Vai Indietro   FitUncensored Forum >
Rugby
> Torneo 6 Nazioni
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Torneo 6 Nazioni Il 6 Nazioni - Il top del rugby mondiale

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Torneo 6 Nazioni

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
Guru Guru Non in Linea
Uncensored Magister
 
Messaggi: 25,331
Data registrazione: Jan 2005
Località: Kalepolis
Età: 43
Predefinito Masi e Travagli, nuova coppia di Mallet - 01-02-2008, 10:29 PM

Masi e Travagli, nuova coppia di Mallet


Rivoluzioni in panchina e nello schieramento dei XV per l'Italia che debutterà sabato contro l'Irlanda nel Sei Nazioni 2008

Sta per cominciare la nuova avventura dell'Italia di rugby al 'Sei Nazioni'. Guidati dal nuovo ct, l'anglo-sudafricano Nick Mallett, gli azzurri giovedì voleranno dall'aeroporto di Fiumicino alla volta di Dublino dove sabato saranno al debutto contro l'Irlanda.

E' un Italia nuova quella che si appresta ad affrontare il suo nono Sei Nazioni, dopo aver archiviato l'avventura mondiale di Francia con qualche rimpianto (leggi ko con la Scozia e mancata qualificazione ai quarti). Sulla panchina degli azzurri Nick Mallet ha sostituito Berbizier, Troncon ha appeso le scarpette al chiodo per vestire il nuovo incarico di assistente allenatore: "E' una cosa diversa da quando giocavo, vedremo che emozione sarà. Nick ha portato tante cose nuove, nel tempo, seppur limitato, che abbiamo avuto s'è lavorato bene".

La più grande novità delle neonata gestione Mellet è la coppia in mediana composta da Andrea Masi (per la prima volta schierato mediano d'apertura), e Pietro Travagli, entrambi 26 anni. "E' un onore essere chiamato a rappresentare il proprio Paese - ha detto Travagli, mediano di mischia con due caps in azzurro, tra i candidati a rivelare l'eredità di Troncon - c'è un po' di emozione: abbiamo lavorato bene e siamo nelle migliori condizioni per disputare una grande partita. Mallett sta proponendo un gioco molto semplice. Come ogni anglosassone ha portato molto rigore, disciplina ed è ciò che l'Italia aveva bisogno".

Accanto a giovani, ci sono poi le vecchie bandiere, come Mirco Bergamasco, giunto al suo settimo Sei Nazioni. "Vogliamo far meglio delle altre edizioni, c'é fiducia,abbiamo cambiato staff, tecnico, preparatore atletico ed il gioco cambia un po', e ci sono molti giovani. Non voglio dire niente, ma ci aspettiamo un risultato importante".

Eurosport


Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0