Vai Indietro   FitUncensored Forum > Angolo del divertimento > Il Club
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Il Club Il luogo di ritrovo dove discutere tra amici come al bar

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Il Club

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
-BiggerThanYou- -BiggerThanYou- Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,091
Data registrazione: Jun 2007
Età: 33
Predefinito Boycott Beijing 2008 - 28-07-2008, 11:53 AM

Boycott Beijing 2008




So che per gli amanti dello sport non è facile rinunciare ad un evento simile, ma bisogna sempre riflettere su quello che si fa. Ogni nostra azione, seppur infinitesimale, avrà comunque sia ripercussioni sul mondo e sull'universo che ci circonda (vedi Butterfly effect).
La domanda che in questi giorni mi è venuta spontanea è la seguente:
-A quale minorato è mai potuto venir in mente di fare le olimpiadi in Cina, quando è una dittatura repressiva, l'aria per gli atleti è irrespirabile, e i giornalisti sono limitati a riportare solo ed esclusivamente gli eventi riguardanti le olimpiadi stesse, per il resto vige la totale repressione...

La risposta è semplice, i meccanismi del capitalismo. Sono tutti ipocriti di fronte al denaro. Prima si critica la cina perchè una dittatura, perchè repressiva, perchè lo stato con il maggior numero di esecuzioni, perchè i ragazzi di piazza Tienanmen sono spariti da un giorno all'altro, perchè i popoli a lei sottomessi con la forza vengono"rieducati", perchè è una potenza nucleare... Però la Cina sta diventando una potenza economica, e ormai tutti hanno bisogno della Cina, tutti. E qui entra in gioco l'ipocrisia, il Dalai Lama non viene ricevuto dalla Moratti per non offendera la Potenza, gli si permette di fare le Olimpiadi, facendo quindi un favore allo stato antidemocratico per eccellenza, e finirà certamente che tutti i capi di Stato saranno li a riempirsi la bocca di cagate di fronte ai media pur di trovare una giustificazione al loro comportamento.

Quello che possiamo fare noi, è non vedere le olimpiadi, seguirle sui giornali, su youtube, su internet, ma non alimentare il vortice dei diritti televisivi, del merchandising e così via...
E' una piccola cosa, ma è sempre qualcosa, come ci spiega l'autrice di questo splendido libro.

Insomma, voi cosa farete?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2)
Devilman Devilman Non in Linea
On the straight line away
 
Messaggi: 10,390
Data registrazione: Feb 2005
Località: Inferno
Età: 41
Predefinito 28-07-2008, 12:09 PM


I cinesi non mi piacciono per svariate ragioni di carattere umano,sociale ed economico...ancor meno mi piacciono gli ipocriti che li trattano da popolo democratico.

Cosa farò io?

Mi godrò le vacanze lontano dai media ed al mio ritorno leggerò/vedrò chi ha vinto cosa,come e perchè...ed i cinesi continueranno a non piacermi.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3)
highflyer highflyer Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,856
Data registrazione: Aug 2006
Località: in giro
Età: 32
Predefinito 28-07-2008, 01:28 PM


Quote:
Devilman
Visualizza Messaggio
I cinesi non mi piacciono per svariate ragioni di carattere umano,sociale ed economico...ancor meno mi piacciono gli ipocriti che li trattano da popolo democratico.

Cosa farò io?

Mi godrò le vacanze lontano dai media ed al mio ritorno leggerò/vedrò chi ha vinto cosa,come e perchè...ed i cinesi continueranno a non piacermi.
sei troppo convincente, ti imito
Rispondi Citando
Vecchio
  (#4)
greatescape greatescape Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 20,462
Data registrazione: Jun 2007
Invia un messaggio via MSN a greatescape
Predefinito 28-07-2008, 01:34 PM


nessuno li tratta da popolo democratico perche nessuno ha le fette di prosciutto sugli occhi
solo che purtroppo e' una potenza economica che sta crescendo e fa paura allora come vedi cercano di fare accordi
come quello sull'inquinamento ma non rispettato
il popolo cinese e' un popolo che secondo me userebbe anche armi nucleari se costretto
basta vedere quello che hanno fatto in tibet
Rispondi Citando
Vecchio
  (#5)
kalliste kalliste Non in Linea
Banned
 
Messaggi: 946
Data registrazione: Jun 2008
Predefinito 28-07-2008, 01:43 PM


il "celeste impero" esiste da 5.000 anni e sempre esisterà ora e nel futuro prossimo e remoto, pensateci...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#6)
-BiggerThanYou- -BiggerThanYou- Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,091
Data registrazione: Jun 2007
Età: 33
Predefinito 28-07-2008, 02:44 PM


Quote:
kalliste
Visualizza Messaggio
il "celeste impero" esiste da 5.000 anni e sempre esisterà ora e nel futuro prossimo e remoto, pensateci...
Lo dissero sicuramente anche di Roma, e Mussolini ne era convinto...

Ultima Modifica di -BiggerThanYou- : 28-07-2008 02:48 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#7)
bastalusole bastalusole Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 810
Data registrazione: Mar 2008
Località: Dintorni Pinerolo
Età: 34
Predefinito 28-07-2008, 03:00 PM


ma va?

per davvero sono i soldi che fan girare il mondo?
ma va!
Non ci credo....


io boicotterei anche allora qualsiasi cosa fatta in America visto che loro la democrazia la vogliono esportare a suon di bombe e dei trattati sull'inquinamento ci si puliscono il cu*o...(mentre si tirano su il buon petrolio rubato ai,guarda caso, popoli da "democrizzare")...

Da una parte ben venga il richiamo mediatico cinese, (e senza olimpiadi nessuno avrebbe ca*ato i tibetani, e dopo che ce li siamo cagati probabilmente ce li dimenticheremo in fretta), ben venga che la Cina si stia mettendo in gioco: finchè rimani chiuso in te stesso rimani uguale, "aprendo" agli altri puoi imparare nuove cose...magari prenderanno il peggio, ma si spera anche che prendano qualcosa di buono..anche solo le targhe alterne a Pechino, anche solo un'obbligatoria apertura alla stampa estera e quindi anche di quella interna...
La Cina viene da una storia lunga e difficile, che avrebbe potuto stravolgere il mondo...ca**o stiamo parlando di quasi un miliardo e mezzo di persone da governare..mica spiccioli...
perchè non dargli una possibilità?
Di popoli e stati repressivi ce n'è un'infinità, solo che qualcuno è "buono", qualcuno viene considerato "cattivo"..da cosa sarà dovuto?
ah già: i comunisti mangiano i bambini...i cinesi mangiano anche i cani..invece già il russo ultimamente sta diventando simpatico...l'americano invece lo è sempre stato...


Io boicotterei ogni cosa che diventa mera speculazione di denaro, ogni cosa che alimenta l'aria fritta pagata a suon di miliardi con anche i nostri soldi...
ma anche di questo viviamo, di "spettacolo"...lamentarsi dei $ e del capitalismo mentre ci sveniamo per pagarci le rate della nostra supermacchina da 30000€ o dell'ultima TV al plasma sembrerebbe un po' poco coerente...

allora che questa olimpiade sia fatta in Cina,sia fatta negli Stati Uniti, sia fatta in Russia o sia fatta in Italia è uguale...
se ti piace la guardi, se non ti piace non la guardi... con o senza Pistorius, senza sicuramente le gambe di milioni di bambini finiti su bombe di cui anche noi siamo responsabili,ma questo non è di moda parlarne...

magari eviterei giusto di comprare la maglietta "free tibet" della Kappa, giusto per non far arricchire qualcuno sulle spalle della sofferenza altrui...
Rispondi Citando
Vecchio
  (#8)
Guru Guru Non in Linea
Uncensored Magister
 
Messaggi: 25,331
Data registrazione: Jan 2005
Località: Kalepolis
Età: 43
Predefinito 28-07-2008, 03:40 PM


Che la Cina sia uno dei paesi più antidemocratici al mondo non ci piove, basti sapere che l'85% delle condanne a morte avviene in Cina.

Basti pensare alla persecuzione dei membri del falun gong, al Tibet ecc.

Le olimpiadi non dovevano semplicemente essere assegnate a Pechino, ma ormai è fatta e non ha senso non vederle perchè è la massima espressione dello sport e facciamo del male solo a noi.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#9)
-BiggerThanYou- -BiggerThanYou- Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,091
Data registrazione: Jun 2007
Età: 33
Predefinito 28-07-2008, 03:47 PM


Il boicottaggio è una protesta pacifica, non per questo silenziosa e inutile.
Non essere daccordo con un governo, ma non fare nessuna azione contro di esso è come assecondarlo. Le azioni sono alla base di tutto.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#10)
bastalusole bastalusole Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 810
Data registrazione: Mar 2008
Località: Dintorni Pinerolo
Età: 34
Predefinito 28-07-2008, 05:09 PM


Non vederlo è un boicottaggio????
Perchè dovrebbe esserlo? chi se ne dovrebbe accorgere?
La Rai viene a casa di ognuno a vedere se la stiamo guardando?
...
direi che è una cosa alquanto inutile..

@Guru:
bene..ora allora intavoliamo un discorso sulla pena di morte? quanti sono favorevoli?
vedrai che molti diranno di esserlo...l'America,paese per antonomasia "democratico" è anch'esso uno dei primi paesi (anzi alcuni stati americani)...

quindi vedo il nesso condanna di morte=anti-democrazia molto forzato...troppo...

nonostante comunque sia palese che la Cina non è democratica..ma bisognerebbe viverci e vedere quanto è poi così distante da noi...o semplicemente da qualsiasi altro paese sovra-popolato, abbastanza povero, etc etc....

o pensare a cosa facevamo noi europei appena 70 anni fa nelle "nostre" colonie...
per "fortuna" da noi c'è stata la 2 guerra mondiale che ha "aperto gli occhi" con forza (e per forza)..da loro no...quindi forse bisogna solo dare tempo al tempo....
Rispondi Citando
Vecchio
  (#11)
-BiggerThanYou- -BiggerThanYou- Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,091
Data registrazione: Jun 2007
Età: 33
Predefinito 28-07-2008, 05:37 PM


Quote:
bastalusole
Visualizza Messaggio
Non vederlo è un boicottaggio????
Perchè dovrebbe esserlo? chi se ne dovrebbe accorgere?
La Rai viene a casa di ognuno a vedere se la stiamo guardando?
...
direi che è una cosa alquanto inutile..

@Guru:
bene..ora allora intavoliamo un discorso sulla pena di morte? quanti sono favorevoli?
vedrai che molti diranno di esserlo...l'America,paese per antonomasia "democratico" è anch'esso uno dei primi paesi (anzi alcuni stati americani)...

quindi vedo il nesso condanna di morte=anti-democrazia molto forzato...troppo...

nonostante comunque sia palese che la Cina non è democratica..ma bisognerebbe viverci e vedere quanto è poi così distante da noi...o semplicemente da qualsiasi altro paese sovra-popolato, abbastanza povero, etc etc....

o pensare a cosa facevamo noi europei appena 70 anni fa nelle "nostre" colonie...
per "fortuna" da noi c'è stata la 2 guerra mondiale che ha "aperto gli occhi" con forza (e per forza)..da loro no...quindi forse bisogna solo dare tempo al tempo....
Quote:
Auditel garantisce una stima statistica, autorevole e imparziale, dell’ascolto della televisione in Italia.
Dal 1986, Auditel rileva, 24 ore su 24, minuto per minuto, “tutta” la TV, nazionale e locale, vista attraverso diverse fonti: terrestre, satellitare, analogica e digitale.

Auditel è una Joint Industry Commitee (JIC) cioè un organismo tripartito che riunisce le tre componenti del mercato televisivo:

1. gli investitori di pubblicità
2. le agenzie e i centri media
3. le imprese emittenti
Ops! E qualcosa mi fa pensare che le pubblicità paghino di più per i programmi più visti... ops, ma forse mi sbaglio io è!

Per il resto non mi risulta che in america diano la pena di morte a tutti quelli che protestano contro bush...
Ma forse anche quì mi sbaglio io...
Anzi, hai ragione te!

Ultima Modifica di -BiggerThanYou- : 28-07-2008 05:54 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#12)
Veleno Veleno Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 6,442
Data registrazione: Jun 2007
Località: Non omologata
Età: 47
Predefinito 29-07-2008, 04:09 AM


Quote:
bastalusole
Visualizza Messaggio
Non vederlo è un boicottaggio????
Perchè dovrebbe esserlo? chi se ne dovrebbe accorgere?
La Rai viene a casa di ognuno a vedere se la stiamo guardando?
...
direi che è una cosa alquanto inutile..

@Guru:
bene..ora allora intavoliamo un discorso sulla pena di morte? quanti sono favorevoli?
vedrai che molti diranno di esserlo...l'America,paese per antonomasia "democratico" è anch'esso uno dei primi paesi (anzi alcuni stati americani)...

quindi vedo il nesso condanna di morte=anti-democrazia molto forzato...troppo...

nonostante comunque sia palese che la Cina non è democratica..ma bisognerebbe viverci e vedere quanto è poi così distante da noi...o semplicemente da qualsiasi altro paese sovra-popolato, abbastanza povero, etc etc....

o pensare a cosa facevamo noi europei appena 70 anni fa nelle "nostre" colonie...
per "fortuna" da noi c'è stata la 2 guerra mondiale che ha "aperto gli occhi" con forza (e per forza)..da loro no...quindi forse bisogna solo dare tempo al tempo....
Il boicottaggio è un dovere morale.
Personalmente mene frego se causo o meno un danno alla Cina non guardando le Olimpiadi; certamente non ho piacere di assistere ad uno spettacolo sportivo tenuto in un paese indegno.
Tu stai facendo del qualunquismo di bassissima lega,di quelli che usa la gente comune per giustificare la propria inerzia di fronte a qualsiasi tema importante: "figurati se con la mia protesta cambia qualcosa..."

Certo,ogni Paese ha i suoi scheletri nell'armadio,ma la Cina è una vergogna per tutta l'umanità; è rimasta 500 anni indietro,ma siamo tutti pronti a far finta di niente.
Che ci frega? Noi riceviamo in diretta dalla città olimpica via satellite: l'importante è la qualità del collegamento,e mi raccomando,poca pubblicità...

L'egoismo e il menefreghismo sono la vera rovina di questa società: Le Olimpiadi passeranno,la maggior parte delle persone ragiona come Bastalusole, e le guarderà come sempre, come farebbe per qualsiasi altro evento sportivo e non.
La mancanza di rispetto per i diritti fondamentali degli esseri viventi resterà, invece. Ma quelli sono cazzi dei cinesi...

A noi basta la diretta.

Ultima Modifica di Veleno : 29-07-2008 04:20 AM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#13)
bastalusole bastalusole Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 810
Data registrazione: Mar 2008
Località: Dintorni Pinerolo
Età: 34
Predefinito 29-07-2008, 09:25 AM


@Veleno:

a me sembra solo che qualsiasi cosa io dica tu debba affermare il contrario!

Non eri sempre tu a dire "sono ca**i degli altri", "cosa cambia con la mia protesta?" etc etc....quindi per favore...il bello è che tu ogni cosa la sostieni a suon di "gli altri fanno qualunquismo"...mah...


Allora: il mio discorso sulle armi e sulle banche che le finanziano non riguarda i diritti fondamentali dell'uomo? o forse le bombe fanno bene?..ah no..ecco: "la mia protesta cambia niente"...però ecco: "qualunquista"...

eppure lì la mia protesta, in cui io non mi affido a San Paolo ma magari a una Banca di credito cooperativo, ha un impatto immediato...

La protesta per cui non guardare le olimpiadi dovrebbe cambiare qualcosa invece, come spiego dopo, è inutile...

Inoltre, come ho detto, le olimpiadi io credo siano proprio un'occasione in cui la Cina viene "costretta" a cambiare, costretta ad aprirsi, a mostrarsi, e quindi a migliorarsi...

Poi non sono uno studioso delle scienze politiche ma...
è ridicolo che qualcuno adesso si prenda a cuore la questione tibetana e le olimpiadi, mentre migliaia di guerre e di merde vengono fatte ogni giorno da sempre e non ci scalfiscono neanche un poco l'anima...


@Bigger...

Bigger mio caro, scusa ma forse dobbiamo fare un ripasso di tecnologia..mi stupisce pensare che con il cavo della TV e un po' di magia nera riescano a capire su che canale mi sono sintonizzato... discorso diverso sul satellitare (ma non sul digitale terrestre a quanto ne sappia io).
Questi dati auditel sono presi tramite una macchinetta, un congegno elettronico, più telecomando etc etc (invito a dare un'occhiata su wikipedia), dato in dotazione a un piccolo tot. di famiglie che dovrebbero funzionare come campione rappresentativo dell'intera Italia.
Quindi la tua protesta funziona solo se queste famiglie non guardano le olimpiadi (e vorrei proprio sapere chi sono,sempre che esistano), se non le guardo io non se ne accorge nessuno...

Ma chissà forse c'è lo stragone nero che carpisce cosa guardo in TV...


inserisco un'intervista trovata sul blog di Beppe Grillo tratta dal corriere della Sera, una delle prime cose che mi sono capitate tra le mani..con cui sono più o meno d'accordo, ma in cui si evidenzia come i riflettori servano..

Quote:
Boicottare i giochi olimpici per salvar il Tibet? Glucksmann, filosofo protagonista di tante battaglie per i diritti umani, dubita: la protesta tibetana è una richiesta d'aiuto al mondo, i giochi sono un'occasione per muover le coscienze sulla tragedia d'un popolo che rischia l'annullamento; prima di boicottare occorre chiedersi: quante chances ha d'aver effetti concreti? Quanti governi son disposti a metter a rischio relazioni, rapporti economici colla Cina? Ci son iniziative più efficaci? Quant'è possibile il risultato opposto: che il boicotaggio fallisca e rafforzi il regime? Ogni scelta è valida, ma mi sta più a cuore la sua efficacia.
Lei fu favorevole al boicottaggio dei giochi di Mosca/1980; cosa le fa cambiar idea? Il regime sovietico era diverso da quello cinese?
Son diverse le situazioni: l'Urss aveva invaso l'Afghanistan; in Tibet la repressione è interna: sul piano politico non è la stessa cosa; l'Urss aveva bisogno di rapporti economici col mondo; il dissenso interno era solido: dopo le olimpiadi iniziò la perestrojka; J.P.Sartre esitò molto, diceva che atleti e sportivi avrebbero buttato via il lavoro di anni; l'Urss faceva paura ma era isolata, la Cina è una potenza economica mondiale, suscita ammirazione, rispetto; l'economia Usa è legata a quella cinese; l'Ue fa affari a Pechino: sarà ancor una volta divisa; insomma: il rischio di fallimento del boicottaggio è molto alto.
Il gigante Cina spaventa tanto che intellettuali, governi, forze politiche vanno in ordine sparso?
La suggestione del boicottaggio è trasversale a posizioni politiche e intellettuali; non dipende da adesione ideologica al sistema cinese: ipercapitalismo gestito dal Partito comunista! Ma la giustezza di un'azione si misura dalla riuscita o coll'effetto boomerang se i boicottatori fossero pochi; davanti c'è la Cina: 1miliardo +1/2 di uomini, una crescita straordinaria che va cambiando il mondo; ricorda l'antico Egitto: il faraone Partito, la classe media, l'esercito, gli schiavi; lo strapotere economico non facilita le pressioni politiche esterne; i primi a saperlo son gli Usa: si spera che la nuova classe media prima o poi produca democrazia; già si moltiplicano movimenti sindacali, contadini, proteste ecologiche; ma la storia insegna che lo sviluppo economico non garantisce sviluppo democratico, può produrre nazionalismo, espansionismo, come in Giappone e Germania.
Cosa propone in alternativa?
La miglior cosa è sostener le proposte del DalaiLama: chieder conto delle promesse cinesi al comitato olimpico internazionale, ottener un commissione d'inchiesta internazionale; aprire il Tibet: sotto i riflettori reprimere è più difficile; infine smuover l'opinione pubblica, gli spettatori in loco, gli atleti; i giochi saranno un gran evento mediatico: ogni protesta, gesto di solidarietà sarà visto/conosciuto in tempo reale; ricordo l'immagine dei neri americani col pugno alzato sul podio: efficacia straordinaria.
Non crede s'insinui nell'opinione pubblica il senso di 2pesi,2misure, di solidarietà a geometria variabile?
Son gli stati, le forze economiche a produrre geometria variabile; il compito dell'intellettuale è battersi per i diritti civili ma occorre esser realisti: Birmania, Darfur son l'altra faccia dello strapotere cinese; con la Russia sarebbe più facile perché esporta materie prime e molti profitti son depositati in banche Ue; invece la Cina è un play-maker mondiale che condiziona l'economia del mondo.
Molti esperti internazionali temono l'effetto domino dell'indipendanza Kosovo: giusto o no, è un precedente; se il diritto dei popoli val più della sovranità dello Stato, ogni minoranza si sentirà
autorizzata a insorgere: Cecenia, Tibet, enclavi russe in Caucaso, Kuridistan...

Le violazioni dei diritti son come la scala Richter: è la gerarchia del peggio; in Cecenia c'è stato sterminio di massa, il tema "indipendenza" si porrà fra una generazione; l'indipendenza del Kosovo è effetto della pulizia etnica di Milosevic; le enclavi russe han espulso gli abitanti d'altre etnie e culture; in Cecoslovacchia la soluzione è stata pacifica; l'autonomia concessa da stati democratici garantisce la convivenza: così in Corsica, nei paesi baschi; il Tibet non chiede indipendenza ma rispetto dell'autonomia, della propria cultura; l'intellettuale dev'esser realista, come lo sono i tibetani.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#14)
-BiggerThanYou- -BiggerThanYou- Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 1,091
Data registrazione: Jun 2007
Età: 33
Predefinito 29-07-2008, 09:35 AM


Auditel garantisce una stima statistica
Auditel garantisce una stima statistica
Auditel garantisce una stima statistica
Auditel garantisce una stima statistica
Auditel garantisce una stima statistica
Auditel garantisce una stima statistica

Ma va? E' un indagine campionaria, non esaustiva! Ma va?
Rispondi Citando
Vecchio
  (#15)
bastalusole bastalusole Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 810
Data registrazione: Mar 2008
Località: Dintorni Pinerolo
Età: 34
Predefinito 29-07-2008, 09:46 AM


E allora a che seve che tu non le guardi?????????????????????????


serve solo se quelle 5000 famiglie non le guardano (saranno poi 5000????esistono veramente? chi sono? sono rappresentative sul serio o hanno preso un po' di ignoranti al sud e gli fanno guardare cosa vogliono?), quindi 14000 persone su 56 milioni o quanti cavolo siamo!!!!!
quindi a che serve che tu non lo guardi?

visto che queste famiglie sono pure anonime non puoi neanche andare a suonargli il campanello e chiedergli di non guardar le olimpiadi..

a questa domanda non mi hai risposto, ed è proprio il nocciolo della questione...
Rispondi Citando
Rispondi
Tags: , , , , , , , , ,




Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2010

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0