Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1546)
DesperateGymwife DesperateGymwife Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,699
Data registrazione: Aug 2009
Predefinito 11-05-2013, 09:58 AM


Commenti sparsi...

1) Lorenzo sei un grande . Così si fa, e ce ne fossero di più di uomini come te...

Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Il mio corpo è in conflitto con la mia testa, la mia testa mi direbbe di andare comunque, a costo di star male. Perché spesso la sera le kcal sono 1400 o 1300, perché l'altro giorno mi sono concessa 3 palle di profiteroles a scuola (Hey, ma non ero la sfondata schifosa che se ha davanti un vassoio e si trova da sola, si spazzola tutto? Com'è che mi sono presa 3 palle, un po' di cioccolato fuso di contorno e stop? Come me lo spiego?). Però anche se vedo le braccia che sono meno definite, anche se mi convinco che se non faccio le cose che mi impongo "autisticamente", io ingrasso, beh, penso che a ostinarmi così non mi faccio del bene.

Oggi è un giorno mentalmente un po' diverso rispetto al "mio" solito, so che domani potrò camminare, so che domani potrei fare pesi (tanto ho l'occorrente per il mio allenamento-coperta di Linus in casa), insomma... ho fiducia nel domani, anche per quanto riguarda me stessa. Perché non è vero che se oggi pensavo di allenarmi e non mi alleno, allora divento obesa.


Quando io andavo al Centro la psicoterapia era in un distaccamento (anche adesso), mentre le visite mediche e nutrizionali nel reparto di Diabetologia/malattie metaboliche. In 3 anni di nutrizionista ho visto pochissime ragazze con i miei problemi, c'erano i diabetici e gli obesi ad aspettare in sala d'aspetto con me (anche molte donne incinte con diabete gestazionale, com'erano dolci, molte con i piedotti gonfi, stanche e allo stesso tempo radiose, accompagnate o dalle madri o dai mariti alla visita). Ricordo che le guardavo e pensavo a quanto lontano fosse per me una condizione fisica di quel genere, io con la mia storia d'amore a pezzi, io senza ciclo mestruale, io donna di 28, 29, 30 anni che prendeva a pugni se stessa, che si paragonava ai ragazzI che vedeva rimpiangendo di essere non sufficientemente muscolarizzata rispetto a loro, senza rendersi conto che forse il paragone con le ragazze avrebbe avuto risultati sorprendenti.

...la mia indole è chiaramente anoressica. Io ho strabuzzato gli occhi, gli ho detto che sono golosa, che non mi mangio una torta intera perché non la compro, ecc. Lui ha sorriso dicendomi che appunto, NON la compro, e che non sono anoressica ma vicino allo schema mentale anoressico (oggi sono così, non sono più anoressica grazie al lavoro fatto su me stessa), che ho la tendenza al controllo più che alla perdita del controllo. In più, il pensare di essere grandi abbuffone è tipico delle anoressiche o ex tali. A quel punto ho sorriso io perché ho capito.


"Non preferisci mangiarla insieme in pizzeria? Ok Amore, come vuoi, decidi tu."

Che cazzo. Qualcosa mi è scattato, ma non è stato che l'inizio della riflessione. Ho detto a Lorenzo che avrei voluto andare a mangiare la pizza in una pizzeria dove ero stata anni fa solo una volta, dove la fanno gigante (corrispondente a una pizza e mezza), e magari mangiarmi una gigante semmai aiutata da lui, tanto avevo tanti bonus calorici. Fondamentale però sarebbe stato che lui non mi avesse lasciato sola in casa (diciamo che "si gingilla" e nel tempo in cui lui saluta il cane fuori di solito io preparo la cena ), perché se fossi stata sola, probabilmente avrei mangiato, magari anche 200 kcal di cibo, ma poi non mi sarei sentita tranquilla per la pizza.

Sono entrata immediatamente in doccia, poi lavaggio capelli, mentre li asciugavo lui si è fatto la doccia, ci siamo vestiti in contemporanea, tutto insieme, tutto coordinato. Siamo usciti e ci siamo diretti verso il centro (lì è la pizzeria), abbiamo fatto un giro e siamo entrati. Ce l'ho fatta.
Averlo vicino mi ha distratta dal pensiero ossessivo sul cibo, sono riuscita a superare il momento della FAME e ho ordinato la mia pizzona. La cameriera pensava che fosse per lui, ma era per me. Ho cercato di capire che tutti i pensieri sul fatto che io sia una mangiona ce li ho solo io... Lorenzo ha preso pizza farcita normale, io pizzona margherita senza olio metà con cipolla. Una coppia accanto a noi ha condiviso una pizzona molto farcita, io lì per lì mi sono sentita una schifosa poi... ho pensato che io non avevo pranzato... poi ho visto che la mia pizzona era semplice, poi loro hanno preso il dolce, io no. Insomma, troppe vairabili e io ho sempre avuto la mia visione limitata.

Mi sono sentita incatenata. 5 anni fa DOVEVO farlo, non ero in grado di discernere. Ero uno ZOMBIE.
Oggi io non sono più uno zombie, non lo sono più!!!

Io oggi sono una donna che ha accanto una persona meravigliosa che sa sostenerla proprio quando sta per cadere, io oggi ho un'ossessione, è vero, ma sto acquisendo fiducia, mi sto concedendo delle aperture ai miei schemi rigidi, io voglio essere libera. Proprio ora che sento che ce la sto facendo, non posso incatenarmi di nuovo.
Soprattutto... io oggi sono una DONNA che come tutte le donne non è mai contenta del suo aspetto fisico. Io vorrei perdere 2 kg (Erano 3 ora sono 2, uno pare sia andato ), ma tutte le donne lo vogliono. Io sono framcamente STANCA di essere considerata come bollata solo perché ho sofferto di anoressia, come se a ME non fosse più concesso di perdere peso. Figuriamoci se voglio ridurmi di nuovo a una larva! Non esiste. Io ho dei progetti. E sto iniziando (molto grazie all'attività aerobica, è vero, per ora è così e mi sta bene) ad avere fiducia in me e a non digiunare se mangio di più. Questo è un passo enorme per me.

Sono arrivata in fondo al tuo post quasi con le lacrime agli occhi. Era tanto che speravo di leggere certe cose, certi ragionamenti, certi fatti.

Dal punto di vista dell'allenamento credo che hai fatto benissimo a inserire le camminate in salita, che secondo ti fanno bruciare ben più calorie di pump o di pesi, e ti permettono di concederti di mangiare un po' di più senza ingrassare.
Ma questo non è un successo solo fisico, è un successo anche psicologico perchè significa che sei diventata più elastica e più razionale verso l'allenamento. E quello che scrivi lo conferma: fai le camminate perchè ti aiutano a bruciare calorie, ma stai abbandonando la paranoia che basti saltare un allenamento per ingrassare, e la convinzione irrazionale che solo pump ti possa permettere di migliorare il tuo corpo.

E stai facendo come fanno, appunto, la maggior parte delle donne "normali". Sempre preoccupate per il peso, per carità, lo siamo praticamente tutte , e quasi tutte vorremmo perdere quei 2 o 3 chili. Tutte o quasi pensiamo che staremmo meglio se fossimo un po' più magre, tutte o quasi siamo insoddisfatte del nostro sedere, o se non è il sedere è il seno, o le gambe, o il naso, o qualsiasi altra aprte del corpo su cui focalizziamo la nostra critica.
Però tutte o quasi mangiamo 3 palline di profiterol quando c'è l'occasione, e tutte o quasi andiamo a mangiare la pizza in pizzeria con i partner o le amiche. Andiamo anche al ristorante, pensa un po'... E ti dirò che io vedo altre donne perfino nei McDonald!!!

Insomma, i passi avanti ci sono, e credo anche io che ora seguire di nuovo lo stesso percorso con tanto di diario alimentare sarebbe un tornare indietro. Anzi, sarebbe proprio un rischio. Il tuo problema è l'eccesso di controllo, di calcoli e di rigore e quello che ci vorrebbe sarebbe forse l'esatto opposto: riuscire a mangiare in maniera un po' più casuale e più spontanea, senza obbligarsi a farlo se non le va per timore di abbuffarsi poi, e concedendosi di andare fuori a cena quando se ne ha voglia, o di mangiare 3 palline di profiterol a una festa.

Ma finalmente ti sento consapevole di tante cose non solo a livello astratto, ma pronta a metterle in pratica, e sono certa che sia davvero l'inizio di un percorso nuovo.

Cavoli, ma allora gli anelli magici non ci sono solo nel Signore degli Anelli...


Rispondi Citando
Vecchio
  (#1547)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 17-05-2013, 12:59 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
...
Al 'superculo' e' scattata la standing ovation.

:-)
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1548)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 17-05-2013, 05:19 PM


Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Al 'superculo' e' scattata la standing ovation.

:-)
Ed eccomi qua. Sono contenta che sia passato più del canonico lasso dei 30 minuti in cui è possibil emodificare un post, perché ho l'occasione per ringraziarti.

Quella definizione è stata data da amiche (notare bene... donne!!!) e anche amici, stamani pure una collega di 50 anni circa mi chiedeva come fosse possibile che la gravità non intacchi i miei glutei...

Io non me ne rendo conto, a me piaceva il mio sedere quando era quasi piatto, ma sto imparando ad accettare che gli occhi del mio prossimo sono meno severi e più lucidi, nonché sani, dei miei.

Accettare di scrivere che il mio è un superculo è uno dei passi più difficili per me.
Leggere della tua standing Ovation, Principe, nonché che hai avuto voglia di leggere l'ultimo mio lungo aggiornamento, mi ha fatto teneramente sorridere. E' come se tu mi avessi voluto dire "Caspita... " anzi... visto che oggi è giornata porcosa, concediamoci nela scenggiatura un "Cazzarola... Acid, finalmente sei arrivata, eh, te ne sei accorta!"

Io continuo a pensare alle vene che non sono più come prima, ma in fondo le parti più femminili e armoniose del mio corpo, pur con questi fantomatici chili, rimangono. A me piacciono? Ancora non del tutto. Ci sto lavorando.
Non per nulla è tutto collegato con la mascolinizzazione: la contentezza per il fatto di avere poco seno, le vene ini rilievo, il tiraggio, il vivere male un sedere quasi brasiliano, simbolo antropologico di un "seno posteriore"...

Intanto però viene una settimana come questa in cui per un verso o per l'altro ho fatto solo una camminata e null'altro, perché semplicemente "capita". O meglio, accetto che capiti, perché tra ossessione e ossessione ormai sono stanca e vorrei un po' vivere.

Have a nice day
Je te souhaite une bonne journée (il mio francese è un po' "rusty")
La versione italiana... quella la lascio a te!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1549)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 47
Predefinito 18-05-2013, 10:08 AM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
un sedere quasi brasiliano, simbolo antropologico di un "seno posteriore"...
ma sarà il contrario
è il seno che il simbolo antropologico di un sedere brasiliano
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1550)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 22-05-2013, 09:35 AM


E' un po' tardi, ma visto che l'argomento e' ancora quello, mi permetto di aggiungere un piccolo aneddoto.

Qualche anno fa ero al cinema, a Londra. Prima del film, e' uso proiettare alcuni minuti di pubblicita'. Alcuni spot sono banalotti, alcuni sono carini. Quel giorno ne passo' uno quasi indimenticabile. Immaginatelo sul maxischermo, col Dolby surround a palla, e poi capirete perche'qualcuno fu sul punto di chiedere il bis.




;-)


Buona giornata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1551)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 14-06-2013, 01:03 PM


Da quasi settimane non ho tregua con la pancia.

Non vedo Lorenzo da 2 settimane, meno male stasera torna.

Sto ricominciando pump anche se la schiena ancora mi da' fastidi, infatti non mi sento pronta a ricominciare il programma in sala pesi.
Le camminate continuano ma sto mangiando anche di più, soprattutto la sera dopo cena, perché ho proprio fame.
Ci sono giornate a 1500, giornate a 1700 e sputo sangue per non piangere dal senso di colpa.
Cosa mangio quando ho fame? Bah.. yogurt magro, quark, pane zuppato nel latte (già... ho proproi voglia di cose che si mangiavano in tempo di guerra... che pena mi faccio), pane con zucchero a velo sopra... nulla di elaborato, anzi. Anche sgombro al naturale mangiato così, con le mani.

Mi sembra di non vedere alcun miglioramento, sono nella fase down, il mio corpo non lo riconosco più.

Qualche giorno fa ho mangiato in 2 gg una decina di fragole del mio orto (sono piena... ne ho tantissime, per fortuna non mi danno craving) e mi sono bloccata con l'intestino per 3 giorni. 3 giorni dopo ho espulso feci marce, semini compresi.
Anche le fragole non le posso più mangiare.
Con la frutta quindi siamo a mele, pesche, pompelmi (con circospezione), forse 1 albicocca a settimana la reggo, banane.

Verdura sempre zucchine, zucca, broccoli (che ormai sono fuori stagione), pomodoro senza l'ombra di buccia e semi e cotto.

Ho avuto delle questioni che mi hanno fatto peggiorare l'umore e agitare molto, un po' inerenti al matrimonio, diciamo incomprensioni e anche fasciamenti di testa.
Non so, fatto sta che non sto bene, e questo si ripercuote su pancia e cibo.

Il peso è 59, la media calorica è più o meno 1300 kcal, se ci togliamo tutti i deficit delle camminate (non considero i deficit del pump, non li conosco quindi nella mia testa "non esistono") siamo a 1150 kcal, parlo sempre di media calorica giornaliera.

Una 30enne normale con questi apporti calorici diventa una lastra in 5 mesi. Io a malapena ho perso 2 kg. E le mie braccia stanno perdendo la definizione che era l'unica cosa che mi piaceva del mio corpo.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1552)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 14-06-2013, 10:11 PM


E vediamolo 'sto blob...

Acid Angel, this is me. Now.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1553)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 01-07-2013, 05:14 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio

Quando suonavo la chitarra pensavo che, se proprio avesi dovuto tagliarmi un dito in modo accidentale, avrebbe dovuto essere il mignolo destro, perché per gli arpeggi erano sufficienti 4 dita, mentre per la diteggiatura mi servivano tutte e 5 dell'altra! (Sono mancina ma suono come i destrimani, per evitare problemi a trovar le chitarre elettriche e acustiche mancine).
Non so suonare la chitarra ma da circa 0.40s in poi mi pare che dia dimostrazione di come si possa suonare bene anche usando solo due dita. (anzi, fai da 1.15 che c'è più luce)
So che per te è più a rischio la lingua vista la passione per le lame rotanti, prendila solo come una dimostrazione accademica.


Ultima Modifica di orange : 01-07-2013 05:18 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1554)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 01-07-2013, 09:53 PM


Non so perchè non si vede nulla...spero questo vada

Qui è da 2.40 s

Rispondi Citando
Vecchio
  (#1555)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 16-07-2013, 06:53 PM


Grazie Ory
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1556)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito Updatin' a little... - 16-07-2013, 07:01 PM


Cari FU_Friends,
pensavo già di aggiornare il mio diario, anche se c'è poco da dire poi qualcuno mi ha punzecchiato e allora eccomi qua (JK).

L'anca da' ancora noia, la schiena idem, medito di fare una risonanza appena le finanze lo permetteranno.
Il 2 agosto ho un'ecografia addominale prenotata al tempo del blocco alla schiena, perché ebbi un momento di simil colica di reni e vorrei indagare.

Dalla settimana scorsa ho ricominciato con un po' più di continuità il pump, anche se ho fastidio per fare rematori (che evito o faccio con meno peso), affondi (mi sento sbilanciata con la schiena) e squat, per via dell'anca. Provando a fare accosciata completa (che comunque non si fa' a pump, in quanto facciamo dei dildo squat) ho ancora fastidio ma sembra in remissione.

Sto continuando le mie camminate in salita, più o meno 3 volte a settimana anche se tendo a voler aumentare.

Caloricamente sto a 1300 kcal/die di media da inizio anno, è stato molto duro per me accettare questo come limite calorico, in quanto è mentalmente altissimo. In realtà mangerei di più!!! Infatti qualche volta mangio di più, ma poi magari un giorno mangio di meno e mi regolo. Comunque ho visto che con le camminate tendo proprio a mangiare di più, ho più fame e CERCO di assecondarla, in quanto poi se vedo le kcal bruciate, la media si abbassa sempre di più nonostante magari abbia giorni a 1500 kcal. Quindi diciamo.... ok.
Pare che il peso stia scendendo, io non ci credo ma mi viene detto da più parti che sono dimagrita.

Vorrei mantenere la continuità a pump per riavere un po' di vascolarizzazione, mantenere le camminate per il controllo del peso e vorrei che la schiena guarisse per ricominciare magari il programma di Spike...

Influenzata dalle parole del Principe ho fatto la pace con lo yogurt intero, che ora non mi fa' più paura, e con la ricotta, con la quale ho proprio fatto l'amore nei giorni scorsi, concedendomela anche a dosi elevate per esorcizzare. Sono contenta perché mi piace moltissimo, me ne sono privata per molto e ora me ne concedo anche 400g (ipocalorica eh), magari 200 salata e 200 dolce senza troppe (un po' sì però) paranoie. E senza problemi intestinali. Infatti sto avendo comferma di quanto possa consumare valanghe di latticini e avere feci buone o corrispondenti alla "mia" norma, e poi bastino 2 susine per farmi stare malissimo.

Come sempre sono agitata nel weekend perché viene Lorenzo e mi emoziono, ma purtroppo sto molto male sempre nel we (vedi blocchi intestinali). Che palle.

Psicologicamente da maggio ho avuto un periodo piuttosto duro, tra discussioni con Lorenzo a tratti spossanti (io poi somatizzo moltissimo), tutte risolte ovviamente (come in tutti i rapporti SANI in cui si parla), cose che affiorano e problematiche che si presentano in vista del matrimonio, problemi con gli esami a scuola, i miei nuovi passi fatti avanti con la dieta, le notti insonni, la salute che a tratti mi fa' pensare che vivo a fare (non ho un mood troppo up purtroppo, ma proprio per niente), ma alla fine si va' avanti.

Non ho l'entusiasmo che dovrei avere per tutte le cose belle che mi capitano, lo so, non che non le apprezzi, figuriamoci, ma ho ancora dei sensi di colpa allucinanti perché SO che i miei limiti fanno male a chi mi sta accanto.

L'estate la sto passando un po' in stand by, e se c'è un giorno in cui non ho dolore, dolore fisico intendo, beh questo basta a farmi sentire meglio e "felice", non ho bisogno di altro. Quindi non esco e non faccio altro che curare Tracy, l'orto, fare la spesa, camminare, andare in palestra, lavarmi, pensare alla cacca, pensare troppo al cibo, pensare al weekend, e il tutto in loop.

Ho stilato una lista della mia situazione con l'alimentazione. Non c'è da star sereni... però d'altra parte questo è. Se poi mi viene in mente altro, quoto in un nuov mess e integro.
Ciao.



CIBI NO

- Fritti, ma non li ho mai graditi, nemmeno quando ero grassa a 12 anni.

- Intingoli, impasti, qualsiasi cosa di soffritto e molto elaborato.

- Qualsiasi cosa di molto unto.

- Farine crude, mangiate magari in impasti prima della cottura, ad esempio farina impastata con zucca bollita per farne degli gnocchi. Ho provato 2 volte a distanza di 3 mesi, la I volta con farina di lupini, la II volta con farina di avena; in entrambi i casi mi sono bloccata per 2-3 giorni, con gonfiore estremo e successiva diarrea caratterizzata da feci appiccicaticce. Le feci hanno stazionato molli nell'intestino senza riuscire a essere espulse prima. Il periodo di stazionamento delle feci è accompagnato da pesantezza, gonfiore estremo, mal di testa e dolori (colica).
Lo stesso effetto lo fanno i lievitati non abbastanza cotti (vedi pizza che non sia cotta quasi a essere bruciata)

- Semi: I semi mi fanno lo stesso effetto delle farine crude, cioè rallentamento delle feci e loro "macerazione".

- Bucce: Devo evitarle perché rappresentano uno scarto puro, assolutamente affatto trasformato nel percorso da esofago a retto.

- Cibi integrali: troppa fibra, formano un gomitolo dando troppo volume alle feci.

- Frutta secca (noci, mandorle, nocciole, sesamo...): la ritrovo tal quale nelle feci, cioè a pezzetti.

- Frutta fresca: tutta tranne quella elencata sotto tra i cibi sì. In particolar modo frutta granulosa come la pera e anche meloni, susine, pesche e albicocche (queste ultime 2 da quest'anno) mi provocano diarrea, mentre la frutta con i semi come kiwi e fragole (le fragole da quest'anno) mi da' i problemi di farine crude e semi in generale (compresi ovviamente i semi del pomodoro), coliche comprese. Certi frutti proprio non li digerisco, ad esempio l'ananas e spesso gli agrumi.
I fichi poi sono veleno per me, questo è il primo anno che, da quanto sto male, non li desidero e li guardo con noncuranza crescere nelle 2 ficaie che ho sotto casa.

- Verdura: tutta tranne quella elencata tra i cibi sì. Effetti: blocco con conseguente diarrea oppure diarrea accentuata. Formazione esagerata di gas intestinali con coliche.
Certe verdure stazionano nell'intestino per essere espulse molti giorni (anche 4) dopo, ad esempio le melanzane.
Verdura cruda la dovrei evitare per via della sua scarsa digeribilità, e il mio vizio di mangiare zucca cruda d'inverno è una cosa che devo assolutamente combattere.
Ultimamente anche le cipolle, che adoro, le ho dovute bandire. Tollero un po' di scalogno frullato usato come insaporitore. Le ultime 2 volte che ho mangiato la pizza con la cipolla sono stata male per 4 giorni, e ho "svuotato" l'intestino al 5 giorno.

- Pesce: Frutti di mare e loro carcasse (che un tempo mangiavo, vedi gamberetti interi ecc), causano diarrea spesso preceduta da blocco e feci molto maleodoranti e appiccicaticce.

- Carne: ossicini del pollo arrosto o del coniglio, che ho sempre adorato, e le parti molto grasse in generale.

- Affettati/salumi: non mangio prosciutto crudo dal 2010 e mangio raramente cotto, il resto non lo mangio proprio, quindi non ho sufficienti elementi.

- Cioccolato: se assunto in quantità superiore ai 50g in un'unica assunzione, mi da' diarrea. Consumo solo il fondente, comunque.

- Dolci: non li mangio spesso, ma se li mangio ed eccedo, così come con ogni eccesso o assunzione maggiore vs il mio solito, poi ho diarrea, come se l'intestino non riuscisse a gestire una certa quantità di cibo.

-Bevande gassate: non le bevevo praticamente mai e dopo aver avuto una colica da mandarmi quasi al PS dopo aver bevuto un po' di Chinotto Zero di frigorifero, sono convinta che non le assaggerò più.

OGNI CIBO diventa NO se lo assumo con agitazione, magari in fretta e in piedi, magari la sera prima di andare a dormire e mi sento in colpa perché (nonostante magari un allenamento e fame aumentata) mi fa' sforare rispetto alle mie mentalmente accettate 1300 kcal/die.

CIBI BOH

- UOVA: Sto ultimamente facendo delle prove, e credo di aver notato dei peggioramenti in concomitanza con l'assunzione di uova intere/albumi, a meno che non costituiscano parte di un impasto (e in tal caso non costituirebbero la parte principale del pasto). Devo ancora vedere.

- GELATO: Non lo mangio quasi mai, comunque cerco di stare attenta e assumerlo con bevande calde, quando possibile, per non avere uno shock termico nello stomaco.

CIBI SI'

- Latticini: Ho una tolleranza ESAGERATA ai latticini, per fortuna. Posso mangiare anche più di 1 kg tra ricotta e yogurt anche 3 giorni di seguito e avere feci perfettamente formate. L'importante è che non assuma alcuno dei cibi NO, in quanto bastano 4 fragole per sconvolgermi l'equilibrio.

- Formaggi: Mangio solo grana grattugiato e non su base stabile, quindi non lo so.

- Carni magre.

- Tonno/sgombro al naturale in scatola.

- Pesci magri.

- Olio EVO.

- Verdura: Zucchine (sbucciate, altrimenti la buccia mi si ripropone tal quale nelle feci e mi rallenta tutto), zucchine trombetta (sbucciate se sono grandi, altrimenti ok anche con pelle), zucca, broccoli. Pomodoro crudo con circospezione, e comunque sempre sbucciato e privato dei semi. Meglio se cotto.

- Frutta: Mele sbucciate (dovrei iniziare a evitare di mangiarne anche il torsolo...), banane, un pompelmo/un'arancia ogni tanto.

- Carboidrati: Riso, riso basmati, avena (cotta!!!) soprattutto quaker o fiocchi frullati, avena in farina ok ma non in porridge, solo in pancake, pasta credo di sì (mangiata un mese fa dopo 7 anni di astinenza), pane senza mollica e meglio se tostato, ovviamente bianco, fette biscottate. Biscotti sì ma cerco di evitarli perché ne abuserei e mi farebbero comunque male per via dell'eccesso. Pizza sì ma solo se molto sottile e ben cotta.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1557)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 26-07-2013, 12:32 AM


Per un giorno in cui mi sento bene ce ne sono 6 in cui sto malissimo.



Non ce la faccio più. Lo dico spesso poi vado avanti...

Camminata-pasto-bagno-pasto-bagno-palestra_se_sto_benino-pasto riempiono le mie giornate, nel mezzo la spesa, Tracy, l'orto da annaffiare, le erbacce da togliere, i crampi da sopportare, capire cosa sbaglio di giorno in giorno nell'alimentarmi.

Unico obiettivo: la bilancia. Mi riempio di questo.
Entusiasmo per il resto: molto poco.

Un paio di giorni fa ho avuto una notizia del tutto inaspettata che mi ha reso contentissima, ma non ne parlo per scaramanzia. E' una sciocchezza nel mare magnum di eventi della vita, ma comunque è un piccolissimo obiettivo, un sogno che non pensavo nemmeno di poter mai realizzare.

Nel frattempo il tempo stringe e sono indietrissimo con la concezione dei preparativi per "il giorno più bello", come se lo vedessi ancora lontano... Non perché non lo visualizzi, ma io sono così, anche quando andai a far stampare la tesi io non visualizzavo il giorno della laurea.

Come se mi proteggessi, come se dentro di me qualsiasi cosa positiva mi preparassi a non poterla vivere, così ci rimango meno male.

Oggi (ieri, il 25) mio onomastico (Santa Valentina) e anniversario di matrimonio dei miei genitori. Mia mamma mi ha chiamato alle 17 per dirmi se volevo mangiare la pizza fuori con loro, io quasi in lacrime le ho detto che non potevo. Avevo mangiato in quel momento 200 g di ricotta (la 3 confezione, ora ho il trip della ricotta e sto pure meglio vs il solito con i crampi, che aumentano ad esempio se mangio mezzo pomodoro o troppa avena o semplicemente sono agitata) e una mela, quindi ero fuori di 300 kcal, stavo facendo la spola tra il bagno e il salotto, e non potevo permettermi quelle kcal in più.

Mi sono sentita uno schifo per tutto, schifosa perché potevo non mangiare, stronza, sfigata perché forse avessi saputo 30 minuti prima sarebbe stato diverso.
Poi ho sentito mia mamma che mi ha detto che non sarebbero andati, lei non aveva cmq voglia e mio babbo avrebbe preso le pizze a casa.

Mi sono sentita così sola con il mio cazzo di disturbo...
SOLA.

Quanto ancora mi manca per riuscire a essere normale?

Quando potrò non stare male fisicamente e psicologicamente, avere tremori e attacchi d'ansia all'idea di una festa in famiglia? Quando?
Cazzo.

Vado a letto, domattina ho un appuntamento e devo andare a camminare prima del solito. Devo, non voglio. Ormai mi è presa così, placo tutti i mostri facendo così. Ma la notte ancora non dormo. E non è per il caldo.

Sono io la causa di tutto il mio male e ancora la causa del male alle persone che amo.

Stasera ho aspettato fuori le 9 per andare dai miei dopo cena, così non ho visto le loro pizze (anche se non avevo tanta fame, poi ho mangiato tardi stasera sforando anche molto poco vs il mio target), ho portato loro il mio pensierino per il loro anniversario: una foto mia e di Tracy incorniciata.

Mi sono sentita così in colpa... loro accettano tutto quello cui li sottopongo per colpa della mia mer.da, e io che non riesco a essere normale per loro... io, cosa sono?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1558)
INDIO79 INDIO79 Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,428
Data registrazione: Jan 2011
Località: Taurano (av)
Predefinito 26-07-2013, 01:23 PM


Ciao Acid Angel,
Mi dispiace per la tua situazione so i tormenti che può dare lo stomaco,La mia ansia dovuta all'agorafobia si manifesta sempre con problemi intestinali,prima di ritornare agli psicofarmaci mi sono dato un periodo di prova e sono ricorso alla psicoterapia,la mia psicologa dice che io in realtà non sono guarito completamente dall'anoressia ha solo trovato una strada diversa per manifestarsi.
Ci sono periodi in cui sto bene e penso di poter affrontare il mondo e poi mi basta un piccolo disturbo intestinale e perdo pure il coraggio di uscire di casa ho il terrore che lo stomaco mi faccia scherzi.
In passato ho provato debrum e non mi sono trovato molto bene mentre ora quando devo affrontare un viaggio per necessità assumo valpinax.
Tu assumi farmaci per lo stomaco?
La lista dei cibi che hai fatto è basata su valutazione personale o insieme ad un medico?
Sul caffè che impressioni hai avuto?
e le patate?
i cibi che hai provato li hai valutati dopo una assunzione monotematica o assieme?
Mi scuso per le troppe domande ma per ora alla tua domanda "Quanto ancora mi manca per riuscire a essere normale?
Quando potrò non stare male fisicamente e psicologicamente, avere tremori e attacchi d'ansia all'idea di una festa in famiglia? Quando?
Cazzo."
Mi è stato risposto "quando imparerai a conviverci con serenità",anche io come te mi sono perso feste,uscite con amici matrimoni ecc. e dove sono andato non mangiavo quasi niente attirando l'attenzione di tutti e onestamente sono stanco di tutto questo.Mi scuso per non poterti dare risposte ma con il training autogeno e la meditazione sul corpo ho avuto miglioramenti ma da qui a guarire la strada è lunga.
P.s. auguri per l'onomastico,davo per scontato il14 febbraio.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1559)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 26-07-2013, 03:54 PM


Quote:
Originariamente inviato da Acid Angel Visualizza Messaggio
Nel frattempo il tempo stringe e sono indietrissimo con la concezione dei preparativi per "il giorno più bello",
Pensavo che fosse 'standard operating procedure' per qualsiasi membro del gentil sesso. Per quello che so, la sposa comincia ad essere 'indietrissimo' sui preparativi un paio d'ore dopo aver deciso la data, e fa l'upgrade a "non ce la faremo mai, la cerimonia sara' un disastro, parenti e amici mi odieranno per il resto dei miei giorni" un paio di mesi prima del giorno fatidico.

Si dice che alcune smettano di preoccuparsi dei preparativi a meta' della luna di miele, e soltanto dopo aver visto le ricevute di pagamento del ristorante e la copia in triplice dell'atto di matrimonio.

In tutto questo, lo sposo di solito galleggia in condizione "am I bothered?" fino ad un paio di giorni prima, e raggiunge la consapevolezza che c'e' qualcosa di grosso che lo coinvolgera' a breve soltanto una volta che gli amici non lo invitano alla solita partita di calcetto del sabato sera, perche' impegnati a cercare una giacca presentabile tra i saldi dell'ultima ora.


Buona giornata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#1560)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 26-07-2013, 05:02 PM


C'è sempre un'eccessiva attenzione ai dettagli inutili.
Come se andassi alla Pinacoteca di Brera per vedere le cornici dei quadri di Caravaggio.
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0