Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Personal pages
> Work in Progress
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Work in Progress Dove postare il proprio programma di preparazione atletica, le proprie esperienze, il proprio diario personale.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Work in Progress

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#3076)
Yashiro Yashiro Non in Linea
inattivo
 
Messaggi: 6,156
Data registrazione: Jan 2010
Predefinito giovedì 26/06/2014 - 27-06-2014, 12:16 AM


Oggi corsa 30 minuti, solito circuito.

Piovvigginava anche, una pacchia!


Rispondi Citando
Vecchio
  (#3077)
orange orange Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,175
Data registrazione: Apr 2008
Predefinito 27-06-2014, 09:07 AM


Non mi parlare di pioggia, l'altro ieri ho corso nella tempesta.

Ieri quando ho fatto stretching ho strizzato fuori ancora qualche goccia
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3078)
Yashiro Yashiro Non in Linea
inattivo
 
Messaggi: 6,156
Data registrazione: Jan 2010
Predefinito dopo quasi 8 anni... - 10-04-2022, 08:35 PM


Riapro questo thread per scrivere qualcosa di importante, per me.

In questa piattaforma ormai morente ma a cui sono affezionato e che ha sancito molte delle mie scelte e decisioni sportive, riapro il mio ormai vetusto diario per un messaggio accorato.

premesse
Sono passati tanti, tanti anni dall'inizio di questa avventura: anni di emozioni incredibili, esperienze uniche, qualche soddisfazione ma anche tante delusioni, tante amicizie (o presunte tali) spezzate.

Persone che mi hanno masticato e sputato senza nemmeno un grazie o uno straccio di spiegazione, gente che ha approfittato della mia energia e della mia disponibilità lasciandomi poi al mio destino senza batter ciglio.

Motivazione su e giù, angoscia e lotte estenuanti con i miei demoni, lutti, infortuni anche gravi, quarantene ed isolamento... sono stati anni duri, durante i quali ho offerto sostegno ed amicizia a persone che millantavano amicizia ma che senza nemmeno parlarmene mi hanno voltato le spalle, dopo aver attinto dalle mie esperienze e dalle mie tasche (grazie al mio lavoro).

Squadre e allenatori che, senza che lo chiedessi, mi hanno fatto pipponi a quattro mani come fossi il nuovo Jahvè, approfittando dei miei mezzi, della mia casa e della mia famiglia per costruirsi un lavoro dal nulla quando nessuno avrebbe creduto in loro.
Salvo poi mollarmi quando non avevano più niente da ottenere, o comunque quando erano già soddisfatti.

Parliamo di gente a cui ho fatto regali di Natale, che ha dormito a casa mia, che ha ricevuto sconti prestiti e merce che nessuno gli avrebbe dato... a cui ho portato trofei e medaglie (seppur poche) ma più degli altri atleti, e sempre senza rompere le palle o pretendere. Allenandomi praticamente sempre a casa mia, al massimo seguito a distanza e con qualche test dall'altra parte dell'italia tutto a mie spese, nonostante le premesse precedenti.


Ho chiesto spiegazioni a queste persone, ma senza risposte se non "non rivedo nulla di ciò che dici".


Per l'intero 2020 passato chiuso in casa ho giusto sentito gente che era scomparsa da anni con un "ciao! come va? Mi chiedevo se avevi qualche bilanciere/panca/pesi che non si trova più nulla in giro!".
Non commento nemmeno.


Da quel punto, sportivamente sono diventato una sorta di appestato. Sempre più le persone che mi ignoravano o mi guardavano in modo torvo, anche e soprattutto gente che ha guadagnato grazie a me e che poi, montatasi la testa, esigeva anziché essere grata. Persone facenti parte dell'organico della federazione sportiva dove gareggio.

Un infortunio grave (strappo di un bicipite) in gara giusto prima della pandemia, l'impossibilità di operarmi per la chiusura degli ospedali, la rassegnazione ed il non riuscire ad accettare il corpo così cambiato...

Il tentativo di intervento, dopo 6 mesi, di riparare alla meglio i danni cronicizzati, la convalescenza, la riabilitazione... il tutto senza aver il lusso di potermi fermare al lavoro, sopportando gravi problemi familiari in aggiunta all'isolamento globale a cui sommare tutti i cari ex amici vaporizzati.

Il ritorno, come scelta di cuore, alla mia vecchia squadra originale con cui ho esordito, spiegando la delusione ed il dolore di questo epilogo...
Il ritorno dopo un anno in pedana, la gara e la vittoria.

Ma nessuno che mi dica "bravo"...

Nell'era social, dove se non lo posti non è successo, io ho deciso di non contribuire più a questo meccanismo antropofago se non per ciò che lavorativamente mi costringe.

Ma nemmeno la ritrovata squadra ha speso mezza riga per ricordare né il mio ritorno né la vittoria riportata. Come non esistessi.
In compenso gli allenamenti dei propri adepti, accuratamente riportati.

/fine premesse


Ho fatto il mio tempo. Ora il Mondo ha qualcuno di meglio da guardare, da tifare, da amare. Di più forte sicuro, più sincero o sportivamente positivo non saprei.

E' stato un bellissimo viaggio, purtroppo senza il lieto fine.

La federazione che per anni mi ha ingolosito con promesse mai chieste e mai mantenute, allenatori che han insistito anni per allenarmi e che mi hanno scaricato senza motivo, inimicizie racimolate per il mio non saper leccare culi, soldi spesi e persi per voler aiutare chi non meritava che schiaffi, persino dissidi familiari insanabili nati per gelosie nate da questo ambiente... Direi che basta.

Non è rimasto più nulla del magico mondo di sport e fratellanza che mi aveva conquistato 12 anni fa.


Annuncio il mio ritiro dalle competizioni.


Non mancherò a nessuno.


Lo scrivo qui, senza il clamore dei social; non lo leggerà quasi nessuno e passerà in sordina, come è giusto che sia.
Forse qualcuno dei personaggi che ho nominato ancora bazzica da queste parti e leggendo ne trarrà somma soddisfazione. Ma ormai non mi importa più.

Grazie a tutti, è stato bello.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3079)
INDIO79 INDIO79 Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,428
Data registrazione: Jan 2011
Località: Taurano (av)
Predefinito 10-04-2022, 10:15 PM


Quote:
Originariamente inviato da Yashiro Visualizza Messaggio
Riapro questo thread per scrivere qualcosa di importante, per me.

In questa piattaforma ormai morente ma a cui sono affezionato e che ha sancito molte delle mie scelte e decisioni sportive, riapro il mio ormai vetusto diario per un messaggio accorato.

premesse
Sono passati tanti, tanti anni dall'inizio di questa avventura: anni di emozioni incredibili, esperienze uniche, qualche soddisfazione ma anche tante delusioni, tante amicizie (o presunte tali) spezzate.

Persone che mi hanno masticato e sputato senza nemmeno un grazie o uno straccio di spiegazione, gente che ha approfittato della mia energia e della mia disponibilità lasciandomi poi al mio destino senza batter ciglio.

Motivazione su e giù, angoscia e lotte estenuanti con i miei demoni, lutti, infortuni anche gravi, quarantene ed isolamento... sono stati anni duri, durante i quali ho offerto sostegno ed amicizia a persone che millantavano amicizia ma che senza nemmeno parlarmene mi hanno voltato le spalle, dopo aver attinto dalle mie esperienze e dalle mie tasche (grazie al mio lavoro).

Squadre e allenatori che, senza che lo chiedessi, mi hanno fatto pipponi a quattro mani come fossi il nuovo Jahvè, approfittando dei miei mezzi, della mia casa e della mia famiglia per costruirsi un lavoro dal nulla quando nessuno avrebbe creduto in loro.
Salvo poi mollarmi quando non avevano più niente da ottenere, o comunque quando erano già soddisfatti.

Parliamo di gente a cui ho fatto regali di Natale, che ha dormito a casa mia, che ha ricevuto sconti prestiti e merce che nessuno gli avrebbe dato... a cui ho portato trofei e medaglie (seppur poche) ma più degli altri atleti, e sempre senza rompere le palle o pretendere. Allenandomi praticamente sempre a casa mia, al massimo seguito a distanza e con qualche test dall'altra parte dell'italia tutto a mie spese, nonostante le premesse precedenti.


Ho chiesto spiegazioni a queste persone, ma senza risposte se non "non rivedo nulla di ciò che dici".


Per l'intero 2020 passato chiuso in casa ho giusto sentito gente che era scomparsa da anni con un "ciao! come va? Mi chiedevo se avevi qualche bilanciere/panca/pesi che non si trova più nulla in giro!".
Non commento nemmeno.


Da quel punto, sportivamente sono diventato una sorta di appestato. Sempre più le persone che mi ignoravano o mi guardavano in modo torvo, anche e soprattutto gente che ha guadagnato grazie a me e che poi, montatasi la testa, esigeva anziché essere grata. Persone facenti parte dell'organico della federazione sportiva dove gareggio.

Un infortunio grave (strappo di un bicipite) in gara giusto prima della pandemia, l'impossibilità di operarmi per la chiusura degli ospedali, la rassegnazione ed il non riuscire ad accettare il corpo così cambiato...

Il tentativo di intervento, dopo 6 mesi, di riparare alla meglio i danni cronicizzati, la convalescenza, la riabilitazione... il tutto senza aver il lusso di potermi fermare al lavoro, sopportando gravi problemi familiari in aggiunta all'isolamento globale a cui sommare tutti i cari ex amici vaporizzati.

Il ritorno, come scelta di cuore, alla mia vecchia squadra originale con cui ho esordito, spiegando la delusione ed il dolore di questo epilogo...
Il ritorno dopo un anno in pedana, la gara e la vittoria.

Ma nessuno che mi dica "bravo"...

Nell'era social, dove se non lo posti non è successo, io ho deciso di non contribuire più a questo meccanismo antropofago se non per ciò che lavorativamente mi costringe.

Ma nemmeno la ritrovata squadra ha speso mezza riga per ricordare né il mio ritorno né la vittoria riportata. Come non esistessi.
In compenso gli allenamenti dei propri adepti, accuratamente riportati.

/fine premesse


Ho fatto il mio tempo. Ora il Mondo ha qualcuno di meglio da guardare, da tifare, da amare. Di più forte sicuro, più sincero o sportivamente positivo non saprei.

E' stato un bellissimo viaggio, purtroppo senza il lieto fine.

La federazione che per anni mi ha ingolosito con promesse mai chieste e mai mantenute, allenatori che han insistito anni per allenarmi e che mi hanno scaricato senza motivo, inimicizie racimolate per il mio non saper leccare culi, soldi spesi e persi per voler aiutare chi non meritava che schiaffi, persino dissidi familiari insanabili nati per gelosie nate da questo ambiente... Direi che basta.

Non è rimasto più nulla del magico mondo di sport e fratellanza che mi aveva conquistato 12 anni fa.


Annuncio il mio ritiro dalle competizioni.


Non mancherò a nessuno.


Lo scrivo qui, senza il clamore dei social; non lo leggerà quasi nessuno e passerà in sordina, come è giusto che sia.
Forse qualcuno dei personaggi che ho nominato ancora bazzica da queste parti e leggendo ne trarrà somma soddisfazione. Ma ormai non mi importa più.

Grazie a tutti, è stato bello.
Spero non sia vero,ho conosciuto in questo forum il meglio di te,sono stato via dall'Italia portandomi nel cuore parte di questo forum che aveva colmato le mie solitudini e carenze in ambito sportivo,da ho avuto sempre buoni consigli.quando vedevo su internet la pubblicità del tuo marchio ,pensavo a te con fierezza convinto che tutto stava andando bene, non immaginavo tutto questo. Per me resterai un grande sua come uomo che come atleta,tieni duro e ti riprenderai tutto.un abbraccio fraterno. Indio79
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3080)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 10,844
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 11-04-2022, 02:34 PM


Caro Yashiro,

quando leggo sfoghi come il tuo, mi chiedo qual'e' la mia parte di responsabilita'. Mi chiedo cioe' se anche io non abbia dato un piccolo contributo a creare la situazione, un contributo di disattenzione, di omissione, di ignoranza.
Il percorso che porta in situazione cosi' amare non e' fatto solo di pochi, grandi eventi con conseguenze importanti; sono covninto sia anche fatto da una miriade di microscopiche spinte, di un gran numero di appelli e indizi che si sono persi, sono rimasti senza risposta, e che tutti insieme hanno orientato la traiettoria di una persona fino al posizione attuale.
Mi faccio queste domande, che possono sembrare assurde, perche' aver contribuito ad amareggiare una persona come te, anche di poco, sarebbe una colpa fastidiosa da portare.

Mi auguro (qui comincia la parte scontata) che tu possa ritrovare serenita', e anche, perche' no, il piacere di continuare ad allenarti (almeno per te). Mi auguro che queste cesure cosi' pubbliche di cui tu parli servano almeno a girare pagina, a darti un nuovo inizio; e pazienza se per arrivarci e' stato necessario fare strappi dolorosi.

Ti auguro ogni bene, e pazienza se e' una frase piu' adatta ad una partecipazione di matrimonio che ad un forum della ghisa; penso che tu lo meriti, e questo basta.





PS
Mi alleno sempre con il tuo bilanciere. Sono quasi otto anni che lo tengo su un terrazzo a cinquecento metri dal mare, e i manicotti girano ancora con la scorrevolezza del primo giorno.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3081)
Gladio Gladio Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 343
Data registrazione: Jan 2012
Località: Calabria
Predefinito 12-04-2022, 03:02 PM


Se da un lato è vero, ormai per molti se non è stato pubblicato sui social, allora non è successo. Basti vedere la chat delle live Fipl ogni qualvolta gareggi qualcuno che ha seguito su Instagra, Youtube ecc.
Dall'altro lato i risultati rimangono, vedere in gara atleti come te per un appassionato è come vedere Valentino Rossi, quindi mi spiace molto per questa tua decisione.
Credo sia il side effect del fatto che questo sport ormai sia più vicino ad uno sport olimpico che ad una garetta regionale quindi probabile che molti, anche atleti di elite, siano masticati e sputati senza troppi complimenti. De resto anche in sport nati ora, come lo Streetlifting, già si respira aria pesante.
Che possa capitare ad uno come te francamente non lo capisco (intendo che la squadra nemmeno spammi il fatto di aver vinto) anche perché se è vero che non sei molto attivo sui social, Powergear la conoscono tutti.

Ultima Modifica di Gladio : 12-04-2022 03:05 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3082)
Acid Angel Acid Angel Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 5,821
Data registrazione: Aug 2010
Età: 43
Invia un messaggio via Skype a Acid Angel
Predefinito 15-04-2022, 10:19 PM


... E in tutto questo, tu pochi giorni fa mi hai contattata per sapere come IO stessi, come mi sentissi, perché percepivi un mio malessere.
Non sapevo del bicipite, non sapevo della squadra. Qualcosa del resto, so.
Ora le tue parole mi appaiono più chiare.

Tra le persone che leggeranno, sappi che ce n'è una che, per quel che vale, è felice di aver incrociato la sua strada con la tua (ed il fatto di avere il rack personalizzato è del tutto marginale ).

Ora volta pagina.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3083)
Nevrosi Nevrosi Non in Linea
Rookie
 
Messaggi: 1
Data registrazione: Apr 2022
Età: 25
Predefinito 16-04-2022, 06:10 PM


Gladio ha detto bene secondo me, anche il fatto che Powergear sia conosciuta a tutti non è da poco, ci sono un sacco di nuove leve(ragazzi giovani che hanno appena iniziato me compreso) che ti vedono come un esempio e ti rispettano un botto...persone come te ci danno ispirazione speranza e anche coraggio in un certo senso. Ho riletto vari tuoi thread qui, sei grande!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3084)
milo milo Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,454
Data registrazione: Feb 2006
Età: 54
Predefinito 19-04-2022, 07:47 PM


Ciao Yashiro, un caro saluto.
Rispondi Citando
Rispondi
Tags: , ,




Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0