Vai Indietro   FitUncensored Forum >
HealthCare
> Medicina e Farmacologia
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Medicina e Farmacologia Medicina generale e farmacologia.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Medicina e Farmacologia

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito Problemi urinari e allenamento - 07-06-2012, 10:20 PM

Problemi urinari e allenamento


Vorrei chiedere il vostro parere su una cosa. Vi spiego brevemente la situazione.

Ho 20 anni. Mi alleno in palestra dall'età di 14. Negli ultimi 2 anni in modo particolare ci sono andato abbastanza pesante, ma soprattutto sono stato sempre costante, credo di non avere mai saltato un allenamento per intenderci.

Da un po di tempo ho il problema di dover urinare troppo spesso. E' stato un aggravarsi del problema nel corso del tempo, pensandoci bene proprio in questi ultimi due anni. All'inizio, diciamo fino alla scorsa estate, non ci facevo molto caso perché nel giro di una giornata andavo a urinare solo poche volte in più rispetto agli anni precedenti. Poi però verso la fine del 2011 il fenomeno è diventato molto fastidioso: sensazione di vescica sempre piena e di incompleto svuotamento dopo la minzione; necessità di alzarsi di notte per andare in bagno; in generale la necessità di andare ad urinare anche ogni 20-30 minuti con quantitativi anche abbastanza importanti; ed in fine anche un calo diciamo della "risposta sessuale", le erezioni spontanee erano ormai diventate rare, di mattina non ne avevo più.
Ho notato che il problema non dipende da quanta acqua bevo.

A inizio Febbraio 2012 sono stato dal medico di base che mi ha fatto fare analisi del sangue e urinocoltura, entrambe negative. L'unica anomalia era l'azotemia leggermente alta nel sangue. Il medico mi ha detto che poteva trattarsi di una cistite e mi ha ordinato una cura a base di antibiotico Samper 500mg (ciprofloxacina) due volte al giorno per sei giorni.
Nel frattempo ho sospeso la palestra per 2 settimane e ho cominciato a sentirmi molto meglio, il problema era quasi sparito.

Poi a Marzo ho ripreso ad allenarmi in modo intenso e nel giro di un mese il problema è ritornato. A inizio aprile ho rifatto l'urinocoltura, ancora una volta negativa, ed il psa che è risultato nella norma.
Sono stato dall'urologo, il quale mi ha detto che si trattava di una probabile prostatite e mi ha ordinato ancora antibiotico Ciproxin per 3 settimane + Permixon per 2 mesi. Alla fine del ciclo di antibiotici il problema sembrava sparito nuovamente, ma poi è cominciata una fase di alti e bassi, tra l'altro ancora una volta ho ricominciato ad andare in palestra (evitando lo squat).
Dopo una modesta recrudescenza del problema, i sintomi sembravano spariti ancora una volta ma adesso sembra si stiano ripresentando. Un po alla volta ho imparato a conoscerli: in pratica si tratta di un indolenzimento della zona sotto i testicoli e anche alla base del pene (quasi come se avessi preso una botta) che mi causa lo stimolo ad urinare, anche se la quantità di liquidi nella vescica è molto ridotta. Si presenta in modo particolare dopo l'eiaculazione e a volte dopo ever defecato. Preciso che non avverto bruciore ne durante la minzione ne durante l'eiaculazione e non c'è traccia di sangue nell'urina. Non so se ci sia attinenza ma da qualche anno ho dei problemi di emorroidi, non gravi comunque.

La cosa in particolare su cui vorrei riflettere è che ho il sospetto che possa essere colpa di certi esercizi di sollevamento fatti in palestra, squat in primis. Ricordo che qualche volta, seppur raramente, mi è capitato durante l'esecuzione di avvertire un crampo abbastanza forte proprio nella zona dei testicoli. Poi ho il presentimento che l'ultima recrudescenza del problema sia stata causata da delle alzate laterali in piedi. E' plausibile una cosa del genere secondo voi? Avete notizie di casi simili?

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.



Ultima Modifica di Master Candy : 07-06-2012 10:23 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 07-06-2012, 10:50 PM


La congestione del pavimento pelvico in conseguenza ad alcuni esercizi potrebbe influire sui sintomi.

Però mi chiedo una cosa: Ti hanno fatto fare l'urinocoltura, ok, ma una spermiocoltura e una ecografia prostatica transrettale non te l'ha fatta fare nessuno?
La sintomatologia che riferisci, più che a una cistite, sembrerebbe ricondurre ad una prostatite, anche se quello delle prostatiti è un capitolo molto complesso.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 07-06-2012, 10:56 PM


ciao master
in effetti i sintomi che riferisci (pollachiuria, cioè necessità di mingere frequentemente e dolore perineale) fanno pensare ad una infezione delle vie urinarie, in particolar modo una prostatite

non ho una statistica personale, sicuramente Doc potrà risponderti in modo più preciso, però durante i miei tirocini presso i medici di famiglia ho visto che le prostatiti croniche sono discretamente frequenti e difficili da combattere.
peraltro l'esame delle urine e il psa non sempre sono positivi

non credo che lo squat possa determinare problemi urinari nell'uomo (per le donne è un pò differente), invece le emorroidi sono sicuramente favorite dalle manovre che aumentano la pressione addominale (non solo lo squat ma anche tutti gli altri sollevamenti pesanti)
Rispondi Citando
Vecchio
  (#4)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 07-06-2012, 10:58 PM


ops, ho postato mentre scrivevi tu
Doc, tu hai esperienza di disturbi urinari in atleti sollevatori di peso?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#5)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 07-06-2012, 11:00 PM


Quote:
Originariamente inviato da Doc Visualizza Messaggio
La congestione del pavimento pelvico in conseguenza ad alcuni esercizi potrebbe influire sui sintomi.

Però mi chiedo una cosa: Ti hanno fatto fare l'urinocoltura, ok, ma una spermiocoltura e una ecografia prostatica transrettale non te l'ha fatta fare nessuno?
La sintomatologia che riferisci, più che a una cistite, sembrerebbe ricondurre ad una prostatite, anche se quello delle prostatiti è un capitolo molto complesso.
Gli esami che hai nominato non me li hanno fatti fare. Adesso in questi giorni quasi quasi chiamo l'urologo che mi ha visitato e sento il da farsi. Alla visita dall'urologo ad Aprile non ho detto niente riguardo gli allenamenti semplicemente perché allora non pensavo ci potesse essere attinenza.

Cosa intendi esattamente per congestione del pavimento pelvico? Si guarisce?

Io adesso ho sospeso la palestra, voglio vedere cosa succede; per non buttare via il lavoro fatto stavo valutando di andare a fare nuoto, ma per ora voglio pensare a rimettermi in sesto completamente...


Quote:
Originariamente inviato da sOmOja Visualizza Messaggio
ciao master
in effetti i sintomi che riferisci (pollachiuria, cioè necessità di mingere frequentemente e dolore perineale) fanno pensare ad una infezione delle vie urinarie, in particolar modo una prostatite

non ho una statistica personale, sicuramente Doc potrà risponderti in modo più preciso, però durante i miei tirocini presso i medici di famiglia ho visto che le prostatiti croniche sono discretamente frequenti e difficili da combattere.
peraltro l'esame delle urine e il psa non sempre sono positivi

non credo che lo squat possa determinare problemi urinari nell'uomo (per le donne è un pò differente), invece le emorroidi sono sicuramente favorite dalle manovre che aumentano la pressione addominale (non solo lo squat ma anche tutti gli altri sollevamenti pesanti)
Ti ringrazio, ogni parere mi può essere utile. Pensandoci bene ho cominciato ad avvertire le primissime avvisaglie del problema proprio quando ho cominciato a fare sul serio con lo squat e altri esercizi fondamentali, poi ribadisco che a volte mi è capitato di sentire un crampo nella zona praticamente dove "appoggiano" i testicoli...
Poi ho già letto tanti pareri in internet riguardo le prostatiti, purtroppo non incoraggianti. Ho visto che è difficile uscirne perchè si può cronicizzare. Però se io venissi a scoprire che la causa sono semplicemente certi esercizi, pur di guarire direi stop alla palestra e amen. Anche perchè per il resto ho uno stile di vita corretto, tranne se mai il fatto che faccio fatica ad essere regolare ad andare di corpo.

Ultima Modifica di Master Candy : 07-06-2012 11:12 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#6)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 08-06-2012, 09:21 AM


Quote:
Originariamente inviato da sOmOja Visualizza Messaggio
ops, ho postato mentre scrivevi tu
... e hai scritto le stesse cose

Quote:
Originariamente inviato da sOmOja Visualizza Messaggio
Doc, tu hai esperienza di disturbi urinari in atleti sollevatori di peso?
No, non ho esperienza diretta, io ho sofferto di prostatite per 4 anni, ma sono riuscito a debellarla quando la mia attività con i pesi era agli inizi (non che adesso sia molto avanti ).

Il mio parere era basato su un ragionamento che adesso ti esplicito:

Sicuramente una attività con i pesi porta un aumento dell afflusso di sangue a livello pelvico (visto l' utilizzo del torchio addominale), se tu in presenza di una forma infiammatoria in fase acuta aumenti l' afflusso di sangue nella zona interessata, l' aumento di tensione dei tessuti rischia di esacerbare i sintomi.
Per contro, devo dire che, a mio parere, una attività con i pesi durante una fase non acuta di una prostatite, potrebbe addirittura essere benefica, perchè il problema della prostatite è che il tessuto prostatico è un tessuto "chiuso", ed un maggiore afflusso di sangue e ossigenazione potrebbe addirittura creare un ambiente meno favorevole alla crescita batterica.

Quote:
Originariamente inviato da Master Candy Visualizza Messaggio
Però se io venissi a scoprire che la causa sono semplicemente certi esercizi, pur di guarire direi stop alla palestra e amen.
comunque gli esercizi non sono "la causa", eventualmente possono essere un fattore che esacerba i sintomi

Ultima Modifica di Doc : 08-06-2012 09:23 AM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#7)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 09-06-2012, 12:33 PM


La mia non è acuta fortunatamente, non ho mai avuto febbre. Comunque ora è quasi una settimana che non mi alleno e non noto miglioramenti. Non mi stupirei se i sintomi sparissero nel giro di un giorno, non sarebbe la prima volta.

Preciso che il quadro generale è comunque migliore rispetto a prima della terapia antibiotica. Prima dovevo andare in bagno praticamente in continuazione perchè il bisogno era impellente con quantitativi significativi, adesso riesco a stare senza urinare anche per 2 ore o più, però c'è sempre questa sensazione di peso-indolenzimento-pienezza che mi crea lo stimolo, anche se la quantità di liquidi nella vescica è poca.

Per vederci più chiaro stavo pensando seriamente di fare una spermiocoltura, magari con antibatteriogramma. Tu cosa dici Doc?

L'ecografia onestamente mi spaventa, vorrei tenerla come ultima spiaggia. Dall'urologo avevo già fatto l'esplorazione rettale che non ha evidenziato nessuna anomalia.

E' una gran rottura di scatole sta roba ragazzi...

Ultima Modifica di Master Candy : 09-06-2012 12:42 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#8)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 09-06-2012, 04:30 PM


Quote:
Originariamente inviato da Master Candy Visualizza Messaggio

Per vederci più chiaro stavo pensando seriamente di fare una spermiocoltura, magari con antibatteriogramma. Tu cosa dici Doc?
Sicuramente, a questo punto però farei passare almeno 10 gg dalla fine degli antibiotici.

Quote:
Originariamente inviato da Master Candy Visualizza Messaggio
L'ecografia onestamente mi spaventa, vorrei tenerla come ultima spiaggia. Dall'urologo avevo già fatto l'esplorazione rettale che non ha evidenziato nessuna anomalia.
Guarda non è divertente (tranne per alcuni ), però non è più fastidiosa dell' esplorazione rettale.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#9)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 09-06-2012, 04:51 PM


Quote:
Originariamente inviato da Doc Visualizza Messaggio
Sicuramente, a questo punto però farei passare almeno 10 gg dalla fine degli antibiotici.
Scusa se ti rompo ancora le balle ma ho bisogno di qualche consiglio. Gli antibiotici se è per quello li ho finiti ad Aprile. Quindi al laboratorio devo dire che voglio fare "spermiocoltura + antibatteriogramma" giusto?
Mi rendo conto che è una domanda imbarazzante ma secondo te il campione dovrei "prelevarlo" a casa e subito dopo portarlo al laboratorio o mi conviene fare tutto la?
I giorni di astinenza devono essere 5 vero?

Quote:
Originariamente inviato da Doc Visualizza Messaggio
Guarda non è divertente (tranne per alcuni ), però non è più fastidiosa dell' esplorazione rettale.
L'esplorazione rettale se è per quello non è che l'ho trovata fastidiosa ma in generale ho passato decisamente momenti migliori nella mia vita...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#10)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 09-06-2012, 05:16 PM


L' esame si chiama "spermiocoltura con eventuale antibiogramma"

Il prelievo si effetta introducendo un ago in uno dei testicoli...

...no, scherzo...

Ti conviene eiaculare nel vasetto a casa, non è detto che si riesca a farlo in laboratorio.

Circa i giorni di astinenza , dipende dal laboratorio, ci sono standard diversi, devi chiedere al laboratorio.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#11)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 09-06-2012, 05:26 PM


Maledizione mi hai fatto prendere un colpo....hahaha

Ok, mi informo e poi ti aggiornerò quando avrò i risultati.

Grazie mille comunque.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#12)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 26-06-2012, 06:06 PM


Ho appena ritirato il risultato dell'esame, però non ci capisco tanto...

Esame colturale liquido seminale:

Esame Microscopico dopo colorazione di Gram: Rari cocchi Gram +

Specie Microbiche Isolate: Flora microbica mista

Conclusioni: Esame colturale negativo.


Cosa significa "Rari cocchi Gram + " ?

Nel frattempo, ultimamente non ho problemi di pollachiuria; solo dopo l'eiaculazione avverto il solito senso di pienezza che rompe le balle...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#13)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 26-06-2012, 06:22 PM


L' esame nel suo comlesso significa che non hai infezioni nel liquido seminale e che non hai una prostatite batterica.

La presenza di "Rari cocchi Gram +" non è significativa, i batteri sono dappertutto e questi sono solo dei contaminanti che non hanno un significato patologico.

...stai tranquillo.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#14)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 26-06-2012, 08:49 PM


il significato diagnostico è quello che ti è stato spiegato da Doc

i rari "cocchi gram +" sono semplicemente una tipologia di batteri (positivi alla colorazione Gram), se ho inteso la tua perplessità.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#15)
Master Candy Master Candy Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 54
Data registrazione: Jan 2010
Età: 29
Predefinito 27-06-2012, 12:06 PM


Vi ringrazio molto per l'aiuto.

Almeno non è batterica...

Io tranquillo proprio del tutto non riesco a starci. I sintomi attualmente si sono attenuati ma non sono al 100%, e non so esattamente cosa sia a causarli. Fatalità sto un po meglio da quando mi alleno in modo molto leggero.
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0