAL DI SCHIENA

Giovedì e venerdì sono andata a scuola, guidando 2h al giorno, peggiorando la situazione e quasi zoppicando. In classe ero intontita dal dolore, tra pancia e schiena.
Dovevo partire per Genova ma non sono riuscita ad andare, troppo dolore, il viaggio in treno mi avrebbe dato il colpo di grazia. 3 punture di Voltaren mi hanno fatto l'effetto di un bicchiere di acqua fresca.

Sabato 9 febbraio ero sola e sconsolata, mi sono sentita Wonder Woman ma soprattutto mi è salito il terrore dell'ingrassamento e con estrema circospezione mi sono fatta per 20 volte la mia scalinata per andare in cantina, quindi 300 scalini >>> bad idea... diciamo che sarebbe stato meglio evitare.

Lunedì mattina mi sono svegliata con troppo dolore ancora, allora ho preso la decisione di non andare a scuola. Nel pomeriggio ho fatto la visita dal medico che mi ha toccato in più punti la schiena e mi ha prescritto 3 punture di Bentelan. Nel frattempo l'intestino era in blocco, non so descrivere come stavo dentro (pancia e testa) e fuori ) schiena... Dopo una chiacchierata con mia mamma, ho capito che era il caso di alzare bandiera bianca e chiedere aiuto a Lorenzo, che ha preso ferie e mercoledì sera è venuto a Gr.

Giovedì (anche se il medico voleva darmi tutta la settimana a casa) 14 febbraio sono tornata a scuola, guidava Lorenzo e questo mi ha aiutato moltissimo. Anche venerdì ha guidato lui. Il Bentelan ha fatto il suo dovere togliendomi il grosso del dolore.

Sabato 16 febbraio siamo andati in palestra con Lorenzo, ho fatto 25 minuti di tappeto camminata 6 km/h di cui 15 minuti con pendenza al 5%. Ellittica mi dava fastidio alla schiena o temevo che me ne desse, fatto sta che mi ci irrigidivo sopra.

Domenica 17 febbraio percorso da Braccagni (macchina lasciata appena fuori dal paese basso) a Montepescali* a piedi con Lorenzo. Totale circa 5,5 km tra salita e discesa, non l'ho completato (in totale è 6,4 km) perché ancora la schiena era mezza e mezza, in più avevo dolore all'anca sinistra (forse correlato al mal di schiena, fatto sta che ogni tanto mi prende).

Lunedì 18 febbraio fatto da sola percorso intero, Braccagni-Montepescali, 3200 mt salita con pendenza 6,3%, 3200 mt discesa. Tempo 40 minuti per salire, un po' di più per scendere (ma considero solo la salita allenante, quindi solo in salita mi impegno ad andare "veloce").
Dolore all'anca e indolenzimento alla schiena, ma martedì avevo solo quelli che riconosco come DOMS, sopratttutto ai polpacci (che sono il mio punto debole in assoluto e sono sempre soggetti a doms e acido lattico) e agli stinchi per via delle scarpe da trekking.

Mercoledì 20 febbraio ripetuto percorso Braccagni-Montepescali cercando senza troppe "seghe mentali" di fare un tempo un po' migliore. Mi interessava raggiungere almeno i 5 km/h perché ho trovato una formula interessante per calcolare il consumo energetico della camminata e della camminata in salita, e nel range 5-8 km/h (sfido chiunque a camminare a 8 km/h... bah...) c'è un dispendio calorico più o meno costante. Ho anche il coefficiente da aggiungere per ogni punto di pendenza. Lo scrivo dopo.
Dicevo mercoledì percorso salita effettuato in 35 minuti e mezzo, la discesa più o meno nello stesso tempo ma quella (caloricamente) la considero con un forfait di 100 kcal (anche se in realtà sarebbe lo stesso dispendio della camminata in piano meno un 5-10% ma io approssimo sempre per difetto).

Oggi 21 febbraio non ho molti doms post camminata, se non un doloretto nella parte bassa della schiena a sx (la parte dell'anca che mi faceva male martedì e la parte che mi da' fastidio per salire in macchina e mettermi le scarpe. Nel momento acuto invece il dolore alla schiena era sulla dx). Oggi comunque ho provato in casa a fare un po' di OHS solo con il bilanciere (circa 10 kg), ho fatto un 3x5, poi ho fatto 5 reps di squat. Ero tesa, avevo paura, e in buca sentivo un po'di tensione-doloretto.

Domani vorrei tanto tornare a pump...

Alimentazione: Avevo un deficit di circa 700 kcal ma in un paio di giorni l'ho esaurito per togliermi qualche sfizio, quindi nei primi 50 giorni del 2013 sono nella media di 1250 kcal/die.

Da 3 giorni sto provando a NON mangiare la frutta a pranzo e a mangiare riso (e poi, so che è sbagliato ma è una fase di transizione e mi devo aggrappare a certe cose, magari un pacchettino di Zerogì o altri biscottini, sempre comunque nel totale calorico), quindi la frutta è ridotta a 2 mele max al giorno, sempre sbucciate. Da 3 giorni le feci sono più solide, se non solide proprio, ho meno gonfiore ma la sensazione strana di dover andare sempre al bagno, come se non fossi mai del tutto vuota diciamo. In più faccio fatica al bagno. Però sto lievemente meglio.
Stamani (cosa molto rara) ho provato la strana sensazione di benessere, di... stare BENE... dopo essere stata al bagno, senza gonfiore, senza aria che premesse o feci che sentivo ristagnare, dopo colazione quindi con la pancia "piena"... non so come spiegarlo ma è una sensazione che quasi mi intontisce, mi intontisce perché NON sento dolore ed è qualcosa di così.. di così bello... E' così BELLO non sentire dolore ogni tanto ma addirittura stare bene...

Mi sto inoltre (un po'... solo un po' ma è già qualcosa) togliendo qualche piccola voglia, roba da nulla, come fette biscottate con marmellata (ho trovato delle marmellatine senza zuccheri aggiunti confezionate così ne mangio una e non ho paura di eccedere) o marmellata e ricotta (ricottina da 100g light S. Lucia), o addirittura dopo ANNI riso basmati con ricotta e parmigiano...

Diciamo che ho preso il periodo di sedentarietà obbligata come un test... spesso arrivavo a fine giornata a 1000 kcal, con la fame ancora... allora riflettevo (ogni giorno la stessa storia, la stessa battaglia con me stessa) sul fatto che se cedevo alla restrizione perché non mi allenavo allora non facevo altro che fare il gioco del mio disturbo, rallentando ancora le funzioni del mio corpo. Allora ho mantenuto le 1250 kcal/die, per lo meno quello. Ho voluto vedere se arrivavo di botto a 64 kg non facendo nulla e mangiando comunque =.

BW: Sabato 9 febbraio 62,00 kg
Mercoledì 20 febbraio (Sia al mattino che alla sera prima di cena) 60,8 kg – ciclo mestruale terminato lunedì 18 febbraio -.


FORMULA:

Quote:
La cosa più interessante che risulta dallo studio del consumo calorico del walking è l'esistenza di un intervallo di velocità, da 0 a 5 km/h circa, dove si consuma veramente poco, e un intervallo di velocità, da 5 a 8 km/h, dove il consumo è inferiore solo del 20% a quello della corsa.
Per velocità comprese tra 5 e 8 km/h il consumo calorico della camminata può essere calcolato partendo dal peso corporeo con la formula:
Consumo walking (kcal) = 0,8 x peso corporeo (kg) x km percorsi
Un simile passo è ben diverso dalla classica passeggiata (per la quale il coefficiente non è 0,8 bensì 0,6), si tratta di un ritmo più impegnativo che possiamo indicare come camminata sportiva. (...)

Camminando in salita bisogna sommare alla costante 0,8 un valore di 0,17 per ogni punto percentuale di pendenza. Dunque, a parità di velocità e su una pendenza del 10%, si consuma il triplo rispetto a camminare in piano.
Ulteriori contributi, che possono essere più o meno importanti, andrebbero aggiunti se il terreno non è perfettamente piano e rigido (sabbia, terra, ostacoli, ecc).
Camminando in discesa il dispendio calorico va diminuito del 5-10%.
Facendo un calcolo (la pendenza la so già perché conosco il dislivello tra Braccagni e Montepescali (si tratta del percorso interessante in salita più vicino a casa mia, 5 minuti in macchina da casa mia) e approssimando PER DIFETTO il ritorno in discesa, il dispendio di andata+ritorno ammonterebbe a circa 450 kcal... Mi sembra troppo bello per essere vero...

* Per Yashiro e Venus: Montepescali è il paese che ricordavate come "Pescantina" , quello dove c'era la sagra quando siete venuti 2 anni fa.

Questo è quanto per ora.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1485)
Yashiro Yashiro Non in Linea
inattivo
 
Messaggi: 6,156
Data registrazione: Jan 2010
Predefinito 21-02-2013, 08:04 PM


Percorso come sempre tortuoso e travagliato, ma sono finalmente CONTENTO di leggere che OGGI stavi Bene! Te lo meriti
Secondo te da cosa può dipendere? Può essere che il trekking a livello metabolico e fisico sia più stimolante del pump? Tra l'altro Montepescali /Pescantina è un saliscendi veramente duro Per questo mi era balenata l'idea che il contatto con la natura, lo sforzo muscolare unito a quello cardiovascolare (rimango dell'idea che il pump sia più sbilanciato verso il secondo e soggetto ad adattamento nel tempo) avesse contribuito a beneficiarti, magari risultando meno traumatico a livello articolare.

Per il resto.... mamma mia, rimango sempre sconvolto dalla tua ossessione per i numeri. Me lo aspetterei da un multilaureato in matematica
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0