Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#931)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 1500 kcal... e c'è la cena da farci entrare... :( - 07-07-2012, 03:32 PM


SABATO 07 luglio 2012

Avevo scritto molte cose ma mi si è bloccato word, riscrivo l’essenziale prima di una riflessione.

Tra colazione (350 kcal), spuntino alle 10.00 (150 kcal) e pranzo alle 13.30 (1000 kcal) sono già a 1500 kcal.

Ho mangiato Fage, pane (50g), 1 c. ino olio, troppa frutta, frutta secca, quark poi 6 fette biscottate Gentilini, che non ricompravo dal 2010, timorosa di non saperle gestire, perché profumano di panettone, hanno solo il burro come parte lipidica e non oliacci vegetali, insomma, un cibo Anticristo. Ne volevo manigare 1 ma poi sono diventate 6 (300 kcal), sono contenta perché potevo fare la cazzata di finirle, invece non ne ho sentita la necessità.
Le altre, siccome io le volevo solo rimangiare una volta senza poi consumarle abitualmente (ancora preferisco cmq il salato), le ho date a Tracy.
Dopo poi altra frutta, (mela con noce) , poi ho rimesso a posto le albicocche colte stamani (circa 500g lordi, grandi come ciliegie, ma non ne ho preso che mezzo sacchetto, poteva andare peggio) ma le ho finite. Ho poi dovuto punirmi, “disgustandomi” e bilanciando l’apporto proteico con una statoletta grande di tonno mangiata con solo un po’ di pepe sopra, stile Bear Grylls.

1500 kcal. Sabato scorso con la pizza 1600, oggi 1500 e devo ancora cenare. Media per ora dell’ultimo mese e mezzo 1175 kcal, dal 2 giugno non stavo in media in normocalorica, insomma voglio rifiutarmi di dover ingrassare automaticamente con UNA volta che mangio un po’ di più. Troppa frutta, ho fatto una cazzata per il mio intestino (ma vediamo come sto oggi. Come verdura solo 2 pomodori)

Forse non me la sono goduta, ma ho affrontato un cibo Anticristo (il prossimo passo sarà tenerle in casa anche boh per un mese, se davvero non ne voglio mangiare, come riesco ora con gli All Bran mentre prima era impensabile, e non temere solo perché una volta ne ho mangiate più di quanto preventivato.

Poi avrei potuto cogliere il triplo delle albicocche da mia zia ma non l’ho fatto. Sono poca cosa questi passi? Forse ma io so che non lo sono, o meglio, me lo ripeto perché nessuno mi accusa, nessuno mi definisce in base a quanto mangio, sono sempre stata io a farlo.


Se avessi mangiato antipasto secondo e dolce al ristorante avrei totalizzato le stesse kcal del pranzo, forse me la sarei goduta di più, mi sarei sentita tremare per lo sforo (tra l’altro avvenuto a pranzo, con lo spettro della cena che non salterò presumibilmente, anche in vista di un orario tardo per andare a letto stasera = maturare appetito), però non mi sarei etichettata come malata. Il problema è che a casa NON mi perdono l'eccezione alimentare. A casa non vorrei mai cedere, non vado a mangiare fuori perché sento che cederei al 100%, se cedo anche in casa... sono un fallimento completo.


Al solito, mi sento o in un modo o nell’altro. A parte che il mio pranzo di binge non ha nulla, ma questo spettro mi rovina l’esistenza. Sono solo io che determino i miei stati d’animo vs il cibo. Per il resto del mondo è incomprensibile e poco concepibile che una persona si annulli perché ha mangiato troppo secondo i suoi canoni, tra l’altro dopo mesi di restrizioni (anche a maggio avevo mangiato molto poco, poi ho “recuperato” con la mangiata sulla barca del 2 giugno, ma ogni giorno del mese ho vissuto con poco cibo, come in questi giorni del resto), senza staccare mai il cervello.

Ho fatto una riflessione:

Una cosa: dentro di me, visto che ho mangiato troppo e la giornata "deve finire qui", perché ora scatta la punizione, ho una buona scusa per non uscire anche stasera. Io senza Lorenzo (A malapena con...) non ho voglia di fare niente, inutile raccontarsi cazzate. Ora mi metterei a letto (dopo lo faccio davvero) e dormirei fino a quando non mi sveglio, sperando di non svegliarmi prestissimo, per poi mettere qualcosa sotto i denti, scriverti la mail della buonanotte a Lorenzo, aspettare domani (ah, una nuova alba alimentare... reset) e così via.

Ecco, mi ha appena scritto un sms una mia amica, mi chiede se ho sempre voglia di uscire, di andare stasera, partendo verso le 18.00, a vedere una gara nazionale di ginnastica ritmica... dentro di me penso "Se non avessi mangiato così tanto ci potrei andare"... ma perché? Perché faccio così?*

Credo che finché non interrompo questo loop, dolori o non dolori, ipercalorica o non ipercalorica, crampi o non crampi, non ne esco.
Probabilmente dovrei andare. Non andrei perché... ho paura di cenare, poi andare e tornare a casa di nuovo con la fame e poi alla fine sforare di stratroppo... tante volte non esco durante la settimana, a parte quando sto male, per questo.*

La paura di tornare a casa e mangiare. Ecco che serve il PAVLOVAMENTO, il condizionamento sulle tisane, per questo oltre che per dormire. Ok, stasera se ceno non more nessuno, ma io parlo per il mangiare la notte magari o il pomeriggio, non per problematiche caloriche in sé, mangio sempre poco in qeuste occasioni, ma per tutto quello che mi si scatena poi in testa a livello di senso di colpa...

Ad esempio: se oggi dormissi un'ora e mi sveglio boh alle 16.30, io in automatico appena svegliaprenderei un frutto e mangerei. Anche per stimolare il movimento intesitnale poi andare al bagno svuotarmi e sperare di sentirmi piatta. Ecco il loop. Loop della pancia piatta che ho da circa 18 anni, non scherzo.

Così. Come "consolazione" o appunto per fare la cacca mangerei, non importa che abbia fame o no. E questo non va' bene, ma non per le calorie, quando perché mi crea una catena di paura e senso di colpa ogni volta che entro in sala o dopo essere uscita o dopo il sonno.

Anche qui occorre cambiare, ma nessuno psicologo può intervenire su questo, è un meccanismo solo mio, sono io sola a poter interrompere la catena così come l'ho intessuta.

Questo è quanto.
Alla prossima…


Rispondi Citando
Vecchio
  (#932)
PO-OL PO-OL Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,414
Data registrazione: Feb 2011
Predefinito 07-07-2012, 03:47 PM


Mi sembra che tu abbia fatto molti passi avanti ultimamente.
Come ti suggeriva anche Desp hai smesso di focalizzarti troppo sui sintomi del tuo corpo e soprattutto sembri più propositiva.

Mi sembra anche che direttamente o indirettamente tu stia inquadrando il problema nella giusta misura.

Tieni duro

Ultima Modifica di PO-OL : 07-07-2012 03:53 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#933)
Veleno Veleno Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 6,442
Data registrazione: Jun 2007
Località: Non omologata
Età: 51
Predefinito 07-07-2012, 07:31 PM


Se non riesci ad interrompere la catena da sola, come mi pare di capire, dovresti (ri)valutare un aiuto esterno...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#934)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 08-07-2012, 09:38 PM


Ieri poi ho avuto la pancia piatta tutto il pomeriggio, nonostante tutto quel cibo pochissimo gas… Non riuscivo a capire, eppure mi controllo molto spesso il ventre per sentire quanto è gonfi e “come” è gonfio. E non lo era, e ho ecceduto di 350 kcal vs il regime calorico degli ultimi 2 mesi.

Cosa ho fatto di diverso?

- Ho mangiato circa 350 kcal in più vs la mia media degli ultimi 2 mesi
- Ho mangiato molta più frutta (ma mi aspettavo appunto molto gas e pancia come un palloncino)
- Ho cercato di non impanicarmi dopo mangiato
- Ho mangiato abbastanza lentamente e con tranquillità
- Ho mangiato, come verdura, solo 3 pomodori in tutto il giorno

Sono tornata da fuori (la gara preolimpica della Nazionale di Ginnastica Ritmica vs la Germania… abbiamo vinto noi ) a mezzanotte e mezza, ho mangiato una pesca piccola e 200g di zucchine. Poi ho bevuto la tisana prima di dormire e me ne sono portata a letto un’altra per la notte.

Notte segnata come sempre da sonno a sbalzi.

Oggi ho avuto feci più formate ma solo al mattino, e dopo la semidiarrea del pomeriggio si è riproposta la tiritera del gas che ho pian piano eliminato, ma ancora ne ho.

Oggi ho fatto colazione h 8.00 (dopo aver annaffiato l’orto), pranzo h. 12.15, spuntino h. 15.15, cena h. 20.30.
Verdure ridotte vs solito, però presenti con pomodori e zucchine trombetta.

TOTALE 1025 kcal


Da segnalare:

- Oggi ho preso 2 buste e ho colto 100+100 susine cosce per 2 miei amici che ne sono golosi. Non ne ho toccata neanche una, senza nemmeno fare fatica. Sono sempre convinta di essere un animale famelico vorace e insaziabile, ma forse dopo la mangiata di albicocche di ieri, semplicemente oggi non avevo voglia di frutta.

- Dopo averci pensato per giorni, ho comprato le wasa al sesamo del Lidl, che stranamente presentano = ingredienti (anche le proporzioni più o meno) ma diversa etichetta vs quelle del Penny. Comunque, ogni unità pesa di più vs quell del Penny = 1 fetta Lidl è più calorica. Siccome occorre che impari a regolare le porzioni e non prenda sempre il cibo meno calorico in assoluto per “pezzatura” e densità calorica, ma posso anche giostrarmi aggiustando le quantità visive, le ho comprate. Se 5 fette Penny = 100 kcal, 3 fette Lidl = 100 kcal… ma perché ogni fetta Lidl pesa di più ma effettivamente ingerisco lo stesso peso di cibo. Però psicologicamente quelle del Penny mi fanno sembrare di mangiare di più. Però inganno me stessa. Quelle del Lidl sono meno gustose delle mie solite, ma fa’ niente. Stasera a cena ne ho mangiate 3 e stop.

MEDIA SETTIMANA 1200 kcal (+25 kcal/die vs media ultimi 2mesi)

Buona serata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#935)
DesperateGymwife DesperateGymwife Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,699
Data registrazione: Aug 2009
Predefinito 09-07-2012, 01:54 AM


Io continuo ad avere il sospetto che se tu mangiassi di più e in maniera più varia il tuo intestino ne avrebbe giovamento.

Però riconosco che non è facile mangiare in maniera molto varia restando sotto le 1200 kcal, se la tua priorità assoluta è perdere peso.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#936)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 09-07-2012, 08:21 AM


Quote:
Originariamente inviato da DesperateGymwife Visualizza Messaggio
Io continuo ad avere il sospetto che se tu mangiassi di più e in maniera più varia il tuo intestino ne avrebbe giovamento.

Sulla varietà la cosa mi torna abbastanza, nel senso che forse con meno esposizione a dei cibi irritanti, starei meglio. Ma sul di più non colgo la motivazione... Cioè, già la mia produzione di biomasse è imbarazzante, se mangiassi di più intaserei la fossa imhof (si sicrive così?) di casa mia... no?


Però riconosco che non è facile mangiare in maniera molto varia restando sotto le 1200 kcal, se la tua priorità assoluta è perdere peso.

La priorità assoluta è non prendere peso (parlo di priorità sul corpo, non di priorità di vita, perché su 'sto forum si da' molto facilmente del superficiale al prossimo se esprime la volontà di restare in forma... anche se mi sembrava un forum di fitness va beh), ma NON prenderne.
Sai che ogni volta che mangio sento di fallire... perché non percepisco di nutrirmi ma di ipernutrirmi. Sempre. E sentire un piccolo fallimento 3, 4 volte al giorno è svilente.



LUNEDI’ 09 luglio 2012

Altra nottata punteggiata da molti, troppi risvegli. Pipì, bevutina di tisana, poi mi rimetto sul letto e non dormo. Al mattino sono esausta, ma mi alzo dalla “disperazione” nel senso che non riesco più a stare sdraiata, poi ho anche i morsini della fame e faccio colazione. Poi se ci mettiamo la puntuale diarrea, sono ancora più esausta.

Ogni mattina prego di dormire di più per fare colazione più tardi, questo da anni (quando non lavoro ovviamente), ma puntualmente non riesco ad alzarmi che max tra le 7 e le 8, quando in realtà sarei pronta, completamente sveglia, dalle 5.30 in media.

COLAZIONE h 7.15

200g quark magro con pepe e pomodoro
40g riccioli crusca

Cose da fare stamani/oggi:
Commissione per mia zia
Passare a trovare mia nonna
Tornare a casa, fare da mangiare
Mangiare
Sperare di dormire un po' nel pomeriggio
Spuntino (?) Sicuramente perché avrò fame nel pomeriggio
Sperare di stare benino dopo le lotte intestine (in tutti i sensi) postprandiali
Aspettare l'allenamento alle 20.15
Doccia
Cena
Speranza di dormire a letto.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#937)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 09-07-2012, 10:19 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Sono tornata da fuori (la gara preolimpica della Nazionale di Ginnastica Ritmica vs la Germania… abbiamo vinto noi )
bravissima
Rispondi Citando
Vecchio
  (#938)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 09-07-2012, 10:44 PM


Oggi pranzo molto abbondante h 12.00 (Registro 10 wasa “caloriche”, non calcolate in anticipo… alla fine potevo rimpiazzarle con boh 90g di riso, che NON avrei MAI mangiato di proposito. Però sono scema, sarebbe stato molto meglio il riso….), poi cena striminzita h. 22.00 (verdure, una wasa, 1 scatoletta tonno mischiata con 50g yogurt magro).

Ero pronta (con uno sforzo tremendo, il pomeriggio è stato molto down psicologicamente per discussioni stupide con Lorenzo) ad andare in palestra, ma alle 18.30 sono andata da mia nonna e mia zia… e sono andata via con mia mamma, la quale anche lei era lì, alle 21.30.

Non me ne frega nulla di non essermi allenata, non stasera, in generale poco in questo periodo. Stasera il mio posto era lì, ogni giorno potrebbe essere l’ultimo in cui la vedo. E poi dare sostegno a mia zia, alla mia mamma… la mia mamma che ha la stessa cardiopatia di mia nonna e con terrore guarda sua madre soffrire e si rivede tra 35 anni tale e quale a lei. Vede in sua madre il suo spettro, la vede soffrire. Soffrire ingiustamente… insomma chi se ne frega del pump.

Chi se ne frega delle vene.

Tornata a casa, però, i calcoli mi hanno di nuovo avvolta… stasera non ho reagito, non ce la faccio stasera. E’ lo scotto da pagare per voler far tutto da sola, o comunque il più possibile… lo scotto di andare più piano, di rimanere immobili a giornate.
Lo scotto di ritrovarsi nella stanza più buia di casa tua, sdraiata per terra, a farti mille domande e a non perdonarti perché stai così.

TOTALE (approssimato per eccesso) 1000 kcal
Rispondi Citando
Vecchio
  (#939)
ile ile Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,290
Data registrazione: Jun 2012
Età: 32
Predefinito 09-07-2012, 10:51 PM


mi dispiace per tua nonna, non dev'essere facile e lo immagino, immagino a quanto soffra e con lei tua mamma e tua zia, sono momenti difficili e delicati, ma che passeranno, in un modo o nell'altro la tranquillità tornerà.

vale cacchio però 1000 calorie sono troppo poche. mi dici che mangio poco io...............
hai mangiato poco perchè non ti sei allenata?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#940)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 09-07-2012, 11:15 PM


Quote:
Originariamente inviato da ile Visualizza Messaggio
mi dispiace per tua nonna, non dev'essere facile e lo immagino, immagino a quanto soffra e con lei tua mamma e tua zia, sono momenti difficili e delicati, ma che passeranno, in un modo o nell'altro la tranquillità tornerà.

Grazie ile.

vale cacchio però 1000 calorie sono troppo poche. mi dici che mangio poco io...............

Tu a giornate ne mangi anche 800
E comunque... io so bene di avere gli strascichi di una cosa dal nome anoressia... la situazione è diversa...
E ti dico che mangi poco perché leggendo il tuo diario noto delle somiglianze che non mi piacciono. Ad esempio l'eliminazione dei tuorli e dell'olio.
Pensa che io ho ricominciato ad assumere regolarmente olio a marzo, dopo circa 5 anni che lo evitavo (e ho l'olio dei miei ulivi, che è meravigliosamente buono).
I tuorli... ho rimangiato un tuorlo nel 2009, me lo ricordo sempre, costretta dalla nutrizionista, dopo 4 anni che non li mangiavo. Poi ne ho rimangiati alcuni l'anno scorso che sotto consigli di Lorenzo ho provato (un fallimento... troppo prescrittiva) la Zona. Poi stop.

Cmq una cosa vorrei specificare... nei miei pasti una dose di proteine e un po' di carboidrati c'è sempre, una cena solo a base di verdura e un po' di frutta mi stupisce e allora suono il campanello di allarme. Poi ovviamente non devi prendere quello che ti dico come un dogma, io non mi alzo sul trono, non sono affatto migliore di te, anzi. Però sono mossa da un senso di incomprensione, perché non c'è motivo che tu mangi così poco.

Io ad esempio sono stata grassa da piccola, questo mi ha un po' segnato... e comunque il mio rapporto con il cibo è solo un sintomo, un emergere comportamentale di altro. Tu se sei sempre stata così, no? Non sei mai stata ciccia... né magari hai disagi particolari, non so. Insomma, non devi temere di mangiare di più.
:*



hai mangiato poco perchè non ti sei allenata?

Non è rilevante, al 99% avrei mangiato molto poco lo stesso oggi. Semplicemente mi viene così. E penso di essermi concessa anche troppo...
.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#941)
ile ile Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,290
Data registrazione: Jun 2012
Età: 32
Predefinito 09-07-2012, 11:29 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Non è rilevante, al 99% avrei mangiato molto poco lo stesso oggi. Semplicemente mi viene così. E penso di essermi concessa anche troppo...
concessa troppo perchè?? a me non piace quando dici queste frasi, quando ti colpevolizzi per qualcosa che non esiste...

grazie x le tue parole, mi fanno riflettere, solo x il fatto che io penso di mangiare troppo, poi quando scrivo mi rendo conto che è poco ma non riesco...è più forte di me, oggi la considero una giornata di sgarro, però chi sgarra di solito mangia pane, pasta in abbondanza, gelati, dolci o chessò io...

tornando a te (questo è il TUO diario !!!!!) per cosa ti senti colpevole, cibo o situazione psicologica che non riesci a cambiare? scusa le domande, ovviamente non sei costretta a rispondermi!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#942)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 09-07-2012, 11:38 PM


Quote:
Originariamente inviato da ile Visualizza Messaggio
concessa troppo perchè?? a me non piace quando dici queste frasi, quando ti colpevolizzi per qualcosa che non esiste...

Lo so ma se leggi il tuo diario... trovi delle somiglianze anche su quello e a me piace anche meno che tu faccia certi discorsi... perché so come si sta e nessuno dovrebbe sentirsi giù per un wo mancato.


grazie x le tue parole, mi fanno riflettere, solo x il fatto che io penso di mangiare troppo, poi quando scrivo mi rendo conto che è poco ma non riesco...è più forte di me,

Ecco dove sta il "problema". Perché?

oggi la considero una giornata di sgarro, però chi sgarra di solito mangia pane, pasta in abbondanza,

Pane e pasta sono cibi puliti. A me la pasta fa' terrore ma so che non è cosa normale e ho problemini anche con il pane bianco. Ma se ti dico che la pasta mi gonfia o il pane non mi piace, so che ti sto prendendo in giro. In realtà mi fanno paura.

gelati, dolci o chessò io...

Sì, questi alimenti rientrano negli sgarri. Ma se sei lucida capisci che tuorlo e olio sono cibi importantissimi. Sai che quando ero in restrizione avevo i palmi di mani e piedi GIALLI? Erano le vitamine liposolubili A, D, E, K (quindi compresi i carotenoidi) che non avendo grassi per esser assorbite si accumulavano nella pelle. Ho avuto inoltre le labbra sempre violacee fino a quest'inverno quando appunto ho introdotto per bene i grassi.


tornando a te (questo è il TUO diario !!!!!)

Tranquilla, puoi scrivere quello che vuoi qua sopra.

per cosa ti senti colpevole, cibo o situazione psicologica che non riesci a cambiare? scusa le domande, ovviamente non sei costretta a rispondermi!

Nonostante gli anni di terapia io mi sento colpevole per tantissime cose, ancora soffro per il dolore arrecato a persone che si sono pure dimenticate del male (inconsapevole) che ho fatto loro. Fondamentalmente per me ogni volta che mi siedo a tavola sono un fallimento, perché nel più profondo di me vorrei resistere e non mangiare. Se potessi non mangerei mai. E ogni volta che mangio poi mi riempirei fino a essere spiacevolmente piena, per prolungare il digiuno fino al pasto successivo.

Faccio fatica a fare tutto, il kg in più non è nulla, figuriamoci... proprio sono in uno stand by da 4 anni e ci esco per brevi periodi e credimi, inizio a sentirmi proprio incapace.

.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#943)
ile ile Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,290
Data registrazione: Jun 2012
Età: 32
Predefinito 10-07-2012, 12:07 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio

Ecco dove sta il "problema". Perché?

perchè ho paura di esagerare senza accorgermene, devo tenermi sotto controllo, so che un gelato non potrà farmi del male, ma non ho paura di non fermarmi, anche se non è mai successo, non ho mai avuto espisodi di abbuffate nervose...non lo so...come se da un momento all'altro possa ritrovarmi ciccia e chiedermi "come cavolo è successo?"
Mi vergono di questi pensieri, è la prima volta che ne parlo, da fuori sono una persona talmente fru fru e spensierata, appaio come una che non si fa problemi, che ride sempre, fa la finta scemetta e il maschiaccio...non voglio farmi vedere come una ragazzina che conta le calorie e vive costretta...anzi certe volte DA STRONZA quando ci sono altre ragazze che parlano di dieta io dico che mangio di tutto, e sono solo molto salutare, ma non mi faccio problemi a mangiarmi un pizza, ma NON E' VERO.
Quando esco con gp non dico nulla, e quando mangio il gelato o una pizza o altre cose lo faccio solo per lui, è un mio piccolo sacrificio per amore.

ps. questi sono solo periodi, non sono sempre così.
del resto anche sul mio diario vedi che il gelato di tanto in tanto lo mangio, la pasta e il pane li mangio...



Pane e pasta sono cibi puliti. A me la pasta fa' terrore ma so che non è cosa normale e ho problemini anche con il pane bianco. Ma se ti dico che la pasta mi gonfia o il pane non mi piace, so che ti sto prendendo in giro. In realtà mi fanno paura.

paura di...?

Nonostante gli anni di terapia io mi sento colpevole per tantissime cose, ancora soffro per il dolore arrecato a persone che si sono pure dimenticate del male (inconsapevole) che ho fatto loro. Fondamentalmente per me ogni volta che mi siedo a tavola sono un fallimento, perché nel più profondo di me vorrei resistere e non mangiare. Se potessi non mangerei mai. E ogni volta che mangio poi mi riempirei fino a essere spiacevolmente piena, per prolungare il digiuno fino al pasto successivo.

Faccio fatica a fare tutto, il kg in più non è nulla, figuriamoci... proprio sono in uno stand by da 4 anni e ci esco per brevi periodi e credimi, inizio a sentirmi proprio incapace.
però sai di non esserlo vero? Io sono sicura che tu ce la fari ad uscirne completamente, ma prima di tutto devi mettertelo in testa, devi credere in questo.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#944)
DesperateGymwife DesperateGymwife Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,699
Data registrazione: Aug 2009
Predefinito 10-07-2012, 09:47 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Sulla varietà la cosa mi torna abbastanza, nel senso che forse con meno esposizione a dei cibi irritanti, starei meglio. Ma sul di più non colgo la motivazione... Cioè, già la mia produzione di biomasse è imbarazzante, se mangiassi di più intaserei la fossa imhof (si sicrive così?) di casa mia... no?
In effetti di solito è più facile se mai che una dieta ipocalorica dia un po’ di stitichezza. Però questo è il tipico del caso della persona che mangia normalmente e a casaccio, e che improvvisamente si trova a ridurre la quantità di ciò che mangia.
Il tuo caso è diverso, è quello di un corpo che combatte contro la fame da anni e alla lunga probabilmente ha perso il suo equilibrio digestivo. Secondo me è talmente affamato che non appena arriva un po’ di cibo la reazione è sproporzionata alla necessità, e il transito gastrointestinale è accelerato per via di una iperscrezione di quanto serve per la digestione.

In più aggiungici che l’intestino è un tipico organo bersaglio dei disagi interiori, e due anni fa, documentandomi per problemi miei, ho letto cose molto interessanti sui legami fra cervello, intestino e neurotrasmettitori come la serotonina. Banalizzando, pare che anche la sindrome del colon irritabile sia in connessione con la carenza di serotonina, quindi come ansia e depressione.
Nel caso tuo poi non si tratta neanche di un legame inconscio o mascherato. Se dici che sono 18 anni che per te avere la pancia vuota e sgonfia è un’ossessione, in fondo la diarrea è un modo per assecondare la tua ossessione e per farti sentire sempre il più vuota possibile. Solo che ovviamente non è un adattamento indolore, e quindi ci sono i crampi, le coliche ecc.

"La priorità assoluta è non prendere peso (parlo di priorità sul corpo, non di priorità di vita, perché su 'sto forum si da' molto facilmente del superficiale al prossimo se esprime la volontà di restare in forma... anche se mi sembrava un forum di fitness va beh), ma NON prenderne.
Sai che ogni volta che mangio sento di fallire... perché non percepisco di nutrirmi ma di ipernutrirmi. Sempre. E sentire un piccolo fallimento 3, 4 volte al giorno è svilente.

(...)Fondamentalmente per me ogni volta che mi siedo a tavola sono un fallimento, perché nel più profondo di me vorrei resistere e non mangiare. Se potessi non mangerei mai.
Per quanto mi riguarda non c’è bisogno che specifichi cosa significa per te restare in forma…
Poi ti dirò che, se anche la questione fosse solo estetica, non trovo né strano né superficiale che una donna di 30 anni voglia mantenere un bel corpo asciutto e tonico, specie dopo esserselo sudato con sacrifici alimentari e allenamenti.
La cosa stonata, se non altro perché fonte di una gran sofferenza inutile, è l’eredità mentale del dca, che ti fa dire ancora oggi ogni volta che mangio sento di fallire... perché non percepisco di nutrirmi ma di ipernutrirmi. Sempre. E sentire un piccolo fallimento 3, 4 volte al giorno è svilente.
Quello che balza agli occhi dall’esterno, anche a persone a loro volta "sensibili" per conto loro ai sensi di colpa alimentari, come possiamo essere io e Ile, è che la tua percezione è del tutto soggettiva, per usare un eufemismo. Parli come se ti fossi divorata una teglia intera di lasagne, poi si scopre che hai mangiato meno di 1800 kcal.in tutto il giorno. Quelle che senti come abbuffate e che consideri cedimenti sono cose che per la maggior parte delle persone sono una dieta scarsa e mortificante.

Va bè, suppongo che queste cose te le abbiano dette mille miliardi di volte senza convincerti, ma io credo che adesso la tua parte più razionale e consapevole sia più disposta a lavorarci su, per confutare la curiosa teoria che mangiare 3-4 volte al giorno sarebbe un fallimento svilente, invece di essere un’azione necessaria per sopravvivere e fare tutto quello che va fatto durante la giornata…
Rispondi Citando
Vecchio
  (#945)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 10-07-2012, 09:20 PM


Grazie Desp...
:*


MARTEDI’ 10 luglio 2012

Cavol oggi non ho scritto nulla… Allora vediamo di fare un recollecting generale.

Ieri sera serata pesantissima, tra discussioni (fanno parte della vita) e pianti sono andata a letto alle 2. Tra l’altro a mezzanotte mi sono vestita, sono andata in città e ho ricomprato la pillola, convinta che fosse martedì e che dovessi ricominciare la confezione. L’ho fatto (va beh non comporta nulla), poi mi sono resa conto che era lunedì.
Però non sono andata a pump, ho dovuto aiutare mia zia e mia mamma (l’altra zia latita) a sistemare mia nonna per la notte. E mi si è incasinato il datario interiore...

Stamani annaffiatura orto, ho mangiato una susina (dall’albero, non caduta ) coscia e poi stop.

COLAZIONE h. 8.00

Tortino 6 albumi, 10g crusca, 1 formaggino Mio
1 pomodoro appena colto. Son soddisfazioni.

Diarrea abbastanza prepotente, pancia piatta ma non troppo tutta la mattina. Volevo andare a pump all’ora di pranzo ma avevo mal di testa e proprio giramenti di testa. Sono tornata allora a casa dopo essere passata da mia nonna.

PRE pranzo h 12.30

1 melina (le ho ricomprate)

PRANZO h 14.00

1 scatoletta sgombro naturale mischiato con
1 vasetto Fage 0%
1 cucchiaino olio
1 fetta wasa sesamo
2 mele piccole
1 noce

Nel pomeriggio sono stata 1 h a letto e mi sono rigenerata. Attendevo la conferma per il I giorno di volontariato ma non si sono fatti sentire, dopodomani ci passo (domattina ho altro da fare tutta la mattina, accompagno mia zia alla terapia) e sento un po’ come mai. Sono stata un po’ appesa con ‘sta cosa, mi sono fatta un caffè lungo verso le 17.00 e poi ho avuto una piccola scarichetta di diarreina che mi ha dato molto sollievo.

Mi è venuta voglia di fare qualcosa (perché stavo BENE), mi sono messa a fare un esercizio che non avevo mai provato, il mio operaTORO video spero me lo tagli per bene e lo posti per me (che sono imbranatissima) in serata/nottata. Ne ho fatti un po’, boh una 50 ina divisi in serie poi mi ha chiamato mia zia e sono andata da lei. Ho fatto in tempo tra una cosa e l’altra a prendere la bici, e farmi un’oretta tra tutto (il garage dei miei e casa di mia zia sono ai poli opposti della città), con un caldo abbacinante.

CENA h. 20.15

150g petto pollo
1 cucchiaino olio
verdure al vapore
50g yogurt magro (sulle verdure)
2 fette wasa sesamo
2 meline
1 noce
6 mandorle

TOTALE 1075 kcal

Ora sono un po’ gonfia ma per via del riempimento gastrico credo. Poi la sera se so di non uscire mi concedo un po’ di verdura in più.
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0