Vai Indietro   FitUncensored Forum > Angolo del divertimento > Il Club
REGISTRATI FAQ Calendario Personal Trainer Gratis Segna come Letti

Il Club Il luogo di ritrovo dove discutere tra amici come al bar

Ciao amico visitatore, cosa aspetti? Apri una discussione subito nella sezione Il Club

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio
  (#1)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,638
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito Che si legge di bello? - 04-10-2017, 01:57 PM

Che si legge di bello?


Sto leggendo un libro che ritengo davvero molto ben fatto, e mi e' venuta voglia di raccomandarlo, di fargli pubblicita', perche' ritengo la meriti.
Avrei potuto scrivere due righe sul mio blog, ma sarebbero presto andate perse sotto la mole degli aggiornamenti. Inoltre, sarebbero state difficili da andare a ritrovare, ammesso e non conesso che ci fosse qualcuno a cui interessano.

Ho pensato dunque di aprire questo nuovo thread, in questa sezione. Invito chiunque stia leggendo un libro interessante a segnalarlo in queste pagine (che spero saranno numerose), in modo che diventino una referenza comoda e facile da consultare.

Buona lettura a tutti.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#2)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,638
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 04-10-2017, 02:06 PM


Sto leggendo 'Segmenti e Bastoncini' di Lucio Russo.

E' un libro scritto nel 1998, ai tempi della riforma scolastica del ministro Berlinguer. Il libro comincia descrivendo il cambiamento della scuola, specie quella secondaria, da "preparatrice di elite in grado di prendere decisioni" a "preparatrice di consumatori".

Usando questa linea di pensiero, l'autore chiarisce come definire la scuola odierna come "peggiorata", in modo generico, sia incompleto. Peggioramento o miglioramento sono concetti relativi all'obiettivo, e da questo punto di vista, la scuola moderna raggiunge pienamente quello prefissato.

L'autore passa quindi a sviluppare alcuni esempi di come sia stata implementata la transizione tra la scuola di elite di una volta, e la 'nuova' scuola, piu' democratica nell'accesso, e piu' banale nei contenuti.

L'argomento e' sviluppato con un rigore ammirevole ed una sintassi semplice e implacabile, il tutto in un volumetto breve di un centinaio di pagine, taglia A5. Il fatto che sia stato scritto venti anni fa non toglie alcuno smalto; anzi, e' la dimostrazione che la direzione in cui andava la scuola, ed i disastri che avrebbe compiuto la riforma Berlinguer, erano gia' chiari allora, a chi avesse un poco di lucidita'.

Buona Lettura.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#3)
IlPrincipebrutto IlPrincipebrutto Non in Linea
All the Truth Member
 
Messaggi: 9,638
Data registrazione: Sep 2009
Predefinito 07-10-2018, 11:00 PM


Un nuovo contributo a questa discussione (che e' invero un monologo, almeno finora), a un anno dal precedente.
Questa volta per segnalare un libro di un paio di anni fa, che secondo me sarebbe indicato come testo per un corso di educazione civica nella scuola superiore. Certo, prima andrebbe introdotta come materia, o meglio re-introdotta, visto che una volta la si studiava alle medie.

Il libro e' il seguente: La Costituzione nella Palude di Luciano Barra Caracciolo.

E' un esame, o meglio, un ri-esame del processo di genesi della Costituzione, in particolare per quello che riguarda il suo aspetto lavoristico, cioe' il suo mettere il diritto al lavoro come principio ispiratore centrale, nonche' come cardine dell'azione dello Stato.

E' un libro importante, secondo me, perche' riporta alla luce e mette in risalto le intenzioni e le interpretazioni autentiche dei padri costituenti nei confronti di alcuni degli articoli piu' importanti, e piu' maltrattati della Carta. Un libro il cui contenuto e' opposto frontalmente alla propaganda di stampo neo-liberista che domina il discorso pubblico, una visione che considera i principi ispiratori della Costituzione come dei meri suggerimenti ormai sorpassati dagli eventi, e in ogni caso non piu' adatti alle esigenze della partecipazione alla Comunita' Europea.

L'argomento e' piu' storico che tecnico, ma la prosa non diventa mai impenetrabile, ed accompagna il lettore alla scoperta del processo che termino' nella stesura della Costituzione.

Un libro in molti punti sorprendente, e che fa arrabbiare in altri, pensando a quanto e' stato perso nel nome del vincolo esterno made in Bruxelles.

Buona lettura.
Rispondi Citando
Vecchio
  (#4)
Shade Shade Non in Linea
Moderatore Hollow
 
Messaggi: 6,811
Data registrazione: Dec 2008
Età: 31
Predefinito 17-10-2018, 05:52 PM


Valgono i manga come lettura??
Rispondi Citando
Rispondi



Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivo
Pingbacks are Attivo
Refbacks are Disattivato



Powered by vBulletin Copyright © 2000-2010 Jelsoft Enterprises Limited
Fituncensored Forum - © 2005-2010

-->

Search Engine Optimization by vBSEO 3.0.0