Vai Indietro   FitUncensored Forum >
HealthCare
> Medicina e Farmacologia
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Medicina e Farmacologia Medicina generale e farmacologia.

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Medicina e Farmacologia

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito risultati rm spalla sinistra e destra - 29-12-2014, 07:14 PM

risultati rm spalla sinistra e destra


Sono molto preoccupato per quanto riguatda la spalla sinistra (per adesso scrivo il referto solo di questa):

Assenza di alterazioni osseo strutturali.
PICCOLO FOCOLAIO DI OSTENECROSI DELLA GRANDE TUBEROSITA OMERALE.
Assenza di altrazioni del sovraspinato e sottoscapolare.
Nella norma il legamento coracoacromiale e coracomerale, capolungo del bicipite in sede.

cosa vuol dire la frase scritta in grande?? Ostenecrosi??? Ho letto che è grave!!


Rispondi Citando
Vecchio
  (#2)
cicciodila cicciodila Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 2,698
Data registrazione: Jan 2013
Località: Solofra (AV)
Età: 29
Predefinito 29-12-2014, 07:52 PM


Aspettavo con ansia questo referto, ai docs l'ardua sentenza.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 29-12-2014, 08:04 PM


Questo non è il referto della destra (spalla dolorante) ma quello della sinistra che ho fatto per caso solo perché scattava..ma adesso al contrario la sx sembra ben piu grave..
Rispondi Citando
Vecchio
  (#4)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 29-12-2014, 08:07 PM


Destra:

Assenza di alterazioni ossee strutturali.
Ispessimento della capsula articolare acromion claveare con modesta distensione della borsa subacromionsubdeltoidea.
Edema del sovraspinato nella porzione distale con giunzione miotendinea integra.
Assenza di alterazione del sottoscapolare e normalità del legamento coracoacromiale e coraco omerale.
Capo lungo del bicipite in sede.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#5)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 29-12-2014, 08:51 PM


Inoltre volevo sapere se con l'osteonecrosi omerale ci si può allenare con i pesi o se ormai si andranno a far benedire..ragazzi sono preoccupato Doc o chi ne sa illuminatemi per favore
Rispondi Citando
Vecchio
  (#6)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 30-12-2014, 12:57 PM


ciao etero, ti rispondo ma questi referti e i tuoi dubbi sottolineano come gli esami di diagnostica per immagini spesso non hanno alcuna utilità se non preceduti e seguiti da una valutazione specialistica che ti invito a fare, con calma dopo le feste.

le risposte che puoi ottenere su questo thread, anche qualora intervenisse uno specialista della spalla, sono fortemente viziate dall'impossibilità di visionare le immagini e visitare te.

Quote:
Originariamente inviato da sonoetero Visualizza Messaggio
Sono molto preoccupato per quanto riguatda la spalla sinistra (per adesso scrivo il referto solo di questa):

Assenza di alterazioni osseo strutturali.
PICCOLO FOCOLAIO DI OSTENECROSI DELLA GRANDE TUBEROSITA OMERALE.
Assenza di altrazioni del sovraspinato e sottoscapolare.
Nella norma il legamento coracoacromiale e coracomerale, capolungo del bicipite in sede.

cosa vuol dire la frase scritta in grande?? Ostenecrosi??? Ho letto che è grave!!
osteonecrosi è, come avrai letto googlando, un punto in cui l'osso (tessuto assolutamente vivo e attivo) è morto. Le cause possono essere diverse ma in genere l'osteonecrosi consegue ad un deficit nell'apporto ematico che si verifica dopo un trauma che interrompe la coninuità vascolare in un territorio con vascolarizzazione cosiddetta terminale (cioè nutrito solo da diramazioni di un singolo vaso).

il referto parla di "piccolo focolaio" che non viene quantificato numericamente dal radiologo, per questo motivo non mi allarmerei.
Lo specialista ortopedico o fisiatra a cui ti rivolgerai dovrà prendere visione delle immagini per farsi un'idea della significatività della lesione che potrebbe essere davvero minima.

a meno che tu non abbia subito traumi importanti alla spalla, eventualmente associati ad una lussazione, la lesione potrebbe essere stata determinata da un incidente in allenamento o ad impatti ripetuti in abduzione-intrarotazione, sempre in allenamento.
Non escludo che tali lesioni siano favorite da una instabilità articolare di base.
la sintomatologia dolorosa non è correlata alla gravità del danno (non in modo assoluto perlomeno) quanto al coinvolgimento di strutture innervate (la porzione di osso sensibile agli stimoli dolorosi è prevalentemente quella più esterna).

Quote:
Originariamente inviato da sonoetero Visualizza Messaggio
Destra:

Assenza di alterazioni ossee strutturali.
Ispessimento della capsula articolare acromion claveare con modesta distensione della borsa subacromionsubdeltoidea.
Edema del sovraspinato nella porzione distale con giunzione miotendinea integra.
Assenza di alterazione del sottoscapolare e normalità del legamento coracoacromiale e coraco omerale.
Capo lungo del bicipite in sede.
anche qui, le immagini mostrano gli esiti prevalentemente infiammatori di un trauma acuto o ripetuto ma non ci sono segni di rottura o degenerazione tendinea il che è un bene e consente di prospettare un recupero completo se viene rimossa la causa lesiva e se viene dato modo (eventualmente aiutando con terapie fisiche) ai tessuti di guarire.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#7)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 30-12-2014, 02:41 PM


Ciao somoja, innanzitutto ti ringrazio per la risposta esauriente.

Di sicuro vado a farmi vedere da un ortopedico nel giro di pochi giorni, dopo di che al termine delle ferie mi farò seguire da un ortopedico fisso a Cattolica (che a quanto pare è uno dei centri migliori in Italia in questo ambito).

Mi rendo conto che senza una visita diretta da parte di un ortopedico molte risposte possono risultare un pò azzardate, ma avrei bisogno se è possibile di chiarimenti su alcuni punti...e cioè:

-Sono sicuramente più 'sollevato' per il fatto che la lesione è abbastanza limitata, ma ciò che vantaggio mi può dare? Cioè intendo dire, il fatto che la lesione sia limitata, può essere un fattore positivo semplicemente per il fatto che la terapia riuscirà a dare un effetto conservativo precoce, oppure perché addirittura la lesione è così piccola che non degenererà e quindi non ci sarà neanche bisogno di terapie conservative?

-In generale, questo problema tende a degenerare anche nonostante le terapie conservative? Oppure queste sono sufficienti per fermarlo e magari portare alla guarigione?

-non ho mai subito traumi importanti (a meno che non esistano danni importanti asintomatici)..l'unico dubbio riguarda però il fatto che questa spalla mi scatta in alcuni movimenti..i movimenti del tipo: lavarmi la parte alta della schiena con la mano, con il gomito tenuto in basso adiacente al fianco (lo scatto è inevitabile)..., oppure quando sono seduto sul letto e mi devo titrare su con il sedere, punto le mani in 'stile dips' e pi sollevo spingendomi più su con il sedere, ecco lo scatto anche qui...oppure quando in palestra faccio le scrollate o il curl, per ogni ripetizione ho lo scatto (bello grosso).

-eventualmente si tratti di un instabilità articolare, come si può risolvere il problema? Rinforzando la cuffia dei rotatori?

-Ho dei problemi di scatti nella parte superiore delle gambe quando cammino (vicino all'inguine all'incirca, ogni passo uno scatto, fra l'altro quando faccio un movimento particolare verso l'esterno con la gamba sinistra, nello stesso punto si sente un vero e proprio scrocchio, come se si calpesta un mucchetto di ghiaia..è possibile che possa essere lo stesso problema e anche ben più grave?

-che rapporto posso avere con l'allenamento avendo questo problema? I carichi pesanti possono gravare negativamente sulla lesione dell'osso o ppsso stare tranquillo? Lo chiedo in quanto a caisa dell'infiammazione dell'altra spalla vorrei continuare ad allenarmi con il metodo del non dolore (quasi tutti esercizi di trazione tranne la panca), posso continuare tranquillamente?

Grazie .

Ultima Modifica di sonoetero : 30-12-2014 02:47 PM.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#8)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 30-12-2014, 09:09 PM


Quote:
-Sono sicuramente più 'sollevato' per il fatto che la lesione è abbastanza limitata, ma ciò che vantaggio mi può dare? Cioè intendo dire, il fatto che la lesione sia limitata, può essere un fattore positivo semplicemente per il fatto che la terapia riuscirà a dare un effetto conservativo precoce, oppure perché addirittura la lesione è così piccola che non degenererà e quindi non ci sarà neanche bisogno di terapie conservative?

-In generale, questo problema tende a degenerare anche nonostante le terapie conservative? Oppure queste sono sufficienti per fermarlo e magari portare alla guarigione?

-non ho mai subito traumi importanti (a meno che non esistano danni importanti asintomatici)..l'unico dubbio riguarda però il fatto che questa spalla mi scatta in alcuni movimenti..i movimenti del tipo: lavarmi la parte alta della schiena con la mano, con il gomito tenuto in basso adiacente al fianco (lo scatto è inevitabile)..., oppure quando sono seduto sul letto e mi devo titrare su con il sedere, punto le mani in 'stile dips' e pi sollevo spingendomi più su con il sedere, ecco lo scatto anche qui...oppure quando in palestra faccio le scrollate o il curl, per ogni ripetizione ho lo scatto (bello grosso).
Non posso sbilanciarmi più di tanto e ti dico di prendere con le pinze quanto ti dico.
Quella che il radiologo referta come piccola area di osteonecrosi secondo me potrebbe essere in realtà una cisti ossea che non di rado si riscontra in soggetti con patologia della cuffia dei rotatori e addirittura in una piccola percentuale di soggetti asintomatici e sani.

per questo motivo credo sia giusto basarsi molto sulla clinica e mi orienterei soprattutto sul trattamento della patologia da sovraccarico della spalla

Quote:
-eventualmente si tratti di un instabilità articolare, come si può risolvere il problema? Rinforzando la cuffia dei rotatori?
la stabilità della spalla dipende da tutti i muscoli che agiscono su di essa (non solo la cuffia ma anche i muscoli di spinta e tirata per intenderci) e sulla capacità di reclutarli nel modo e secondo le giuste tempistiche (ritmo scapolo-omerale)

Quote:
-Ho dei problemi di scatti nella parte superiore delle gambe quando cammino (vicino all'inguine all'incirca, ogni passo uno scatto, fra l'altro quando faccio un movimento particolare verso l'esterno con la gamba sinistra, nello stesso punto si sente un vero e proprio scrocchio, come se si calpesta un mucchetto di ghiaia..è possibile che possa essere lo stesso problema e anche ben più grave?
se non hai una storia di patologie dell'anca durante l'infanzia mi orienterei su un possibile impingement d'anca (anche se lo scatto durante il passo non è un segno tipico) e chiederei all'ortopedico di valutare anche questa articolazione (esistono dei test specifici per coxartrosi e impingement).
Quote:
-che rapporto posso avere con l'allenamento avendo questo problema? I carichi pesanti possono gravare negativamente sulla lesione dell'osso o ppsso stare tranquillo? Lo chiedo in quanto a caisa dell'infiammazione dell'altra spalla vorrei continuare ad allenarmi con il metodo del non dolore (quasi tutti esercizi di trazione tranne la panca), posso continuare tranquillamente?
il mio giudizio è viziato dalla mia passione per l'allenamento con i pesi ma non sarei onesto se ti dicessi che il sovraccarico non può avere effetti negativi su questo tipo di patologia (mi riferisco alla patologia da sovraccarico della spalla, ma anche ad un'ipotetica patologia degenerativa dell'articolazione coxo femorale).

però secondo me tutto va visto nella giusta prospettiva. Innanzitutto finchè non sei ben diagnosticato fasciarsi la testa è prematuro.
inoltre non è detto che ciò che non puoi fare adesso non diventi accessibile tra qualche settimana\mese.
Devi anche pensare che a volte la nostra voglia di non mollare gli allenamenti per non "perdere tono" allunga enormemente i tempi di recupero, per cui alla fine ci troviamo magari ad esserci allenati MALE per un anno, quando con un paio di mesi di riposo la problematica sarebbe stata archiviata.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#9)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 31-12-2014, 01:52 AM


È vero, la voglia di spingere ormai è immensa, il fisico ne sta risentendo, e solo ora mi accorgo dei buoni risultati che avevo raggiunto prima dello stop e di tutti questi casini.. ma mi rendo anche conto che come dici tu, può andare a finire che più voglio accorciare i tempi e piu questi si allungano, quindi mi armo di speranza e tanta altra pazienza e faccio ciò che bisogna fare per poter ritornare in forma.. ho preso un appuntamento da confermare per il 2 gennaio all'ortopedico, non mi resta che stringere i denti e prepararmi a tutto ciò che potrà succedere, dal passo più leggero a quello più insidioso..e riguardo la possibile ciste, bè se fosse confermato dallo specialista sarei al settimo cielo, ma in caso contrario, già il fatto che la lesione è agli inizi (suppongo al 1 stadio), mi riterrò fortunato per aver scoperto precocemente il problema.

Grazie tante dell'aiuto, aggiornerò il tutto non appena so qualcosa in più.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#10)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 31-12-2014, 02:10 PM


Ho fatto una domanda al sito 'Medicitalia' e un ortopedico mi ha risposto:

"L'osteonecrosi della sola tuberosità omerale non credo sia mai stata descritta al mondo.*
E la sintomatologia è caratterizzata da dolore continuo (anche notturno) e non da scatti.
Le consiglio di eseguire un esame radiografico e di ripetere la risonanza magnetica.
La Rmn la faccia in un centro in cui hanno una macchina che abbia un elevato campo ( 1-1,5 Tesla)."

Questo mi tranquillizza ulteriormente ma mi spiazza..bo..non so che pensare..
Rispondi Citando
Vecchio
  (#11)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 31-12-2014, 05:30 PM


Ps. E pensandoci bene oltre che a tranquillizzarmi, ciò potrebbe anche avere l'effetto opposto.. in quanto qualcosa nella tuberosita omerale c'è, ma...cos'è.. l'idea di un tumore mi fa cagare addosso..

Mi chiedevo se e come si possono postare le immagini della rm qui sul forum..considerando che non mi hanno dato le immagini stampate ma sul cd..
Rispondi Citando
Vecchio
  (#12)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 31-12-2014, 07:46 PM


etero, come ti ho detto, presumibilmente il radiologo ha descritto come osteonecrosi quella che presumibilmente è una reazione dell'osso associata alla patologia inserzionale della cuffia dei rotatori o ancora un esito di una lesione "vecchia" csenza significato patologico.

poi, tutto può essere ma dubito si tratti di una lesione neoplastica, se ne avesse avuto le caratteristiche il radiologo stesso avrebbe approfondito.
Se davvero vuoi maggiori chiarimenti rivolgiti al medico che ha refertato il tuo esame invece di chiedere informazioni su una descrizione di una immagine che nessuno ha visto.
io da specializzando di fisiatria non posso certo pretendere di leggere le immagini meglio di uno specializzato in radiologia, l'ortopedico o il fisiatra possono esprimersi maggiormente sulle indicazioni terapeutiche e sulla prognosi.

ad ogni modo mi sento di tranquillizzarti
passa un sereno capodanno e non impanicarti inutilmente
Rispondi Citando
Vecchio
  (#13)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 31-12-2014, 08:05 PM


Infatti io adesso continuo a stare tranquillo e sereno senza pippe mentali.. anzi ti ringrazio perché fino ad ora mi hai tranquillizato molto e in questi momenti si nota la differenza dell'avere persone conpetenti in un forum di questo tipo.

Riaggiorno appena ho la visita all'ortopedico, nel frattempo....magno
Salute a tutti e tante belle donne nell'anno nuovo
Rispondi Citando
Vecchio
  (#14)
sonoetero sonoetero Non in Linea
ParentalAdvisoryMember
 
Messaggi: 333
Data registrazione: Aug 2014
Località: Puglia
Età: 29
Predefinito 09-01-2015, 07:47 PM


L'ortopedico deve ancora darmi l'appuntamento, mi sa che cambio e vado da un altro.
A parte ciò, più passa il tempo e più ossa scattano! Cioè io non so che pensare..

1) spalla sinistra che scatta quando adduco le scapole e sollevo il braccio in avanti
2) spalla destra che scatta quando simulo le alzate laterali
3) mandibola, a volte avverto un crepitio vicino alle orecchie quando mastico
4) anche che scattano ogni passo che faccio (e la sinistra fa un vero e proprio scrocchio quando la apro e la ruoto verso l'eaterno
5) ginocchio destro che mentre cammino me lo sento un po 'legato'..come se dovessi scrocchiarlo per scioglierlo un pò
6) polso destro che scatta in ogni movimento da sinistra a destra e in polso sinistro che scatta quando lo ruoto all'esterno
7) pollici che scattano quando li faccio scorrere sul cellulare
8) collo che quando giro la testa verso sinistra fa una specie di crepitio sottile, come se qualcosa di sabbioso striscia all'interno
9) caviglia destra che scatta ogni volta che porto il piede da basso a destra in alto a sinistra..

Sto arrivando a pensare che tutto sia collegato da una malattia rara che consuma le cartilagini! Sono troppi i sintomi, è impossibile lasciare tutto al caso!

Inoltre per la presunta osteonecrosi dell'omero sx non so se rifare la risonanza con 1-1,5 tesla prima di andare all'ortipedico..o se conviene prima andare dall'ortopedico..che stress!
Rispondi Citando
Vecchio
  (#15)
sOmOja sOmOja Non in Linea
Power Doctor -[]-----[]-
 
Messaggi: 2,840
Data registrazione: Jun 2005
Età: 36
Predefinito 09-01-2015, 10:57 PM


Stai sereno, sei in uno stato di iper_ascolto del tuo corpo e sopravvaluti tutti i sintomi.
Fai la visita, sarà il medico a dirti è ha bisogno di altri esami.
Gli scrosci articolari non dolorosi sono frequenti nella popolazione e non sono da considerarsi patologici fino a prova contraria
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2012

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0