Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#151)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 04-12-2009, 12:47 PM


Buongiorno,

avete visto nei video come preparo l'impugnatura. Deduco dai vostri suggerimenti che pensate sia troppo larga?

Grazie,


Rispondi Citando
Vecchio
  (#152)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 06-12-2009, 07:48 PM


Domenica 6 dicembre 2009

Come ormai costume da qualche tempo, parte della Tube e' chiusa per lavori. Inoltre, a giudicare dagli annunci, non c'e' un estintore efficiente in tutta Londra, poiche' la lista delle stazioni chiuse per improvvisa avaria agli impianti antiincendio e' lunga come un rosario. Cambiando tre linee (quando di solito ne basta una) e con un po' di pazienza arrivo comunque in palestra di buon'ora.

(Legenda: peso x ripetizioni x serie. Tutti i pesi in libbre. 1Lb ~ .44Kg)


Power Clean

85 x5 deadlift
105 x5 deadlift
83 x3 hang clean
105 x3 hang clean
125 x3
130 x2
135 x3 x5 (59 Kg)

Rispetto all'ultima volta l'incremento e' notevole, ben 10 libbre. Ma prima dell'infortunio facevo piu' di 145, quindi in termini assoluti non si tratta di un carico esagerato.


Squat

40 x5
90 x5
115 x5
145 x3
165 x1
170 x5 x3 (74.5 Kg)

Solo quattro persone in palestra, e due di loro usano la panca (!). Ci penso un po' su, poi decido che tre persone sono troppe per alternarsi sullo stesso attrezzo, quindi passo subito allo squat. Durante le prime serie di riscaldamento mi concentro quasi del tutto su impugnatura e posizione dei gomiti. Ho con me la macchina fotografica, per un feedback immediato sull'esecuzione.
Non ci siamo ancora. La sensazione e' migliore, il dislivello trai due gomiti e' meno accentuato che in precedenza, ma e' ancora troppo grande per i miei gusti.


Panca

40 x5
90 x5
120 x5
135 x2
140 x5 x3 (61.5 Kg)
130 x5

La schiena va meglio dell'ultima volta, riesco a tenere meglio l'arco dorsale. Pero' la spinta con le gambe e' nulla, i piedi sono appoggiati per terra ma niente di piu'. Questa parte del movimento e' completamente da sistemare.
La volta scorsa mi sono accorto che ho la tendenza a non bloccare il gomito sx. Oggi questo dettaglio e' andato meglio, ma il gesto non e' ancora automatico, come sarebbe meglio che fosse.


La sensazione generale e' di avere ancora parecchi dettagli da sistemare. Per ogni problema che si avvia alla soluzione, ce ne sono un paio che si aggiungono alla lista. Invece di concentrarmi in pieno su ogni movimento, devo dedicare scampoli di attenzione sulle parti del movimento che sono da sistemare. Sono distrazioni necessarie, ma non posso continuare cosi' ancora per molto, specie ora che i carichi stanno tornando a livelli impegnativi.


Buona serata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#153)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 07-12-2009, 10:22 AM


Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Buongiorno,

avete visto nei video come preparo l'impugnatura. Deduco dai vostri suggerimenti che pensate sia troppo larga?

Grazie,
si penso che sia ancora troppo larga. cioè è un'impugnatura onesta ma fa parte di una personalizzazione da inserire quando tutto il resto è corretto
Rispondi Citando
Vecchio
  (#154)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 08-12-2009, 11:37 AM


Martedi' 8 dicembre 2009

Ho avuto una notte agitata, con una intensa attivita' onirica della quale pero' non mi ricordo nulla. Ho il ricordo netto di essermi svegliato almeno tre volte, anche se mi sono riaddormentato subito. La prossima volta coi cavolini (non quelli alla crema) ci vado un po' piu' cauto.

(Legenda: peso x ripetizioni x serie. Tutti i pesi in libbre. 1Lb ~ .44 Kg)


Squat

50 x5
100 x5
140 x5
170 x2
177.5 x5 x3 (78 Kg)

Niente macchina fotografica stamattina. Nell'ultimo paio di allenamenti l'attenzione dedicata alla posizione dei gomiti era andata scapito della concentrazione sul resto dell'esercizio. Stamattina quindi ho semplicemente cercato una presa ferma (appena piu' stretta del solito), senza troppe preoccupazioni aggiuntive, anche in considrazione del fatto che comunque giovedi' sara' con me uno degli istruttori per osservarmi e cercare di risolvere il problema.

Dopo l'ultima doppia di riscaldamento ho riflettuto un poco se puntare diretto a 180 libbre, o tenermi piu' prudente. Ha vinto la prudenza, ma col senno di poi mi sono reso conto che 180 ci stavano senza problemi.


Press (military)

40 x5
60 x5
80 x5
92.5 x1
95 x5 x3 (41.5 Kg)

Sono soddisfatto. Mi ero prefisso di incrementare di 5 libbre rispetto all'ultima volta, ed ho mantenuto l'impegno. Da qui in poi, passero' a incrementi piu' piccoli, 3.5 oppure 2.5 libbre (visto che i microdischi li ho comprati, tanto vale usarli).


Stacco

100 x5
140 x5
190 x5
220 x1
225 x5 (99 Kg)
210 x5 scarico

Ancora un passo avanti lungo la strada che porta a recuperare i carichi pre-infortunio. La tenuta della bassa schiena mi pare migliorata, e di certo l'azione la sento diversa rispetto a quella che usavo prima di farmi male.
L'ultima parola spetta come al solito alla cinepresa, se tutto va secondo i piani sabato dovrei riuscire a fare dei video.



Un buon allenamento, nonostante la notte un po' nervosa. Ho finito piuttosto stanco, e fino a lunedi' prossimo andro' avanti al ritmo di un allenamento ogni due giorni. Meglio aumentare le calorie, e non di poco, per facilitare il recupero. Barman, due pinte di latte intero, grazie !


Buona giornata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#155)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 10-12-2009, 12:03 PM


Giovedi' 10 Dicembre

Sono passate quattro settimane esatte dall'infortunio alla schiena, e non posso che essere soddisfatto del recupero. La mobilita' nelle attivita' quotidiane e' tornata quella di prima. In palestra non faccio piu' caso alla schiena, se non per tenerla ancora piu' tesa di prima durante gli esercizi, e non ho avuto problemi nemmeno tornando a giocare a pallavolo.

La schiena non e' ancora quella di prima. Al mattino quando mi alzo la zona lombare, piu' o meno in corrispondenza della cresta del bacino, e' contratta, e trasmette una sensazione di gonfiore. E' una sensazione passeggera, bastano pochi passi per farla sparire, ma prima non era presente. Inoltre, ogni tanto sento ancora una fitta nervosa profonda al gluteo sinistro. Non e' il dolore simile alla sciatica che avvertivo fino ad un paio di settimane fa, ma non e' ancora la situazione neutra pre-infortunio.

Sto pensando di andare a farmi vedere da un chiro, giusto per far dare una controllata, ma non e' facile trovarne uno di cui fidarsi. Ho provato a chiedere al mio fisio, per esempio, ma non mi ha nemmeno risposto. Mi pare che tra chiropratici e le altre professioni ci sia un po' di diffidenza, e questo non facilita la mia ricerca.


(Legenda: peso x ripetizioni x serie. Tutti i pesi in libbre. 1Lb ~ .44 Kg)


Power Clean

85 x5 deadlit
85 x3 hang clean
105 x3 hang clean
125 x3
135 x2
140 x1
141 x3 x5 (62 Kg)

Ho notato nei video degli allenamenti passati che durante la fase esplosiva non salto dritto, ma tendo a piegare il busto verso sx. Questo provoca tutta una serie di schifezze al momento del racking, cioe' all'atterraggio della sbarra sulle spalle. Oggi ho quindi cercato di compensare questa tendenza, provando ad impormi di saltare piegandomi un poco verso dx. Con quali risultati lo vedro' a casa stasera, esaminando i video fatti oggi.


Panca

40 x5
95 x5
130 x5
145 x2
147.5 x 5 x3 (64.5 Kg)

Ho modificato la sequenza di preparazione. In particolare, ho tenuto un arco lombare meno accentuato del solito. Ho anche provato a pensare di piu' alla spinta sulle gambe. Non ho avuto grandi sensazioni dalle prime due serie, ma la terza mi e' piaciuta di piu'. Devo anche imparare a far scendere paino la sbarra, controllandola meglio. Niente video in questo caso, non c'era tempo, e non mi andava di occupare troppo spazio a scapito degli altri presenti.


Squat

50 x5
110 x5
160 x5
180 x1
185 x5 x3 (81 Kg)

Cose buone: 7.5 libbre di incremento rispetto all'ultima volta, peso sui talloni, e ginocchia larghe. Cose meno buone: i gomiti continuano a non essere allo stesso livello. E sulla risalita la gamba sx e' appena dietro a quella dx. Roba minima, ma non nulla.

Quest'ultimo punto me lo ha fatto notare Mark, uno degli istruttori (autore dei primi video) con il quale ho fatto una mezz'ora di "lezione".
Ci siamo concentrati sulla posizione dei gomiti, esaminando molti dettagli del movimento: dal modo in cui impugno la sbarra, alla risalita dalla buca.
Non sembra esserci una ragione ovvia per la posizione dei gomiti. In alcuni casi rimango spostato di 1cm rispetto al centro della sbarra, il che non e' ideale ma non e' nemmeno una differenza enorme.
Inoltre, il problema non sembra essere il gomito sx troppo a basso, quanto quello dx che va troppo in alto. Facendo alcune prove, ho concluso che mi e' piu' facile abbassare il gomito dx piuttosto che alzare quello sx.

Nei casi in cui i gomiti partono giusti, il deterioramento della posizione comincia a partire dalla seconda ripetizione, e sembra essere correlato a quello che fa la gamba sx. Va tutto bene fino al rimbalzo fuori dalla buca e allo sticking point, ma qui la gamba sx sembra indugiare un attimo di troppo; la sbarra si sposta appena, cedendo dal lato sx, e questo spinge in basso il gomito.

Alla fine di una mezz'ora di squat aggiuntivi con 110/130 libbre (lavoro che sono sicuro paghero' carissimo al prossimo allenamento) la conclusione e' che dalla prossima volta devo concentrarmi nel cercare di spingere presto e bene con la gamba sx, a partire dallo sticking point.

Ennesima dimostrazione che c'e' una differenza abissale tra l'allenarsi da soli, e l'avere un extra paio di occhi.

Buona giornata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#156)
MassimOne MassimOne Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 677
Data registrazione: Apr 2009
Età: 54
Predefinito 10-12-2009, 01:19 PM


una semplice curosità non decisiva: che ruolo ricopri a pallavolo?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#157)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 10-12-2009, 01:45 PM


Ciao Massimo,

Quote:
Originariamente inviato da MassimOne Visualizza Messaggio
una semplice curosità non decisiva: che ruolo ricopri a pallavolo?
una domanda semplice con una risposta complessa. Ho smesso di fare agonismo (un parolone) quattro anni fa. Fino ad allora giocavo a livello regionale, e mi schieravo come martello. Tieni conto che la pallavolo gode qui di una popolarita' appena superiore a quella del cricket in Italia, quindi il livello e' molto piu' basso.
Non sono mai stato molto bravo. Mi manca l'esplosivita' che caratterizza i giocatori bravi ed atletici.

Da quanto ho smesso frequento una volta ogni settimana (anzi, una volta ogni due) la open session del club T.H. Lynx, a Whitechapel.
Il format della session e' molto semplice: si arriva, si paga una quota simbolica, e ci si allena sotto le istruzioni di uno degli allenatori del club.
C'e' sempre parecchia gente (siamo arrivati a 30/32 persone) ed il livello e' incredibilmente vario. C'e' gente che gioca a livello quasi nazionale, e gente che e' la prima volta che vede una rete. Visto il numero di presenti, il massimo che si puo' organizzare in termini di partita sono esercizi veloci con tre contro tre, a rotazione, in modo da tenere tutti impegnati e far toccare la palla a piu' persone possibile.

Nonostante le limitazioni e' una attivita' a cui tengo. La mobilita' richiesta per giocare, specie durante il palleggio uno contro uno, non la potrei allenare con nessun'altra attivita' altrettanto divertente. E poi, quando il gesto riesce, picchiare una palla per terra con forza e' terapeutico.

Buona giornata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#158)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 11-12-2009, 01:45 PM


Buongiorno,

Oggi parliamo. Nel senso che la pagina di oggi e' dedicata ad alcune speculazioni tecniche. Niente ferro, solo aria, piu' o meno fritta.


Il punto di partenza e rappresentato da questi due esecuzioni del Power Clean.

V set con 143.5 libbre, 24 ottobre 2009 24 Oct 09 - PowerClean - 143.5 lbs - Series 5 on Vimeo

IV set con 141 libbre, 10 dicembre 2009 10 dec 09 - Power Clean - 141Lb - set 4 on Vimeo

Il primo video rappresenta la baseline, il punto di partenza sul quale misurare i progressi , se ci sono.
A velocita' normale i sollevamenti sembrano accettabili. Belli no, ma accettabili ci sta. Ci sono pero' almeno un paio di difetti, che emergono bene soltanto facendo un esame del video una immagine alla volta (Vimeo non offre grandi possibilita' da questo punto di vista, ma per i piu' curiosi i due video sono scaribili).

La prima cosa che non va, e' che al momento dell'esplosione la testa, e con essa il resto del tronco, devia marcatamente verso sx (la mia sx). Questo e' cosi' evidente che probabilmente si vede anche ad occhio nudo.
Il secondo dettaglio orrido e' la posizione dei gomiti al momento in cui la sbarra tocca per la prima volta la zona di atteraggio. Questo necessita dello slow-motion per essere visto, ma una volta che si riesce a beccare il frame giusto e' evidente come il gomito sx sia piu' alto e piu' in avanti di quello dx.

A coronare il tutto, c'e' l'espressione clamorosamente ebete del sottoscritto, che da sola vale lo sforzo di convincere Vimeo a farvi vedere il fotogramma giusto.

Torniamo all'argomento del giorno. Mercoledi' sera mi sono visto ilprimo video a lungo, e mi sono appuntato sul quaderno quello che ho visto. Il giorno dopo, cioe' ieri, mi sono imposto di saltare dritto al momento dell'esplosione verso l'alto. Per fare questo, ho mentalmente pensato di "tirare" la spalla dx marcatamente di lato e verso l'alto, in modo da sovracompensare la tendenza ad andare dall'altra parte.

Ha funzionato ? Il risultato lo vedete nel secondo video. Al momento dell'esplosione, il tronco sembra in effetti meno storto. Non va ancora bene, il mento rimane girato di poco, e questo influenza tutto il resto. Ma come primo tentativo di correzione di puo' stare. I gomiti invece vanno ancora per i fatti loro. C'e' forse una delle tre ripetizioni in cui la sbarra viene presa in maniera quasi decente, ma per il resto, siamo ancora al punto di partenza. Non li ho pubblicati, ma nei video delle altre serie tutto questo si vede molto bene.

C'e' pero' un'altra cosa che si nota, un dettaglio che nel video del 24 ottobre non era altrettanto evidente: la gamba sx ha un comportamento ben diverso da quella dx. Che le due gambe non facciano lo stesso lavoro lo so da sempre, visto che quando atterro dopo il salto i piedi non sono mai perfettamente allineati. Ma non avevo mai visto cosa veniva prima dell'atterraggio. La gamba sx si piega prima, ed il ginocchio si spinge avanti, gia' quando la sbarra e' appena esplosa verso l'alto.

Dopo aver osservato il video di ieri per un po', ed averlo messo insieme a quello che mi ha detto Mark sul mio squat (vedi post di ieri) mi sono quasi convinto che il problema nasce in basso, proprio dalla gamba. E quindi, il mio rimedio per saltare dritto non e' quello corretto.

L'ipotesi e' la seguente: la gamba sx non spinge come quella dx al momento del "salto" verso l'alto. Come avviene anche per lo squat, rimane indietro, in ritardo di una frazione di secondo rispetto alla compagna. Questo vuol dire che al momento di esplodere, il mio tronco e' come uno shuttle i cui due razzi non lavorano all'unisono. Il razzo dx spinge di piu, e quindi l'intera navetta vira verso sx. Questo forse non spiega completamente il comportamento diverso dei due gomiti, ma di sicuro se la partenza della fase esplosiva del lift e' piegata da una parte, far venire bene il resto e' piu' difficile.

Qui ci si potrebbe chiedere se la differenza nei due trapezi rilevata dal fisio un paio di settimane fa (quello sx e' leggermente piu' grosso del dx) e' una conseguenza di questo squilibrio nel salto, o una causa. Ma questo e' argomento per un'altra volta.

A questo punto mi sono fatto un'altra domanda: questa diversa efficienza
delle due gambe nel saltare e' acquisita, o innata ? Mi pare accettabile postulare che chiunque abbia un lato preferito, e quindi che ciascun individuo abbia una gamba "migliore" dell'altra. Questa differenza puo' spiegare la diversa efficienza nervosa che riscontro nel mio esercizio ? Quando si salta a piedi pari, le due gambe lavorano sempre allo stesso modo, o una lavora piu' dell'altra ?

Ho provato a ripensare ad altre situazioni in cui salto a piedi pari, o quasi. Quando vado a pallavolo, a volte provo ad andare a toccare il cerchio del canestro saltando con rincorsa. Posso prendere la rincorsa in entrambi i modi, sia partendo con il dx che con il sx, ma in entrambi i casi l'altezza raggiunta e' praticamente la stessa (per la cronaca, non ci arrivo). Il feeling dei due salti non e' uguale pero', uno dei due lo sento piu' naturale dell'altro. Non di molto, ma abbastanza da avvertire la differenza.

Si puo' spiegare questa differenza di sensazione con il fatto che una gamba (la sx) parte leggermente dopo l'altra ? o e' una questione di potenza diversa ?

Nel primo caso, il mio Power Clean si sistema concentrandosi sul dare alla gamba sx il comando di salto al momento giusto. Nel secondo caso, bisogna far diventare la gamba sx piu' forte di quello che e' adesso, facendo per esempio attenzione a come lavora durante la risalita nello squat.

In entrambi i casi, c'e' molto, ma molto da lavorare.

Buona giornata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#159)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 11-12-2009, 02:38 PM


bhe che ci sia un lato preferito dall'altro non v'è dubbio che sia naturale, e questo si riperquote sia sulla sensibilità dell'azione (capacità di centellinare l'impulso elettrico) sia nella forza (capacità di richiamare maggiori UM) però non significa che questo non possa essere corretto...e deve esserlo: nelle alzate olimpiche il movimento se non è perfettamente bilaterale perde di efficacia. Mi viene in mente un'intervista di Maldini (zerzino del milan) di anni fa che diceva di essere nato destrorso ma a forza di farlo giocare e allenare a sinistra ora se la cavava meglio con il piede sinistro.

per quanto riguarda la tua diagnosi è plausibile ma te ne dico un'altra (magari assurda ma se accetti che non ti conosco può starci): tu hai il polso sinistro meno flessibile perciò devi sacrificare tutto da quella parte, il bilanciere deve arrivare prima a sinistra poiché l'incastro a destra è molto più facile e sei in grado di recuperarlo anche dopo. Per far questo tu dai una tirata diversa (forse il trapezio è perciò interconnesso) e anche il corpo deve inclinarsi verso sinistra per facilitare questo. E' un'ipotesi, secondo me plausibile quanto la tua, e probabilmente se ne tirano fuori altre 5....questo per dirti che in ogni caso l'asimmetrie che noti sono tutte collegate e sarebbe meglio correggerle anche per la tua salute (probabilmente quando ti sei fatto male alla schiena il dolore era ramificato solo da un lato). Questo però lo può fare solo un esperto.

Ci può anche stare che il tutto parta da un trauma monolaterale che hai subito...magari da un dito rotto che ha tenuto bloccato il polso per un mese (era tanto per speculare sulla mia ipotesi)

Io posterei questi video in Injury Clinic magari passa armando e ci dà un occhio
Rispondi Citando
Vecchio
  (#160)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 11-12-2009, 04:39 PM


Ciao Spike,

Quote:
Originariamente inviato da spike Visualizza Messaggio
questo per dirti che in ogni caso l'asimmetrie che noti sono tutte collegate e sarebbe meglio correggerle anche per la tua salute (probabilmente quando ti sei fatto male alla schiena il dolore era ramificato solo da un lato).
la tua supposizione sull'infortunio alla schiena e' corretta. Pero' non penso che quell'infortunio sia all'origine dei problemi sul Power Clean. Infatti, i difetti erano gia' presenti nel video del 24 ottobre, quindi prima che mi infortunassi la schiena.

Probabile piuttosto che entrambi abbiano origine in una causa comune.

Buona giornata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#161)
spike spike Non in Linea
UncensoredModerator
 
Messaggi: 18,851
Data registrazione: Apr 2008
Località: Arezzo
Età: 48
Predefinito 11-12-2009, 05:51 PM


mi sono spiegato male: intendevo proprio quello che hai detto tu
Rispondi Citando
Vecchio
  (#162)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 12-12-2009, 07:59 PM


Sabato 12 dicembre

Quelle che ci separano da fine anno si annunciano come settimane molto fredde. Dopo un autunno piacevolmente interminabile, il tempo ha girato decisamente sull'invernale, tanto che i bookmakers hanno drasticamente ridotto le quote per chi scommette su un Natale con la neve. La palestra mi accoglie con le solite condizioni ideali del sabato mattina: due persone in tutto in sala pesi, e niente musica.


(Legenda: Peso x ripetizioni x serie. Tutti i pesi in libbre. 1Lb ~ .44Kg)


Squat

40 x5
90 x5
130 x5
170 x3
187.5 x1
190 x5 x3 (83.5 Kg)

Ancora una volta ho ponderato per un po' se spingermi fino a 192.5 libbe, con un incremento di 7.5 rispetto a giovedi' scorso, oppure seguire un approccio piu' prudente. La consapevolezza di avere ancora 3/4 allenamenti prima del break natalizio mi ha aiutato a decidere.



Press (military)

40 x5
60 x5
80 x5
95 x2
97.5 x5 x3 (42.5 Kg)

Peso gestibile, ma forma da rivedere. Mi sono ripreso durante la seconda serie di lavoro, rivedendo il filmato appena terminata la serie. E' subito saltata all'occhio la posizione diversa dei gomiti, una caratteristica che sta diventando una costante di questo periodo. A parte il difetto in se', e' un po' deprimente constatare che non mi sono mai reso conto, da solo, di avere una posizione cosi' brutta. Pensavo di avere uina consapevolezza migliore del mio corpo.



Deadlift

100 x5
150 x5
200 x5
230 x1
235 x5 (103 Kg)
215 x5 scarico


Niente da segnalare in questo caso, il che e' una notizia positiva. Sto mettendo molta enfasi nello strusciare la sbarra sulle tibie e nel tenerla vicina alle cosce.


Un allenamento faticoso, il quarto in sei giorni. C'e' da fare un ultimo sforzo lunedi' prossimo, e poi ci godiamo un paio di giorni di riposo.

Buona serata,
Rispondi Citando
Vecchio
  (#163)
Shade Shade Non in Linea
Moderatore Hollow
 
Messaggi: 6,900
Data registrazione: Dec 2008
Età: 36
Predefinito 12-12-2009, 11:13 PM


Nooooooo addirittura le scommesse sul se nevica o meno....

sei tornato praticamente ai vecchi pesi che avevi perso dopo l'infortunio... Bravo . Come ti trovi a strisciare il bilanciere sulle tibie nel deadlift???? Io ho ancora i lividi
Rispondi Citando
Vecchio
  (#164)
Trokji Trokji Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,462
Data registrazione: Jun 2006
Predefinito 13-12-2009, 01:02 AM


Quote:
Originariamente inviato da IlPrincipebrutto Visualizza Messaggio
Ciao Massimo,



una domanda semplice con una risposta complessa. Ho smesso di fare agonismo (un parolone) quattro anni fa. Fino ad allora giocavo a livello regionale, e mi schieravo come martello. Tieni conto che la pallavolo gode qui di una popolarita' appena superiore a quella del cricket in Italia, quindi il livello e' molto piu' basso.
Non sono mai stato molto bravo. Mi manca l'esplosivita' che caratterizza i giocatori bravi ed atletici.

Da quanto ho smesso frequento una volta ogni settimana (anzi, una volta ogni due) la open session del club T.H. Lynx, a Whitechapel.
Il format della session e' molto semplice: si arriva, si paga una quota simbolica, e ci si allena sotto le istruzioni di uno degli allenatori del club.
C'e' sempre parecchia gente (siamo arrivati a 30/32 persone) ed il livello e' incredibilmente vario. C'e' gente che gioca a livello quasi nazionale, e gente che e' la prima volta che vede una rete. Visto il numero di presenti, il massimo che si puo' organizzare in termini di partita sono esercizi veloci con tre contro tre, a rotazione, in modo da tenere tutti impegnati e far toccare la palla a piu' persone possibile.

Nonostante le limitazioni e' una attivita' a cui tengo. La mobilita' richiesta per giocare, specie durante il palleggio uno contro uno, non la potrei allenare con nessun'altra attivita' altrettanto divertente. E poi, quando il gesto riesce, picchiare una palla per terra con forza e' terapeutico.

Buona giornata,
Però è bella questa cosa..piacerebbe anche a me giocare così liberamente a volley (giocavo anni fa ma ho smesso) è una bella idea..
Purtroppo neppure io saltavo molto (mia grossa pecca.. se salti 1 metro ti cambia la vita..!), ma te grazie all'allenamento coi pesi dovresti aver maturato già un'elevazione discreta..
Rispondi Citando
Vecchio
  (#165)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,849
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 13-12-2009, 08:48 PM


Quote:
Originariamente inviato da Trokji Visualizza Messaggio
ma te grazie all'allenamento coi pesi dovresti aver maturato già un'elevazione discreta..
In realta' no. Da quando ho cominciato il programma di forza, penso di aver preso non piu' di 5cm di elevazione. Certo, e' un buon risultato, perche' nel frattempo ho anche preso piu' di 10 Kg di peso. Ma siamo comunque al di sotto di quello che potevo fare alcuni anni fa, quando giocavo di piu' e non facevo palestra, e riuscivo comunque a toccare l'anello del cesto.

In ogni caso, mi sto convincedo sempre di piu' che una buona elevazione, cosi' come una buona velocita' di corsa, e' innata, non allenata. Un buon allenamento aiuta a tirarla fuori, ma non si puo' tirare fuori qualcosa che non c'e'.

Chi salta molto ha una facilita' di movimento ed una rapidita' di esecuzione che si nota subito, e non sembra correlata con la quantita' di massa muscolare. Anzi, in genere i ragazzi che vedo saltare di piu' sono sempre piuttosto snelli, con gambe lunghe e sottili. Quello che perdono, all'apparenza, in forza muscolare lo recuperano, e con gli interessi, in esplosivita'.

C'e' un ragazzo di colore, molto giovane, che viene ogni tanto. E' poco piu' alto di me, non e' secco ma nemmeno enorme. Una sera per gioco ha messo una sedia di quelle pieghevoli, aperta, davanti alla rete, diciamo ad un metro e mezzo, due di distanza. Dopo di che si e' divertito a farsi alzare delle veloci, che andava a schiacciare staccando da PRIMA della sedia e saltandoci sopra (!)

Chiaro che un buon allenamento migliora i risultati; lo dimostra il fatto che alla mia eta' sono comunque riuscito a migliorare il mio salto, anche se di poco. Ma per quanti squats faccia, a certe prestazioni non ci arrivero' mai (e non ci sarei mai arrivato neanche quando ero piu' giovane).


Buona serata,
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0