Vai Indietro   FitUncensored Forum >
HealthCare
> Medicina e Farmacologia
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Medicina e Farmacologia Medicina generale e farmacologia.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Medicina e Farmacologia

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito Piedi piatti: un problema vero - 02-05-2013, 10:50 PM

Piedi piatti: un problema vero


Salve a tutti. Come già avevo accennato in un'altra mia discussione ho da sempre il problema dei piedi piatti. Devo dire che fino a poco
tempo fa non mi avevano causato grossissimi problemi se non dei dolori alle piante dei piedi ma solo in particolari condizioni: dopo una lunga
camminata per esempio oppure dopo una lunga permanenza in piedi.
Il problema a è "esploso" circa un anno fa con una fascite plantare che tuttora mi porto dietro e dalla quale non riesco piu' a guarire. L'ecografia
muscolotendinea eseguita alle piante dei piedi referta:"Fascite plantare bilaterale con tendinosi inserzionale prossimale calcaneare inferiore.
Pervio il tunnel tarsale bilaterale con tenosinovite ai flessori. Ptosi epifisaria metatarsale distale bilaterale. Ipertrofia neuromatosa al terzo inter spazio metatarsale
bilaterale di 3mm".
La visita fisiatrica referta: "Il quadro radiologico dei piedi mostra un piattismo bilaterale"
Obiettivamente:
"Piedi piatti,con pronazione e valgismo;dolente la digitopressione sulla fascia plantare e sulle teste metatarsali; dolente lo spazio interdigitale del terzo spazio"
Il progetto riabilitativo individuale prevedeva ultrasuoni e tecarterapia che ho regolarmente effettuato con discreti risultati(se non altro ho interrotto
l'ingurgitazione di antinfiammatori!!!), piu' l'uso di plantari che con grande sacrificio economico mi sono fatto fare su misura ma che non riesco a portare nella
maniera piu' assoluta...mi aumentano il dolore alle piante dei piedi e ho la sensazione di avere due grossi sassi sotto le piante...
Francamente credo di aver fatto tutto ciò che era possibile fare...
C'è qualcuno che puo' darmi altri suggerimenti?
grazie.
Alex


Rispondi Citando
Vecchio
  (#2)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 02-05-2013, 11:01 PM


Piedi piatti: faccia plantare e laterale
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3)
LiborioAsahi LiborioAsahi Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 15,115
Data registrazione: Sep 2008
Località: Mvtina
Età: 36
Predefinito 02-05-2013, 11:09 PM


Non me ne intendo. forse dovresti prendere dei plantari "a scalare", nel senso che correggano gradualmente il problema al fine di abituare il piede e con lui tutto il corpo a una distribuzione dei carichi e una postura a cui non sono assolutamente abituati.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#4)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 02-05-2013, 11:14 PM


ciao, dalle foto in effetti si vede un evidente piattismo strutturato che permane anche sollevando il piede da terra
l'iter che hai seguito è stato corretto, così come corretta è la prescrizione dei plantari per la correzione delle conseguenze del piattismo.
non so però di che materiale siano realizzati i plantari e come siano stati fatti i calchi. Nel caso di un piattismo strutturato di un adulto il plantare non ha fini correttivi ma più che altro passivi, sostenendo la volta plantare, riducendo il sovraccarico sulla fascia plantare ed evitando le ripercussioni ascendenti su ginocchia (valgismo) e colonna.

è normale che i primi tempi di utilizzo tu abbia fastidio, d'altronde stai forzatamente modificando una condizione non fisiologica ma a cui i tuoi piedi erano abituati da tantissimi anni.
ti consiglio di provare ad utilizzarli progressivamente, iniziando da qualche minuto al giorno e aumentando nel corso delle settimane finchè i tuoi piedi si saranno adattati. Evita nel primo periodo di camminare su lunghe distanze.

le alternative terapeutiche, come forse ti hanno detto, sono chirurgiche.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#5)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 02-05-2013, 11:15 PM


Io approfondirei quello che c'è scritto nella ecografia:

Quote:
Ipertrofia neuromatosa al terzo inter spazio metatarsale
non vorrei sottointendesse un Neuroma di Morton; potrebbe spiegare il dolore dato dal plantare.
Magari servirebbe fare una RMN
Rispondi Citando
Vecchio
  (#6)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 02-05-2013, 11:59 PM


Quote:
Originariamente inviato da sOmOja Visualizza Messaggio
ciao, dalle foto in effetti si vede un evidente piattismo strutturato che permane anche sollevando il piede da terra
l'iter che hai seguito è stato corretto, così come corretta è la prescrizione dei plantari per la correzione delle conseguenze del piattismo.
non so però di che materiale siano realizzati i plantari e come siano stati fatti i calchi. Nel caso di un piattismo strutturato di un adulto il plantare non ha fini correttivi ma più che altro passivi, sostenendo la volta plantare, riducendo il sovraccarico sulla fascia plantare ed evitando le ripercussioni ascendenti su ginocchia (valgismo) e colonna.

è normale che i primi tempi di utilizzo tu abbia fastidio, d'altronde stai forzatamente modificando una condizione non fisiologica ma a cui i tuoi piedi erano abituati da tantissimi anni.
ti consiglio di provare ad utilizzarli progressivamente, iniziando da qualche minuto al giorno e aumentando nel corso delle settimane finchè i tuoi piedi si saranno adattati. Evita nel primo periodo di camminare su lunghe distanze.

le alternative terapeutiche, come forse ti hanno detto, sono chirurgiche.
Ciao. i plantari non so francamente in che materiale siano ma sono stati fatti molto recentemente in base ad esame baropodometrico e il calco mi è stato preso in un materiale simile a polistirolo(ma non so che cosa fosse con esattezza). il problema che non sono il primo paio che mi fanno ma ne ho fatti parecchi di diverse altezze,appunto per cercare di abituare le piante dei piedi spendendo cifre astronomiche,ma purtroppo non riesco proprio a tollerarli anche per poco tempo,le piante sono troppo piatte...se cammino a piedi nudi in casa riesco a percepire anche un microscopico sassolino portato da fuori...il problema,come tu giustamente osservavi si ripercuote anche sulle ginocchia e sulla colonna vertebrale...purtroppo sono anche affetto da un'ipercifosi dorsale piuttosto accentuata.
Sia i fisiatri che gli ortopedici che mi hanno visitato mi hanno anche detto della possibilità chirurgica ma alcuni di loro mi hanno perfino sconsigliato di farla...francamente non so piu' che fare...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#7)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 03-05-2013, 12:02 AM


Quote:
Originariamente inviato da LiborioAsahi Visualizza Messaggio
Non me ne intendo. forse dovresti prendere dei plantari "a scalare", nel senso che correggano gradualmente il problema al fine di abituare il piede e con lui tutto il corpo a una distribuzione dei carichi e una postura a cui non sono assolutamente abituati.
Ciao. ho provato a prenderne di diverse altezze ma non riesco comunque a portarli
Rispondi Citando
Vecchio
  (#8)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 03-05-2013, 12:03 AM


[quote=Doc;411914]Io approfondirei quello che c'è scritto nella ecografia:



non vorrei sottointendesse un Neuroma di Morton; potrebbe spiegare il dolore dato dal plantare.
Magari servirebbe fare una RMN[/quote
...cos'è il Neuroma di Morton?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#9)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 03-05-2013, 10:00 PM


Quote:
Originariamente inviato da Alex65 Visualizza Messaggio
...cos'è il Neuroma di Morton?
E' una fibrosi di un nervo plantare e può essere molto doloroso.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#10)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 05-05-2013, 04:47 PM


Quote:
Originariamente inviato da Doc Visualizza Messaggio
E' una fibrosi di un nervo plantare e può essere molto doloroso.
Ok. Grazie dell'informazione
Rispondi Citando
Vecchio
  (#11)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 05-05-2013, 10:38 PM


Nel referto radiologico dei miei piedi c'è una parte che non riesco a capire e che dice: "Allargamento dell'angolo sotteso all'arcata longitudinale plantare mediale sia di destra che di sinistra, per piattismo".
Qualcuno sa spiegarmi per cortesia cosa significa?
Grazie
Rispondi Citando
Vecchio
  (#12)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 05-05-2013, 11:11 PM




L' immagine "N" presenta un arco plantare normale, nelle altre, all aggravarsi del pede piatto, l' arco tende ad allargarsi come ampiezza.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#13)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 05-05-2013, 11:15 PM


Quote:
Originariamente inviato da Doc Visualizza Messaggio


L' immagine "N" presenta un arco plantare normale, nelle altre, all aggravarsi del pede piatto, l' arco tende ad allargarsi come ampiezza.
Grazie tante per la risposta! Quindi i miei piedi corrispondono piu' o meno all'immagine lll !
Rispondi Citando
Vecchio
  (#14)
Doc Doc Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 11,284
Data registrazione: Sep 2009
Località: Lombardia
Età: 54
Predefinito 06-05-2013, 10:35 AM


Sembrerebbe di si...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#15)
Alex65 Alex65 Non in Linea
One of Us
 
Messaggi: 79
Data registrazione: Dec 2012
Età: 55
Predefinito 06-05-2013, 01:33 PM


La diagnosi, sia dell'ortopedico che del fisiatra, è: "Piedi piatti bilaterali di 3° grado con pronazione e valgismo".
Rispondi Citando
Rispondi
Tags:




Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0