Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#526)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 15-08-2022, 05:11 PM


C'erano punti in cui si poteva filmarla meglio? Ovviamente sì.
(A parte che per esperienza so che col mio telefono sembra sempre che sei a 200 metri dalla pista in qualunque posizione)
Però almeno chi non ha mai visto la vecchia Monza vede perché qui tra le cause di mostre c'era anche "problemi durante l'atterraggio".


Rispondi Citando
Vecchio
  (#527)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 23-08-2022, 07:57 PM


Il giro fatto sabato. Zona alternativa rispetto ai giri abituali. La provincia è Sondrio anche se si è più vicini a Lecco visto che il giro parte poco più a nord del lago di Como. Difatti da casa mia ci abbiamo messo 1 ora e 10.
L'idea era salire su un pizzo a 3.000 metri, partendo da 800 o 900. Obiettivo fallito a 100 m dalla vetta, un po' perché più salivi più diventava verticale e impegnativa, un po' perché iniziava a farsi tardi e il tratto finale salivamo troppo lenti. Difatti nonostante i 5 o 6 km finali della discesa fatti quasi tutti correndo, siamo arrivati alla macchina dopo le 19.
La zona è molto bella è merita anche senza inerpicarsi fino a cime così difficoltose. Si potevano fare anche un paio di di varianti per la strada di ritorno, ma vista l'ora e non sapendo se erano scorciatoie o "allungatoie" abbiamo optato per rifare la strada dell'andata.
Ci saranno altre occasioni per farle.

In tutto il giro abbiamo incontrato ben 6 persone. Di cui solo 1 nel tratto che porta al pizzo.
Quando faccio vedere le foto a mia nonna (esige sempre report fotografici per vedere dove vado) mi dice spesso:
"Ma non c'è mai nessuno in giro?"
e io "Si vede che vanno tutti in Trentino"
"Mi sa anche a me"




https://it.wikiloc.com/percorsi-escu...ncio-111606011
Rispondi Citando
Vecchio
  (#528)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 23-08-2022, 09:57 PM


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio
e io "Si vede che vanno tutti in Trentino"

Mi pare di cogliere una velata allusione.




PS
Grazie per i video della Porsche; non avevo mai visto la vecchia parabolica.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#529)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 24-08-2022, 12:31 AM


Sì, non tanto per una sfida tra regioni, dove cedo senza problemi il titolo di montagne più belle ad altri (e in certi casi posso anche concordare). Più che altro per un'omologazione delle mete che porta tutti ad ammassarsi in zone ristrette come se fossero gli unici posti al mondo dove andare*.
Fermandosi ai giri popolari senza chiedersi se ci sono altre mete o cose da vedere. Così - anche dove vado io - trovi giri con carovane e moltissime altre zone quasi del tutto ignorate.
E si finisce anche col precludersi molte opportunità, perché se ti accorgi che puoi fare dei bellissimi giri in montagna a 1 ora/ 1 ora e 30 di macchina, magari ti è più facile organizzarti e ci vai anche più spesso.

* In generale, quest'anno sembra che il mondo si sia diviso tra chi è andato in vacanza in Grecia, e chi in Puglia.


Per il circuito. Proprio oggi ascoltavo un podcast per i 100 anni dell'autodromo. Hanno parlato della 500 miglia di Monza, una gara "Europa vs Stati Uniti" su pista ovale che ha avuto solo due edizioni negli anni '50.
Gli americani le hanno vinte entrambe vista la loro dimestichezza con gli ovali, ma il record della media più alta sul giro è stato stabilito proprio in una di quelle edizioni da una Ferrari: 281 km/h
Rispondi Citando
Vecchio
  (#530)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 24-08-2022, 10:07 AM


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio
281 km/h
Con freni, sospensioni e gomme dell'epoca...per non parlare dei dispositivi di sicurezza passiva.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#531)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 12-09-2022, 08:37 PM


Faccio i doverosi ringraziamenti alla FIA per aver celebrato a dovere il 100° anniversario del GP di Monza con una bellissima parata finale.

Sabato ritorno tra i monti, niente altimetrie elevate e dislivello contenuto per venire incontro alle esigenze di un amico che chiedeva poca salita.
Richiesta esaudita, con giro da 20 Km come punizione, almeno fa un po' il fiato. Che è anche colui che ogni tanto viene con me a fare giri gravel/MTB e quest'anno versa in condizioni pietose. Quindi meglio che si mette in carreggiata alla svelta. Non sveltissima, basta che per la primavera 2023 si è ripreso.
(Ha fatto il giro senza troppi problemi e sapevo che era alla sua portata. Ha patito solo la salita alla cima, ma quella la faceva anche in un giro corto.)

Comunque bel giro su uno dei monti che si affaccia su Lecco, anche se essendo all'inizio, del lago si vede solo un pezzetto (quelli che si vedono in foto sono 3 laghi che ci sono prima di Lecco, solo il pezzetto sulla destra nelle foto è il lago di "Como") .

https://www.wikiloc.com/hiking-trail...mani-113462422
Rispondi Citando
Vecchio
  (#532)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 18-09-2022, 05:34 PM


Direi che l'autunno è arrivato, anche perché ha deciso di farlo in grande stile. Fino a venerdì estate con temperature da 30°, sabato, giù fino allo zero. Certo, passare la giornata in città avrebbe reso meno gelida la giornata.

Sapevo che dalla notte tra venerdì e sabato ci sarebbe stato un crollo delle temperature e anche un po' di vento. In montagna però le condizioni erano veramente impegnative. Soprattutto dopo un'estate dove l'aria era calda anche in vetta.


Fortunatamente era abbastanza sereno e il sole dava una mano, però il vento era gelido. Letteralmente.
Nel passo più esposto al vento si faceva fatica a camminare, perché mentre in altre zone andava a folate, lì era costante e ancora più forte.
Non avendo piovuto negli ultimi giorni era tutto asciutto, ma vista la temperatura il vento ghiacciava l'umidità dell'aria formando dei micro pallini di ghiaccio sparsi qua e là sul terreno. Difatti il sensore di temperatura che ho sullo zaino nelle zone in ombra scendeva anche fino a 0° in poco tempo, mentre al sole non arrivava ma troppo sopra i 5°.
Questo era un punto dove riempire la borraccia
(Quello che si vede è tutto ghiaccio, a riprova della bella temperatura del vento)

https://www.youtube.com/shorts/oeEvmfGlKeE


Non avevamo in programma vette, però il giro era lungo e si facevano due passi piuttosto alti (un po' oltre i 2600m e 2500m).
Escursione molto bella, che avevo già fatto quasi tutta in due giri separati. Mi mancava solo il passaggio tra i due passi per raggiungere il rifugio da una partenza diversa.
Tutto sommato soddisfatto, anche perché il cielo era sereno e i paesaggi meritavano la fatica. Il vento così forte e freddo però in certi momenti era davvero difficile da gestire.

https://www.wikiloc.com/hiking-trail...zola-113873800
Rispondi Citando
Vecchio
  (#533)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 01-11-2022, 10:17 PM


Approfittando della primavera fuori stagione dell'ultimo periodo, sabato ho fatto un altro giro in montagna.
Visto il clima molto caldo (in paese alle 8 di mattino 13°, temperatura in cima 2.000 m 22°, media del giro 23°) si poteva anche fare un qualunque giro estivo.

Abbiamo però optato per un giro che si può fare in ogni stagione visto che volendo c'è una mulattiera asfaltata da seguire che fa più o meno lo stesso percorso (salita verso la cima a parte).
Il motivo è che il giro è veloce e il paese è all'inizio della valle, dovendo tornare a casa relativamente presto era una scelta per andare sul sicuro.
Come giro non è nulla di particolare, probabilmente è da fare in inverno per chi ama le ciaspole. Dalla cima però c'è una gran vista e ho preso appunti su alcuni sentieri che salgono da altre parti per futuri giri in zona.

https://it.wikiloc.com/percorsi-escu...caro-117841245
Rispondi Citando
Vecchio
  (#534)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 31-12-2022, 05:14 PM


Un altro anno è andato, bilancio? Meglio di come si prospettava in certe cose, però mentirei se dicessi solo positivo. È vero anche che le annate brutte sono state altre e ben altra cosa da sopportare, ma non vedo perché accontentarsi.

Ma passiamo alle cose serie...
Ricapitolone del 2022 sportivo.

Corsa: 3.260,2 km

Bici: 4.283,3 km

Monti: 310,6 km


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio
Riepilogo 2021
Corsa
1.928,7 km per un totale di 149h 19m
Bici
8.915,8 km per un totale di 336h 16m

Bici è il mio record annuale, al massimo gli altri anni sono arrivato a 6.000, ma anche molto meno. Corsa no, ma quando facevo ben altri chilometraggi non usavo la bici e facevo solo quello.
Al tutto si aggiungono poco più di 350 Km in montagna.

Propositi per il 2022: Idealmente direi meno bici e un po' più corsa.
Achievement complete
Almeno quello...

Buon 2023
Rispondi Citando
Vecchio
  (#535)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 26-04-2023, 09:07 PM


Fine aprile per il primo post del 2023, niente male.

Avrei dovuto scrivere più spesso, anche per dare una maggiore parvenza di diario. Ma non avevo molta voglia.
L'inizio dell'anno sarebbe stato impegnativo su vari fronti - ed ero preparato - ma come spesso accade, gli imprevisti sono dietro l'angolo.
Nel mio caso sono state la morte di mia nonna e di mia zia (sorella di mio nonno, quindi zia di mio papà) nel giro di 3 giorni.
Quando hanno poco meno o più di 90 anni sai che può capitare, però soprattutto mia nonna stava bene a parte gli acciacchi dell'età.
È stato ancora più brutto perché se ne sono andati gli ultimi due monumenti viventi della mia famiglia. Almeno guardando alle relazioni più strette, perché ci sono altri ottuagenari in giro ma sono quelli che vedi di rado. Quindi fanno parte della famiglia ma non è la stessa cosa.
Ho avuto la fortuna di avere parenti molto longevi e da quel punto di vista so di aver avuto quasi un privilegio. A parte mia nonna materna che è morta quando avevo 3 anni, gli altri nonni e zii se non hanno superato i 90, se ne sono andati poco prima.
Il vuoto però rimane, perché da un punto di vista generazionale sparisce qualcosa che non esisterà più.
Se ne sono andate le ultime persone che parlavano in dialetto. Che conoscevano tradizioni e detti infiniti. Tanto che spesso tiravano fuori qualcosa mai sentito. Ma poi erano gli stessi che certe storie te le raccontavano un'infinità di volte ("Te l'ho mai detto di quella volta...")
Se ne sono andati i veri tuttofare, quelli che sarebbero riusciti anche far manutenzione a un auto elettrica anche senza averne mai vista una.
Se sono andate le ultime persone che hanno "fatto la guerra". Cosa che per me aveva sempre significato molto. Erano tutti al massimo adolescenti, nessuno è andato al fronte. Ma uno dei mie nonni, 17enne, è stato deportato insieme a altri 90 del mio paese a Berlino per lavorare. Lui guidava il camion dei pompieri per spegnere gli incendi post bombardamenti e per recuperare i corpi sotto le macerie. Quando i russi stavano per entrare in città lo hanno lasciato andare. È tornato a piedi. Come tutti gli altri deportati. Tutti vivi. Ma "brut, magar, vunc e pien dà pioc...e l'udur...che udur"). Racconto della sorella, la zia morta da poco, descrivendo la prima vista del fratello come brutto, magro, sporco e pieno di pidocchi... e l'odore... che odore! Frase sentita così tante volte che potrei dirla anch'io in perfetto dialetto. Ma probabilmente l'ortografia lascia a desiderare.

Ecco, ora la sensazione è quella di vivere in una bella città, moderna, efficiente, ma senza alcun monumento. Senza imponenti alberi secolari. Senza legami col passato. Solo ricordi.

Ultima Modifica di orange : 26-04-2023 09:09 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#536)
Ugo51 Ugo51 Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,340
Data registrazione: Aug 2010
Località: Londra
Età: 38
Predefinito 27-04-2023, 11:07 AM


Ciao Orange,
Mi spiace molto leggere di questo periodo difficile, e ti faccio le mie condoglianze.
Ho vissuto (e sto vivendo) un periodo simile, per quanto possano essere simili esperienze ed emozioni cosi personali. I miei nonni materni, quelli che venivano dal paesino che e' sempre stato - e sempre sara' - casa, se sono andati entrambi da oramai due anni.
La vita e' cambiata, e il senso di solitudine mi accompagnera' per sempre.
Ti auguro che siano i tuoi stessi ricordi a darti forza contro la malinconia e la tristezza.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#537)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 19-06-2023, 07:05 PM


https://it.wikiloc.com/percorsi-escu...zone-138212919

Ritorno tra i monti.
Quest'anno ci sono arrivato preparato, un po' di allenamenti di ripetute su cavalcavia, corse in una cava a sali e scendi e allenamenti con zaino zavorrato su scale, e infatti... ero stanco lo stesso
Credo più per l'unica cosa che non potevo allenare, l'altitudine. Per un uomo di pianura salire a 2300m dopo mesi un po' di affanno lo crea. Anche se battiti massimi 135, medi 100.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#538)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 21-06-2023, 11:22 AM


Quote:
Originariamente inviato da orange Visualizza Messaggio
Fine aprile per il primo post del 2023, niente male.
Leggo solo ora.
Ti ho scritto per email.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#539)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 26-06-2023, 07:18 PM


https://it.wikiloc.com/percorsi-escu...rona-138876951

Giro domenicale, improvvisato in macchina.
Un mio amico ha tirato il pacco all'ultimo, quindi abbiamo cambiato giro visto che quello originale era "soft" per venire incontro alle sue lacune fisiche.
Inizialmente stavamo comunque andando lì visto che ormai era tutto definito, ma a pochi minuti da un bivio ho fatto la proposta indecente "Tira dritto, andiamo a Carona".
Detta così - giustamente - non vi dice nulla, ma è una delle mete principali della Val Brembana e si possono fare giri anche molto lunghi.

L'idea era di fare l'anello del Monte Aga, una cima tosta ma non troppo tecnica. Si sale da un versante e si scende dall'altro. Se poi la discesa, che è il versante "brutto" è troppo impervia, si può sempre tornare da dove si è saliti.
C'era il rischio neve ed è stato peggio del previsto, praticamente la traccia per salire era quasi tutta coperta di neve.
Quindi non avendo i ramponcini né voglia di azzardare (molta gente saliva anche senza niente, anche se poi chi scendeva lo faceva "di culo"). Poi diciamo che essendo la prima volta, non avevamo parametri per sapere se era fattibile anche così.
In ogni caso, non ho mai volato su un elicottero e non ho voglia di incominciare moribondo.

Col senno di poi però è stata quasi una fortuna la neve. Se avessimo fatto il giro sarebbe uscito davvero molto lungo e con ulteriore dislivello. Già così è stato quasi 20 Km.
Per reggere avrei retto, però come seconda uscita forse sarebbe stato troppo.
Almeno abbiamo tastato il terreno per quella cima e verificato che è fattibile*, adocchiato qualche altro giro vedendo alcuni bivio e altri passi in zona, e fatto un'escursione comunque molto bella e adeguata per la preparazione attuale.

*Da dove si sale il monte Aga sembra tutto tranne che salibile senza arrampicata. Invece andando al passo gli si gira leggermente dietro e da lì si trova un grosso canalone con sfasciumi dove si può salire senza tratti troppo tecnici o esposti. Solo l'ultimo tratto per raggiungere la cima vera e propria lo diventa. Ma il canalone è rivolto Nord e se in inverno è caduta molta neve rischia di rimanere per parte dell'estate.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#540)
milo milo Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,454
Data registrazione: Feb 2006
Età: 54
Predefinito 27-06-2023, 10:51 AM


Bei giri orange, complimenti.

Per curiosità, quanto tempo ci metti mediamente in auto da casa tua ai punti di partenza delle escursioni?
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0